Approfondimenti

Bookmark and Share
Foto

Cultura e arte low cost | Roma

Come scovare agevolazioni sulla cultura in città: quando e per chi i luoghi d’arte sono gratis o ad ingresso ridotto

Punto di forza e motivo di attrazione della nostra bella città sono senza alcun dubbio i luoghi d’arte. Dai siti archeologici più noti alle strutture più contemporanee, l’offerta culturale romana è ampia e differenziata, capace di attraversare periodi storici, correnti artistiche e linguaggi molto lontani e diversi tra loro. Ed è un peccato non approfittarne. Soprattutto se si prende nota delle riduzioni e gratuità previste per legge oppure delle iniziative promozionali programmate a livello europeo, nazionale o cittadino.
Questa guida vuole essere un aiuto per orientarsi tra luoghi statali, comunali e privati, gratuità, riduzioni e occasioni da non perdere. Senza più scuse.

Musei e luoghi d’arte statali 

Dal 1 luglio 2014 sono cambiate alcune regole per l'ingresso gratuito e ridotto nei musei, monumenti, gallerie ed aree archeologiche statali.

Ingresso gratuito per:

  • i cittadini dell'Unione Europea di età inferiore a 18 anni e per i cittadini di Paesi non comunitari a "condizione di reciprocità" (cioè in presenza di un accordo tra Stati e/o città);
  • i cittadini dell'Unione Europea portatori di handicap e ad un loro familiare o accompagnatore;
  • gli studenti delle scuole pubbliche e private dell'Unione Europea, accompagnati da insegnanti, previa prenotazione;
  • gli studenti iscritti alle accademie di belle arti oppure a corsi di laurea, laurea specialistica o perfezionamento post-universitario e dottorati di ricerca delle facoltà di architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione o lettere e filosofia con indirizzo archeologico o storico-artistico nell'Unione Europea;
  • gli allievi dei corsi di alta formazione delle Scuole del Ministero (Istituto Centrale per il Restauro, Opificio delle Pietre Dure, Scuola per il Restauro del Mosaico);
  • su richiesta per motivi di studio e ricerca attestate da Istituzioni scolastiche o universitarie, accademie, istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, organi del Ministero o Capi di Istituto;
  • alcune categorie professionali, come i docenti universitari e di storia dell'arte, le guide turistiche ed interpreti turistici dell'Unione Europea, il personale del Ministero dei Beni culturali, i giornalisti, i membri dell'ICM - International Council of Museum.

L’ingresso gratuito si ottiene direttamente presso le biglietterie delle sedi espositive, tramite l’esibizione di un documento attestante il proprio status. Da notare che alcune mostre temporanee possono avere un costo aggiuntivo rispetto al biglietto d’ingresso anche per i visitatori esenti.

L'ingresso in Archivi e Biblioteche statali è gratuito per tutti i cittadini senza distinzione di età.

Il biglietto è ridotto del 50% per i cittadini dell'Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni e ai docenti delle scuole statali con incarico a tempo indeterminato.

Informazioni più dettagliate sono disponibili sul sito del MiBACT, dove è possibile consultare anche l'elenco dei musei statali a Roma.

Torna su

Musei in Comune 

Il circuito dei Musei civici di Roma Capitale, ad eccezione dello spazio espositivo dell’Ara Pacis e del Planetario di Roma, sono ad ingresso gratuito per:

  • cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale e nell’area della città metropolitana, nella prima domenica di ogni mese;
  • cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale e nell’area della città metropolitana di età inferiore ai 18 anni e per tutti nella fascia di età al di sotto dei 6 anni;
  • cittadini residenti con un reddito inferiore a 15.000 euro, previa esibizione del certificato ISEE
  • tutti in occasione di manifestazioni culturali cittadine stabilite dall’Amministrazione Capitolina o con direttiva europea o disposizione ministeriale;
  • cittadini dell'Unione Europea portatori di handicap e ad un loro familiare o accompagnatore;
  • gruppi o comitive di studenti delle scuole accompagnati dai loro insegnanti;
  • studenti in possesso della Carta Studenti istituita dalla Consulta Provinciale degli Studenti di Roma;
  • docenti e studenti delle accademie di belle arti o delle facoltà di architettura, di conservazione dei beni culturali, di scienze della formazione e dei corsi di laurea in lettere o materie letterarie con indirizzo archeologico o storico artistico delle facoltà di lettere e filosofia, in istituti e università dell'Unione Europea;
  • per ragioni di studio o di ricerca attestate da istituzioni scolastiche o universitarie, da accademie, da istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, da organi del Ministero dei Beni Culturali o da altri uffici dell’Amministrazione Capitolina previa presentazione di specifica richiesta da sottoporre all’autorizzazione del Sovrintendente;
  • cittadini di Parigi, secondo accordi di reciprocità nell’ambito del gemellaggio Roma - Parigi;
  • donatori di sangue e ad un loro accompagnatore durante la campagna estiva per la donazione del sangue;
  • possessori della card RomaPass relativamente all’ingresso ai primi 2 siti;
  • alcune categorie professionali, come le guide turistiche ed interpreti turistici dell'Unione Europea; i giornalisti; i membri dell'International Council of Museum, i soci ICOMOS (International Council on  Monument and Sites) e i membri degli Istituti di cultura stranieri e nazionali; i funzionari della Sovraintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma; archeologi, storici dell'arte e architetti della Soprintendenza ai Beni Archeologici di Roma, della Soprintendenza ai Monumenti di Roma, del Polo Museale Romano. Esclusivamente per il MACRO, l’ingresso gratuito è accordato anche ai membri di associazioni culturali, Fondazioni e Istituzioni legati al museo da rapporti di reciprocità.

L’ingresso ridotto è riservato a:

  • cittadini dell’Unione Europea di età compresa tra i 6 e i 25 anni;
  • cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale e nell’area della città metropolitana di età compresa tra i 20 e i 25 anni;
  • docenti con incarico a tempo indeterminato delle scuole statali e comunali;
  • iscritti all’Istituzione Biblioteche di Roma Capitale, in possesso di Bibliocard;
  • possessori di abbonamento annuale ATAC e di Metrebus card annuale;
  • possessori della card RomaPass relativamente all’ingresso dal 3° sito in poi;
  • tariffa famiglia: gruppo composto da un genitore con 1 o 2 figli di età inferiore ai 18 anni possono entrare tutti insieme pagando un solo ingresso a tariffa intera;

Per le condizioni di gratuità e riduzioni presso il Museo Civico di Zoologia fare riferimento a Museodizoologia.it.

    Dal 27 agosto 2014 con l'aggiornamento delle tariffe di accesso al Sistema Musei Civici di Roma Capitale, diventano ad ingresso gratuito sempre e per tutti: Villa di Massenzio, Museo delle Mura, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo Pietro Canonica, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, Museo Napoleonico e Museo Carlo Bilotti (in questi ultimi due in caso di mostre l'ingresso è di 1,50 euro).

    Dal 27 agosto 2014 con l'aggiornamento delle tariffe di accesso al Sistema Musei Civici di Roma Capitale, sono diventati ad ingresso gratuito sempre e per tutti i seguenti luoghi: Villa di Massenzio, Museo delle Mura, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo Pietro Canonica, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, Museo Napoleonico e Museo Carlo Bilotti (in questi ultimi due musei in caso di mostre l'ingresso è di 1,50 euro). Per saperne di più leggi la news dedicata.

    Torna su

    Altre occasioni di accesso gratuito e agevolato 

    • Dal 1 luglio 2014 il MiBACT ha introdotto i musei gratis ogni prima domenica del mese con la Domenica al museo nel corso della quale tutti i luoghi della cultura statali saranno visitabili gratuitamente.
    • Dal 5 ottobre 2014, anche i Musei in Comune di Roma Capitale sono gratis ogni prima domenica del mese per tutti i residenti a Roma (ad eccezione delle mostre del Museo dell'Ara Pacis). Per saperne di più leggi la news dedicata
    • Dal 5 luglio 2018 i residenti a Roma, i domiciliati temporanei a Roma e gli studenti di Università pubbliche e private presenti nel territorio cittadino possono acquistare MIC, la card che al costo di 5 euro l’accesso illimitato per 12 mesi nei Musei in Comune e nei siti storico artistici e archeologici della Sovrintendenza. Info nella news dedicata
    • Eventi e manifestazioni da tenere in agenda: in occasione di manifestazioni culturali europee, nazionali o della città - come ad esempio la Settimana della Cultura in primavera, le Giornate Europeee del Patrimonio (fine settembre), la Giornata mondiale del Turismo (27 settembre), il Natale di Roma (21 aprile). Per essere sempre aggiornati potete tenere d'occhio la sezione del sito dedicata proprio alla cultura low cost.
    • Ingresso ridottissimo con l’iniziativa Una notte al museo: due appuntamenti l'anno in cui è prevista l’apertura notturna dei musei e dei siti archeologici, con la proposta di spettacoli e concerti, al costo di ingresso di un euro.
    • MAXXI: dal martedì al venerdì gli studenti di arte e architettura entrano gratis. Negli stessi giorni la collezione permanente del museo (Galleria 4) è visitabile gratuitamente da tutti. Inoltre frequentemente il Museo offre speciali convenzioni con altre istituzioni culturali, romane e non solo (per esempio con la Galleria Nazionale), affinché i visitatori di due o più di esse possano acquistare un biglietto ridotto.
    • Musei Vaticani: l'ultima domenica del mese i Musei, compresa la Cappella Sistina, sono aperti e gratuiti dalle 9.00 alle 14.00 (con l'ultimo ingresso consentito alle ore 12.30). Tutti gli altri giorni, i ragazzi di età compresa tra 6 e 18 anni e gli studenti fino al compimento del 26° anno di età hanno diritto al biglietto ridotto. Maggiori informazioni su mv.vatican.va
    • Palazzo delle Esposizioni: il primo mercoledì del mese, a partire dalle ore 14.00 e fino alle ore 19.00, è ad ingresso gratuito per i visitatori che hanno meno di 30 anni. Gli studenti, ricercatori, dottorandi degli atenei romani (sia pubblici che privati), il venerdì e il sabato, dalle ore 19.00 e fino alla chiusura della biglietteria, hanno diritto ad acquistare il biglietto di ingresso alle mostre al prezzo ridotto di 4 euro. Per informazioni palazzoesposizioni.it
    • Palazzo Madama: ogni primo sabato del mese la sede del Senato della Repubblica apre le porte al pubblico e offre visite guidate gratuite dalle 10.00 alle 18.00. E’ necessario ritirare un biglietto di accesso il giorno stesso dell’apertura al pubblico a partire dalle ore 8.30. Informazioni su senato.it

    Per una bella scorpacciata d'arte ad ingresso gratuito, seguite la nostra rubrica sulle mostre ospitate dalle gallerie private a Roma, dove spesso e volentieri circolano novità, idee fresche e artisti emergenti.

    Infine segnaliamo che ogni estate - a partire dal 1 luglio - tutti i venerdì i musei statali (compresi Colosseo, Pompei ed Uffizi) saranno aperti di sera fino alle 22.00. Maggiori info nella news dedicata.

    Torna su

Ultimo aggiornamento 10/12/2018