Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 13 Novembre 2019 al 21 Dicembre 2019

Festival Nuova Consonanza 2019

Oltre 20 gli appuntamenti nella capitale, dal centro alla periferia, con solisti ed ensemble internazionali accanto a giovani talenti. Biglietti in palio e riduzioni con Informagiovani

Un concerto, un racconto, un omaggio alle giornaliste inviate sul fronte di guerra con la musica delle donne: In piena luce è il titolo che mercoledì 13 novembre al Mattatoio (ore 21) apre l’edizione numero 56 del Festival Nuova Consonanza. Sul palco la giornalista Laura Silvia Battaglia, insieme al mezzosoprano Monica Bacelli, la pianista Luisa Prayer (ideatrice del progetto) e la giovane violinista Misia Sophia Jannoni Sebastianini, con la messa in scena di Silvia Alù. Una inaugurazione tutta al femminile per la nuova edizione del Festival, quest’anno dal titolo di Musica e pensiero / Musica è pensiero, ideata da Lucio Gregoretti.
Oltre 20 appuntamenti fino al 21 dicembre 2019 in vari spazi e teatri della città: oltre al Mattatoio, il Teatro Palladium, MACRO Asilo, Teatro Villa Torlonia, Conservatorio Santa Cecilia e Teatro di Tor Bella Monaca, pronti ad accogliere concerti, le novità del teatro musicale, masterclass, incontri, presentazioni e tavole rotonde sulla musica d’oggi.

Il teatro musicale sarà protagonista, a partire dal dittico in scena al Teatro Palladium (15 novembre) formato dalla pantomima L’asino magico libretto e musica di Marcello Panni e In mappa compescere risum su testo di Isabella Ducrot e musica di giovani compositori coordinati da Moritz Eggert. A unire i due lavori la drammatizzazione e la messa in scena di Fabrizio Lupo, con una originale animazione di marionette e oggetti. Fabio Correnti dirige l’Ensemble EMC del Conservatorio A. Scarlatti di Palermo, solisti Eleonora Claps (soprano), Maurizio Maiorana (tenore e voce recitante), Simone Spera (baritono) e Nicola Franco (voce recitante).

Ancora teatro musicale al Teatro Palladium (17 novembre) con Colazione di lavoro, che vede sul palco Claudio Gregori (in arte Greg) nella doppia veste di autore e attore del testo, con la musica in prima assoluta di Matteo D’Amico. Un lavoro caratterizzato dallo stretto rapporto tra parola recitata e musica, in cui i testi di Greg, legati ad un’attenta osservazione della quotidianità con tutte le sue nevrosi e le sue fobie, sono amplificati nella loro tinta comico-grottesca e nell’ironia quasi cinica che li contraddistingue dalle sapienti risonanze sonore. La musica è affidata all’esecuzione dell’Ensemble Bruno Maderna diretto da Gabriele Bonolis.
>>>>> Contest Informagiovani: scopri come partecipare - Si segnala inoltre che per gli spettacoli al Teatro Palladium sono disponibili biglietti ridotti con la convenzione Informagiovani Roma Capitale.

Il 20 novembre il Festival si sposta al Teatro Villa Torlonia per la prima assoluta dell’opera in due atti Giordano Bruno, eseguita in forma di convcerto, su libretto del regista e autore teatrale Mario Moretti, musica di Enrico Marocchini, con il baritono Luca Bruno nel ruolo del protagonista. Thinking for orchestra è il concerto che vedrà protagonista l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, diretta da Marco Moresco, al Teatro Palladium il 23 novembre. Musiche di Hans Werner Henze, Luca Francesconi, Alessandra Ravera, Federico Gardella, Vito Palumbo e Paolo Rotili. Il primo appuntamento al MACRO Asilo è il 30 novembre con l’electro-acoustic duo Nimikry, formazione austriaca composta da Alessandro Baticci e Rafal Zalech. Road Movies è il titolo del concerto del 3 dicembre al Mattatoio, ma è anche il titolo di un lavoro di John Adams che Francesco D’Orazio al violino e Giampaolo Nuti al pianoforte eseguono per l’occasione.

Sarà tenuto da Aldo Brizzi il DE MUSICA ovvero la fabbrica della creatività, il workshop di composizione che Nuova Consonanza organizza al Conservatorio Santa Cecilia ogni anno all’interno del Festival. Due lavori che Brizzi presenta al Festival (Mattatoio, 5 dicembre): Wieder per voce ed elettronica, con la partecipazione dell’artista giapponese Hirosuke Kitamura; Ópera dos Terreiros ha come protagonisti gli dei (Orixà) del culto animista brasiliano del Candomblé. Ad interpretarli il Núcleo de Ópera de Bahia. Omaggio all’Oriente contemporaneo con il concerto del soprano Maria Chiara Pavone e del gruppo di percussioni Ars Ludi il 6 dicembre al Mattatoio. Non solo musica di autori come Tōru Takemitsu e Guo Wenjing, ma anche quella di chi dall’Oriente ha trovato ispirazione come Steve Reich, Mauricio Kagel e Giacinto Scelsi.
Secondo dittico di teatro musicale il 7 dicembre al Mattatoio. Due operine “tascabili” che mettono in musica in maniera dissacrante il mondo dei maghi delle reti televisive locali (in Superficie Boh! di Biagio Putignano) e la precarietà del lavoro nei call center (in Contratto perfetto di Roberta Vacca). I testi sono di Paolo Peretti e Luca Capannolo. Interpreti l’attrice Pamela Olivieri, il soprano Erica Realino, il basso Stefano Stella. Gianni Trovalusci presenta il 10 dicembre a Mattatoio Creativo Romano un percorso fra le opere aleatorie per flauto di autori romani dal secondo Novecento a oggi. Musiche di Walter Branchi, Franco Evangelisti, Domenico Guaccero, Marcello Panni, Nicola Sani, Giacinto Scelsi e Alvin Curran. Il concerto dell’11 dicembre al Teatro Tor Bella Monaca Sounds & Clouds nasce dalla collaborazione fra Nuova Consonanza e il Master in Sonic Arts dell’Università di Roma Tor Vergata. Il giovane duo formato da Alice Cortegiani al clarinetto e Samuele Telari alla fisarmonica presenta un programma con le prime assolute di Riccardo Santoboni e Francesco Abbrescia, e le prime italiane di Dai Fujikura e Jukka Tiensuu. Il 14 dicembre al Mattatoio l’ensemble di percussioni Blow Up presenta la serata Pietre Sonore, con improvvisazioni sulle pietre sonore di Pinuccio Sciola. Due prime le assolute scritte da giovani compositori sardi, Claudia Mura e Matteo Atzori. Giovane talento anche il chitarrista romano Gian Marco Ciampa che il 15 dicembre al Mattatoio presenta un programma all’insegna delle nuove musiche per chitarra, da Heitor Villa Lobos a Leonardo Di Stefano.
Il 17 dicembre il Duo Ardoré - la violinista Rebecca Raimondi e il pianista Alessandro Viale - è Al Mattatoio con un programma che alterna la musica di Giacinto Scelsi, Goffredo Petrassi ed Ennio Morricone a quella di Daniele Carnini e Pier Paolo Cascioli. Il 18 dicembre ancora al Mattatoio questa volta con un focus sulla produzione pianistica fra il Novecento e i giorni nostri con il concerto Musica, filosofia, riflessioni pensato dal pianista Emanule Arciuli, con musiche si Charles Ives ed Emanuele Casale. L’Ensemble Fractales sarà al Mattatoio il 19 dicembre con un programma che affianca compositori affermati come Ivan Fedele, Toshio Hosokawa e Claude Ledoux e il più giovane Julien Malaussena. Il Festival si conclude il 21 dicembre al Mattatoio con il concerto delle partiture finaliste – e assegnazione del premio – del Concorso di Composizione Franco Evangelisti, giunto alla XXI edizione, affidato all’esecuzione dell’Imago Sonora Ensemble diretto da Andrea Ceraso.

Molti appuntamenti del Festival saranno introdotti dagli incontri con gli artisti. In programma anche presentazioni editoriali e discografiche, conferenze, seminari e workshop. Da segnalare il 10 dicembre al Mattatoio la tavola rotonda a cura di Susanna Pasticci Musica è pensiero? Questioni di feeling (e non solo) sulle nuove modalità di produzione, diffusione e fruizione della musica nel nuovo millennio. Completano il programma i concerti in regione, nei comuni di Trevignano Romano, Ardea, Riofreddo, per la rassegna I luoghi del suono, volta a valorizzare giovani talenti e alcuni siti culturali del territorio laziale.

Informazioni

Sito web: http://www.nuovaconsonanza.it

Tariffe

Biglietti: Intero da 12 a 18 euro, ridotti da 8 a 15. Abbonamenti: sostenitori 250 euro; interi 100; ridotti 75; speciali 30 (studenti conservatori e accademie). Ingresso gratuito per il concerto del 30/11, gli incontri, presentazioni e la tavola rotonda

Parole chiave

festival concerti musica contemporanea teatro musicale Festival Nuova Consonanza

Ultimo aggiornamento 06/11/2019