Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 5 Aprile 2017 al 28 Aprile 2017

I libri del mese - aprile 2017

Pittura, teatro, musica, poesia, fotografia e graphic novel, le origini dell’Umanesimo e le nuove startup, racconti intimi e storie di oggi tra le proposte dei libri presentati in città

  • 5 aprile 2017, ore 17.00 | Galleria Nazionali di Arte Antica - Galleria Corsini
    Le tenebre oneste di Mattia Preti. Un simposio di amici di Galileo nell’Allegoria dei cinque sensi di Palazzo Barberini di Luca Calenne (Bardi Edizioni)
    Mattia Preti è il pittore che incarnò i valori della Controriforma cattolica, coniugando una vita nel segno dell’onore e l’ortodossia religiosa a un’arte irreprensibile. Nel 1642 divenne Cavaliere di Malta. Tuttavia oscuri sono i primi anni del suo operato a Roma. Analizzando l’Allegoria dei cinque sensi, eseguita negli anni seguenti l’abiura di Galileo, Calenne getta una luce sul periodo precedente l’investitura. Nel quadro c’è un autoritratto giovanile del pittore, ma anche un ritratto di un gruppo di amici e sodali di Galileo stesso. Questo è il punto di partenza di un’indagine che ha permesso di inserire l’artista in una rete di conoscenze tra cui militavano alcuni dei maggiori avversari della cultura ufficiale come il filosofo Tommaso Campanella, gli scolopi di Giuseppe Calasanzio e gli accademici lincei, molti in odore di eresia per le loro convinzioni atomistiche.
    Nell’ambito della rassegna Libri in Corsini 2017 a cura di Silvia Pedone. Intervengono Irene Baldriga, Sergio Guarino.
  • 7 aprile 2017, ore 18.00 | Teatro Argentina, Sala Squarzina
    Il fiato dello spettatore e altri scritti sul teatro (1966-1984) di Elio Pagliarani, a cura di Marianna Marrucci (ed. L’orma)
    “A teatro è il fiato dello spettatore che dà fiato all’attore. Lo so per via che ogni tanto recito versi: io vario, essi variano, in funzione di chi ascolta, e viceversa.” Così scrive Elio Pagliarani nel Teatro come verifica, il primo dei saggi e articoli una cui scelta ordinò, nel ’72, (scelta qui ampliata e proseguita sino al termine della sua attività di critico teatrale, nell’84, grazie a un approfondito scavo bibliografico). Un’interazione da sempre pre­supposta dal teatro, certo, ma che per Pagliarani è solo un aspetto di quello che più gli interessa: “la socialità dell’arte come capacità di provocazione immediata”. L’incontro di Pagliarani col teatro non fa che dar seguito, infatti, alla componente pubblica, cioè sociale, di una parola come la sua da sempre declamata sulla strada prima che sulla scena.
    Interventi di Carla Chiarelli, Andrea Cortellessa, Elio De Capitani e Marianna Marrucci. Saluti di Emanuele Bevilacqua, Antonio Calbi, Lia Pagliarani e Cetta Petrollo Pagliarani. Ingresso libero. (Evento proposto in occasione dello spettacolo La ragazza Carla di Elio Pagliarani, dal 2 al 13 aprile).
  • 7 aprile 2017, ore 17.00 | Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
    I musicisti della Provincia di Frosinone nella storia dal Medioevo al XX secolo, a cura di Orietta Sartori e Saverio Franchi (Ibimus)
    La Ciociaria ha visto la nascita e l'attività di importanti figure della storia musicale italiana: compositori, direttori di banda, direttori d'orchestra, cantori, cantanti, organisti, pianisti, flautisti, etnomusicologi, editori musicali, collezionisti, organari, liutai, fonditori di campane. Per molti di loro mancava un adeguato profilo biografico e artistico, come pure un quadro generale che ne raccordasse le figure all'interno della storia culturale locale e nazionale. Il libro è il risultato di un progetto ideato da Saverio Franchi e da lui portato avanti insieme ad Orietta Sartori, col supporto dell'Ibimus - Istituto di Bibliografia Musicale di Roma.
    Dopo i saluti istituzionali, intervengono i musicologi Maurizo Mura e Orietta Sartori.
    Seguirà concerto ad ingresso gratuito: il mezzosoprano Andrea Trueba e la pianista Marina Cesarale si esibiranno in una selezione di brani su testi poetici di D'Annunzio, Pascoli, Fogazzaro ed Emidio Mucci, composti da musicisti inclusi nel libro, Licinio Refice, Alipio Calzelli, Luciano Macioci e Manlio Maini.
  • 9 aprile 2017, ore 18.30 | Libreria Griot
    Femminismi e Islam in Marocco. Attiviste laiche, teologhe e predicatrici di Sara Borrillo (Edizioni Scientifiche Italiane)
    Quale rapporto lega istanze femministe, politiche di genere e Islam nel Marocco contemporaneo? E come è cambiato negli ultimi decenni e nel periodo successivo alle proteste del 2011? Grazie a una serie di approfonditi focus etnografici, il libro fa emergere le voci dirette delle protagoniste del dibattito sui diritti delle donne: dalle attiviste laiche del femminismo storico alle sempre più importanti intellettuali del femminismo islamico, fino alle teologhe e alle predicatrici dell’Islam di stato. In questo scenario, i due principi di uguaglianza di genere e di complementarità di ispirazione islamica vengono risignificati da attori sociali e istituzioni islamiche ufficiali.
    Con l’autrice partecipano Francesca Corrao e Gennaro Gervasio. Coordina Ersilia Francesca.
  • 10 aprile 2017, ore 18.30 | Piccolo Eliseo
    The startup di Matteo Achilli (Rizzoli)
    Avere 18 anni ai margini di Roma, a Corviale, può essere una condanna. Non se hai un’idea in testa e sei disposto a qualunque cosa per realizzarla. È quello che succede a Matteo: un padre che resta senza lavoro quando lui sta per iscriversi all’università, un allenatore che lo esclude dalle nazionali di nuoto Juniores e il grande amore, Emma, che non ne può più di essere sempre al secondo posto. Perché il primo è occupato da… l’Idea. È il 2011, Facebook è entrato nelle vite della gente e Matteo ha capito che quello che serve per far parlare chi cerca con chi offre lavoro è un social network. Così lascia la periferia della capitale, dove con un amico ha iniziato a progettare il suo sito, e approda a Milano. Lì una startup può diventare un’importante realtà e comincia a prendere forma Egomnia, la sua piattaforma internazionale di job matching.
  • 11 aprile 2017, orario da definire | Accademia di Belle Arti di Roma
    La foresta dell'amore in noi di Adonis (Guanda), traduzione dall’arabo di Fawzi Al Delmi
    "Lei è magica:/ ha portato un villaggio di racconti dei suoi avi,/ e le nubi che indossavano./ Eccola ora muoversi nel suo splendore/ uno stormo di volti annebbiati e uno stormo/ di uccelli le volteggiano attorno". Con questi versi si apre il volume di Adonis. Una raccolta potente in cui il linguaggio fluido e ardente del maggior poeta arabo contemporaneo ribadisce con energia la fiducia nella poesia come via privilegiata per la conoscenza.
    From La Biennale di Venezia & Open to MACRO. International Perspectives #56, a cura di Paolo De Grandis e Claudio Crescentini. Anteprima dell’opera comune di Adonis e Marco Nereo Rotelli, con loro ci sarà il poeta Liang Yan.
  • 11 aprile 2107, ore 18.00 | MAXXI
    Little Ones di Alessia Bulgari, con prefazione a cura di Marina Abramović (Trolley Books)
    Un libro fotografico per raccontare l’infanzia. Le istantanee realizzate da Alessia Bulgari, fotografa, presidente e co-fondatrice di Fondazione Pianoterra Onlus, sono scatti che l’autrice ha realizzato in luoghi e stagioni della vita molto diversi e lontani tra loro. A tenerli assieme un tema, quello dell’infanzia, al tempo stesso ovvio e dai confini sempre sfuggenti, emerso poco alla volta come vero e proprio chiodo fisso, soggetto di una ricerca esistenziale, prima ancora che estetica. Dall’affettuosa collaborazione e confronto con Marina Abramović è nata infine l’idea di dare a questa ricerca la forma di un libro, un viaggio nello spazio e nel tempo in un’età in cui queste stesse nozioni assumono una dimensione altra.
    La Fondazione Pianoterra presenta il libro e un progetto interamente dedicato all’infanzia, con un tour internazionale di presentazioni. Partecipano Alessia Bulgari, Giulio Cederna e Andrea Satta. Modera Elena del Drago. Il ricavato delle donazioni per libro e stampe sarà devoluto alle attività di Pianoterra a sostegno delle famiglie vulnerabili.
  • 12 aprile 2017, ore 17.00 | Biblioteca di storia moderna e contemporanea
    L'eccezione italiana. L'intellettuale laico nel Medioevo e l'origine del Rinascimento (800-1300) di Ronald G. Witt (Viella)
    Il libro indaga la nascita della prima classe intellettuale laica dell’intera Europa e il fondamentale ruolo che i laici esercitarono sulla cultura. In un arco di tempo di oltre quattro secoli e mezzo, esaminando i testi religiosi, letterari e giuridici, ma non solo, Ronald G. Witt mostra come i cambiamenti in essi presenti siano il risultato dell’interazione del pensiero con le tendenze economiche, politiche e religiose della società italiana, nonché con le influenze intellettuali provenienti dall’estero. Il punto di arrivo è l’Umanesimo nell’Italia settentrionale: proprio il precoce sviluppo di una classe intellettuale laica e la sua partecipazione alla cultura latina incoraggiarono infatti la nascita di quel movimento culturale che avrebbe rivoluzionato l’Europa.
    Intervengono Guido Maria Cappelli, Giuliano Milani, E. Igor Mineo, Amedeo Quondam. Coordina: Gabriele Pedullà.
  • 20 aprile 2017, ore 19.00 | Casa di Goethe
    Terre senz'ombra di Anna Ottani Cavina (Adelphi Edizioni)
    Il libro racconta di come gli artisti stranieri scesi in Italia tra il Seicento e l'Ottocento abbiano trovato qualcosa, come la luce, cui gli studi non li avevano preparati. Il trauma culturale e visivo li portava a esasperare il disegno oppure ad abbandonarlo del tutto. Ma in questo modo non diedero vita a una replica fedele di quanto avevano visto e vissuto: piuttosto, uno schizzo alla volta, una tela dopo l'altra, Poussin, Thomas Jones, Granet e molti altri cominciarono in realtà a costruire quasi dal nulla quel luogo dell'immaginazione e della memoria che da allora tutti noi, credendo di conoscerlo da sempre, chiamiamo Italia.
    In occasione della mostra Punti di vista. Ingresso ridotto 3 euro con visita alla mostra dalle ore 17.00
  • 21 aprile 2017, ore 20.00 - 21.00 | Libreria Assaggi
    Gli insetti sono tutti a dormire di Valerio Valentini (Edizioni La Gru)
    Una raccolta di racconti, 27 tracce emozionali di uomini e donne colti ad un bivio, in un fermo immagine che mostra ciò che i personaggi scelgono di essere. Tra amore e abbandono, tra conformismo e libertà, tra resistenza e resa, ognuno di loro si aggrapperà alla propria idea di salvezza. Sono storie di introspezione, di recupero della purezza del sé bambino, di uscita. Una sorta di Dubliners, di cui però Valentini rovescia la paralisi finale ricercando l'evasione dalla soffocante quotidianità.
    L'autore dialogherà con Emilio Fabio Torsello, giornalista e fondatore de I poeti estinti. Insieme condurranno il pubblico tra le pagine del libro attraverso alcune letture.
  • 22 aprile 2017, ore 18.00 | Libreria Risvolti, Via Sestio Calvino, 73
    Bellissimo di Massimo Cuomo (edizioni e/o)
    Miguel è bellissimo, di una bellezza rara e miracolosa che sin dalla nascita scatena un culto appassionato in tutta la popolazione della città. Il fratello maggiore Santiago assiste ammirato e intimorito alle prodigiose reazioni che la bellezza dell’altro suscita nel padre e nella madre, nei passanti, nelle vicine di casa, nelle pretendenti smaniose. Ama il fratello più piccolo ma finisce per diventarne l’ombra. La vita tuttavia non fa sconti a nessuno e anche Miguel dovrà cercare la via per un rapporto maturo con gli altri. Il romanzo è ambientato in Messico, uno scenario che illumina la storia dei colori del realismo magico. Tutti gli eventi risplendono di una luce mitica e leggendaria. Il conflitto tra i fratelli, il ruolo dei genitori, le storie d’amore, la violenza, i viaggi sono raccontati attraverso un’introspezione psicologica realistica, ma assumono al tempo stesso un’aura di leggenda.
  • 23 aprile 2017 | Giornata mondiale del libro
    ore 11:00 - 18:00 | Piazza del MAXXI
    - Books for Freedom
    In occasione della Giornata mondiale del libro la piazza del museo diventa un luogo di scambio e regalo dei propri libri con quelli messi a disposizione dalla biblioteca del museo. I libri raccolti durante la giornata saranno poi donati alle biblioteche che fanno parte del circuito Biblioteche in carcere di Roma. Il progetto si inserisce nell’ambito del progetto LiberiLibri, per promuovere l’importanza della lettura e della scrittura come forme di riabilitazione presenti all’interno delle carceri.
    - LibriDiSogni | La Galleria Nazionale
    Il museo aderisce alla Giornata mondiale del Libro: alle ore 11.00 visita guidata gratuita alla Biblioteca, tra antichi volumi e rare riviste di arte. Dal 23 aprile, inoltre, il libro diventa protagonista con uno spazio di book-sharing nella Sala delle Colonne, l’area accoglienza a ingresso gratuito della Galleria: i visitatori sono invitati a portare e a leggere i propri libri dei sogni per cominciare a dare corpo a quello che diventerà un punto di scambio, condivisione e arricchimento. A questo progetto è accompagnata la campagna #LibriDiSogni che invita tutti a postare sui social il proprio libro dei sogni. In occasione della Giornata mondiale del Libro, l’ingresso è ridotto a 5 euro per i visitatori che porteranno i propri #LibriDiSogni per il nuovo angolo book-sharing.
  • 26 aprile 2017, ore 19.00 | Libreria Giufà
    Non sei mica il mondo graphic novel di Raphaël Geffray (Tunue)
    Bené è un bambino violento, scontroso, quasi analfabeta. Impossibile per lui frequentare una scuola per più di qualche settimana senza esserne espulso. In balia di una madre troppo giovane e incapace di occuparsi di lui, si sente privo di speranze. Fino a che non si imbatte in un’insegnante dalla personalità forte, che rompe gli schemi consueti, e riesce a offrirgli un’istruzione, allargandone gli orizzonti e rendendolo gradualmente sempre più sereno e aperto nei confronti del prossimo. In lei Bené vedrà una vera e propria figura genitoriale, una sorta di salvagente. Un viaggio nella storia vera di un bambino in cerca di punti di riferimento, il racconto maturo di un esordiente altrettanto maturo.
    Sarà presente l’autore.
  • 28 aprile 2017, ore 19.30 - 20.30 | Libreria Mangiaparole
    Mangia con gli occhi di Carmela Pierri (Aracne editrice)
    Il racconto di una donna a cui il destino ha rubato tre dei cinque sensi: il gusto, l’olfatto e il tatto. Gran parte delle possibilità di gustare a pieno la vita sono svanite in una fredda mattina invernale. Dopo un percorso di indagini e una spietata sentenza definitiva, finalmente una cura. La bellezza è la cura che riesce a ridare motivazione e nuova vita. In particolare, i colori della natura e dei suoi frutti, doni preziosi per la cucina, sono una terapia efficace per dare alla protagonista il piacere di sentire e godere della vita come tutti gli altri. A salvarla sono l’estetica dei piatti, la forma e i colori delle stoviglie e del contesto.
    Protagonisti sono la paura, la rabbia e l'amore di una donna che poco alla volta riapre lo scrigno dei sentimenti.

Ultimo aggiornamento 19/04/2017