Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Goethe-Institut

Via Savoia, 15 - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 24 Marzo 2017 al 9 Maggio 2017
dalle ore 19.00

Sul divano verde 2017

Goethe-Institut - Via Savoia, 15 - ROMA (RM)

Un ciclo di incontri italo-tedeschi: ospiti di entrambi i Paesi a confronto su tematiche attuali di politica, economia, società e cultura. Ingresso gratuito

Riprendono gli incontri italo-tedeschi del Goethe-Institut Rom. Sul divano verde dell’istituto prenderanno posto ospiti di entrambi i Paesi per confrontarsi su tematiche attuali di politica, economia, società e cultura.
Il ciclo di incontri, organizzato in collaborazione con Internazionale, riprende in occasione del sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, e propone temi che provengono da ambiti diversi, ma che sono imprescindibili gli uni dagli altri. 

Calendario

  • 24 marzo | Visioni e riflessioni sul futuro del sogno europeo
    Sessant’anni fa a Roma si firmarono i trattati che sancirono la nascita del processo di integrazione europea, uno dei momenti più significativi della nostra storia comune. Ma che ne è del sogno che ha portato a quella firma? La crisi economica, l’emergenza migratoria, la Brexit, l’avanzata dei populismi e la diffidenza reciproca tra i Paesi stanno logorando lo spirito europeo. Per Joachim Fritz-Vannahme all’Europa serve un’economia più innovativa, sostenibile e inclusiva, con maggiore giustizia sociale. Davvero basterebbe cambiare l’economia per superare le difficoltà del progetto europeo? Quali sono invece, secondo Tonia Mastrobuoni, i cambiamenti necessari all’Unione Europea e quali gli ostacoli da superare?
    Sul divano verde ne discutono: Joachim Fritz-Vannahme (Direttore del programma Europas Zukunft / Fondazione Bertelsmann), Tonia Mastrobuoni (Corrispondente da Berlino, La Repubblica). Moderazione: Andrea Pipino (Internazionale)
  • 13 aprile | Vent’anni di storie migratorie a confronto
    Martin Kordíc è nato in Germania da madre tedesca e padre bosniaco. Nel suo romanzo d’esordio, Wie ich mir das Glück vorstelle (Come immagino la felicità), ha raccontato gli orrori della guerra nei Balcani. Dalla Jugoslavia, fino alla prima metà degli anni Novanta, sono arrivati in Germania oltre quattrocentomila profughi. Sono rimasti in Germania, sono tornati nei loro paesi? Come si sono integrati nella società tedesca? Arbèr Agalliu ha dieci anni quando nel 1998 arriva a Firenze. La migrazione albanese verso il Belpaese è già iniziata con i primi sbarchi del 1991. Oggi gli albanesi che vivono in Italia sono circa cinquecentomila. Partendo dagli esempi delle ultime grandi ondate migratorie in Germania e in Italia parliamo di integrazione e di nuovi cittadini europei.
    Sul divano verde ne discutono: Martin Kordíc, scrittore, Arbèr Agalliu, giornalista. Moderazione: Annalisa Camilli (Internazionale)
  • 9 maggio | I mezzi di comunicazione nell’era della post-verità
    La campagna presidenziale di Donald Trump ha puntato molto sullo scontro diretto con la stampa americana, colpevole, a detta del candidato presidente, di falsificare la realtà. E la stampa, dopo l’elezione di Trump, ha dovuto ammettere i propri errori: non aver capito gli americani. Di fronte all’ascesa dei partiti populisti e al diffondersi di notizie false attraverso i social network, qual è il ruolo dei mezzi di informazione? Quali responsabilità hanno e in che modo possono reagire alle accuse di “Lügenpresse” (stampa bugiarda), riconquistando la fiducia dei lettori? Gli errori della stampa USA hanno insegnato qualcosa ai giornalisti europei che hanno raccontato le ultime elezioni in Olanda e Francia?
    Sul divano verde ne discutono: Christoph Kappes, esperto di nuovi media, Eric Jozsef, giornalista, corrispondente di Libération. Moderazione: Jacopo Zanchini (Internazionale).

Ultimo aggiornamento 23/03/2017