Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 7 Giugno 2017 al 28 Giugno 2017

I libri del mese - giugno 2017

Saggi scientifici, di storia, arte e letteratura, fantasy, investigazione e realismo magico in narrativa, giovani di talento e iniziazioni alla cultura hip hop, poesie dalla Siria e donne dell’Islam tra i libri presentati in città

  • 7 giugno 2017, ore 17.00 | Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Sala della Fortuna
    Uno sguardo dai ponti. La vera storia della nascita e dello sviluppo di Roma di Giulio Caporali (Iacobelli)
    Se la favola di Romolo è soltanto una favola, come nasce veramente Roma? C’è stato un “fondatore” o la città è cresciuta spontaneamente? E perché proprio in quel sito particolare? I grandi storici insinuano che tutto sia cominciato intorno a due ponti in corrispondenza dell’Isola Tiberina, sicché il loro artefice, non Romolo, sarebbe il vero fondatore dell’Urbe. I Romani chiamarono il fondatore pontifex, e ponendolo al servizio di un padreterno di nome Giove. Gli storici antichi sostengono che prima dei ponti sull’Isola ne sarebbe stato costruito un altro, per tutt’altro scopo, e che agli albori di Roma l’Isola Tiberina neanche sarebbe esistita. Il libro propone un diverso punto di vista sulla nascita e sulla storia di Roma, dei suoi ponti e dei suoi pontifex.
    L’autore parla del suo libro con Piero Dofles. Introduzione di Valentino Nizzo. Letture a cura di Maria Grazia Putini
  • 8 giugno 2017, ore 18.00 | Libreria Ibs-Libraccio
    Beren e Lùthien di John Ronald Reuel Tolkien (Bompiani)
    Nel romanzo inedito di J.R.R. Tolkien (1892-1973), ritrovato da suo figlio Christopher, sono narrate le diverse versioni della storia d'amore ambientata nella Terra di Mezzo tra Beren, un essere umano, e Lùthien, un'elfa immortale di stirpe regale. Lo scrittore era molto legato a questa storia d'amore fantasy, tanto da immedesimarsi nel protagonista maschile del racconto, vedendo in sua moglie Edith la figura della splendida elfa. La storia della coppia fantastica, cui già si allude in altre opere di Tolkien, è il cuore di questo libro che racconta per esteso il loro amore contrastato. Lui mortale, lei immortale, divisi dalla razza, uniti dalla passione e dalla tenacia. L'edizione del volume è illustrata con disegni e dipinti di Alan Lee.
    Presentazione di Wu Ming 4 (Federico Guglielmi). Interviene Roberto Arduini.
  • 9 giugno 2017, ore 17.00 | Centro studi Americani
    Realismo, neorealismo e altre storie di Emanuela Garrone (Mimesis Edizioni)
    Gli anni dal 1945 al 1952/53 sono quelli della ricostruzione morale e civile, prima che economica, del paese: intellettuali e artisti svolgono un ruolo di primo piano nella società, diventandone la coscienza critica attraverso il Realismo letterario e figurativo e il Neorealismo cinematografico. Nel secondo dopoguerra il dibattito ideologico informava le coscienze degli artisti e degli intellettuali in tutto il mondo: in Italia il peso della politica e della filosofia d’ispirazione marxista era forte, quanto il desiderio di reinserirsi nell’alveo della cultura europea e mondiale dopo il periodo dell’autarchia fascista. L’arte allora divenne testimonianza storica, consapevolezza della realtà, desiderio di verità, ma soprattutto bisogno di libertà e di apertura. Il saggio approfondisce il dibattito tra astrattisti e realisti mettendo in evidenza gli intrecci del pensiero filosofico e critico.
    Insieme all’autrice intervengono Paolo D'Angelo, Antonella Greco, Luca Zevi. Modera Isabella Mezza e introduce Paolo Messa.
  • 11 giugno 2017, ore 18.30 | Libreria Griot
    Il luogo stretto di Faraj Bayrakdar (nottetempo), traduzione dall’arabo di Elena Chiti
    Per la prima volta tradotte in italiano le poesie del siriano Faraj Bayrakdar, attivista letterario, giornalista e politico. Arrestato tre volte dalle autorità siriane, due negli anni Settanta perché dirigeva una rivista letteraria che promuoveva giovani poeti siriani, e la terza nel 1987 come membro del Partito di Azione Comunista, Faraj Bayrakdar ha passato quasi 14 anni in prigione, quattro nel famigerato carcere del deserto Tadmur “un regno di morte e follia”. Senza penne o matite, componeva i versi e li mandava a memoria, a volte con l’aiuto dei compagni di cella. “La poesia mi ha aiutato a imprigionare la mia prigione, è stata una difesa attiva”.
    Insieme alla traduttrice partecipano Simone Sibilio e Chiara Comito.
  • 12 giugno 2017, dalle ore 18.30 | Libreria la Feltrinelli V.E. Orlando
    La jihad delle donne. Il femminismo islamico nel mondo occidentale di Luciana Capretti (Salerno Editrice)
    E se venisse proprio dal mondo musulmano la spinta a superare le secolari discriminazioni nei confronti delle donne? E il mondo occidentale fosse costretto a rivedere le proprie posizioni critiche nei confronti dell’Islam? Una parte del mondo femminile musulmano in Occidente è protagonista di una sfida ai pregiudizi religiosi e culturali. Donne che guidano la preghiera, imamah, teologhe, storiche, attiviste che combattono la loro personale jihad, la battaglia per il riconoscimento della parità fra uomo e donna, in un mondo in transizione fra tradizione e posizioni progressiste più in sintonia con la loro vita in Occidente. L’autrice, attraverso una serie di incontri con le protagoniste e di considerazioni storiche e teologiche, ci accompagna alla scoperta dell’Islam femminista fra America e Europa.
    Interviene Dacia Maraini. Modera Corrado Giustiniani.
  • 13 giugno 2017, dalle ore 17.00 alle 19.00 | Reale Istituto Neerlandese di Roma
    Talenti d’Italia, a cura di Maarten van Aalderen (Albeggi)
    Un viaggio tra giovani eccellenze emergenti del Paese, attraverso venti interviste. Ci sono storie di passione imprenditoriale, scientifica, creativa, racconti di vite speciali dedicate al cinema, alla musica, allo sport. Questi giovani talenti, quasi tutti ventenni e trentenni, hanno molte cose in comune. Prima di tutto l’essersi fatti davvero da soli, senza già trovato la strada spianata. Nel libro spiegano come sono arrivati al successo e al riconoscimento internazionale offrendo il proprio punto di vista e tanti consigli a chi, come loro, ha un sogno da realizzare. Il dibattito, celebrando le giovani eccellenze italiane, verterà anche sul fenomeno della fuga e del rientro dei cervelli, particolarmente negli scambi fra Paesi Bassi e Italia.
    Saluta e introduce Arthur Weststeijn. Intervengono Christian Greco, Harald Hendrix, Roberta d’Alessandro, Maarten van Aalderen. Segue rinfresco. Ingresso gratuito
  • 14 giugno 2017, ore 18.00 | Libreria La Feltrinelli Via Appia Nuova
    Vivo per questo di Amir Issaa (Chiarelettere)
    Il libro è un viaggio trascinante in una Babele metropolitana di colori, culture, suoni e voci. È la storia di un bambino e di una famiglia sempre in bilico sull’orlo della legalità. Una storia che parte veloce su una tavola da skate, correndo sui marciapiedi di Tor Pignattara inseguita da negozianti inferociti, con Roberto detto Kyashan e Napoleone, amici inseparabili. Una storia che segue le movenze della breakdance e attraversa le scorribande del writing, anima nera della street art: la ricerca di un codice, le crew di quartiere, i tag per riconoscersi e sentire di esistere. Una storia che si carica con l’energia della hip house per poi scivolare nel rap, l’isola del tesoro, il collettivo Rome Zoo e piazzale Flaminio, la casa da abitare, il ritmo da cui farsi travolgere. Non l’autobiografia rituale di un artista, ma un ritratto generazionale. Un romanzo hip hop di iniziazione alla vita.
    Sarà presente l'autore.
  • 15 giugno 2017, ore 20.00 | Libreria Altroqaundo
    Appunti di meccanica celeste di Domenico Dara (Nutrimenti)
    Domenico Dara ha esordito con Breve trattato sulle coincidenze, la storia del postino di Girifalco con la passione per le lettere d'amore. Ora sono passati anni e a Girifalco le vite seguitano a orbitare come corpi celesti, rispondendo alle misteriose leggi dell'universo. Tutte le vite tranne alcune, a cui un fato beffardo sembra aver sottratto il movimento e le illusioni. Lulù il pazzo vaga per il paese suonando le foglie. Archidemu Crisippu coltiva l'indifferenza verso il mondo, a don Venanzio invece interessa solo il piacere dei sensi. Cuncettina 'a sìcca sospira al figlio mai nato, mentre Angeliaddu desidera il padre che non ha mai avuto... La mattina dopo san Lorenzo, notte delle stelle, arriva un circo, una carovana avvolta da un'aura incantata. La novità scuote la gente ed eccita gli animi, e cambierà per sempre le sorti dei protagonisti del romanzo.
    Sarà presente l'autore.
  • 16 giugno 2017, ore 19.00 | Libreria Pagina 348
    L'ora di punta di Nora Venturini (Mondadori)
    Debora Camilli ha 25 anni e guida il taxi Siena 23. Scarrozzare persone per le strade di Roma non le dispiace, anche se sognava di entrare in polizia. Ha rinunciato per sostenere la famiglia quando il padre è mancato e lei ha ereditato la licenza da tassista. Finché un giorno una bella signora sale sul suo taxi e chiede di aspettarla sotto un portone, dal quale non uscirà più. L'anima della detective si risveglia nella tassista, che si intrufola in un ambiente altoborghese molto distante dal suo. Accanto a lei il commissario capo Edoardo Raggio. Una strana coppia di investigatori assortita dal caso, lui riflessivo quanto lei è istintiva. Dal lungomare di Ostia al centro storico, dai quartieri eleganti a quelli popolari, tra colpi di scena, equivoci e incontri, l'audacia e l'intuito di Debora si riveleranno determinanti per la soluzione del caso.
    L'autrice presenta il suo libro.
  • 19 giugno 2017, ore 19.00 | Spazio 5
    L’utopia di Pasolini di Angela Felice (Bottega Errante)
    Dall’amore per la lingua friulana all’etica dei valori del mondo contadino, dal senso profondo del viaggiare alla pedagogia come elemento imprescindibile dell’essere umano, dall’incontro con gli Stati Uniti al ruolo della televisione: qual è il disegno definitivo della sua opera? Quali i temi a lui cari? Angela Felice, una delle massime conoscitrici e divulgatrici della figura complessa di Pier Paolo Pasolini, restituisce frammenti originali, squarci sulla sua opera e il suo pensiero e indica quali sensibilità e umanità si nascondano dietro il mondo di uno dei più grandi intellettuali del Novecento.
    L’autrice presenta il libro in dialogo con Roberto Ippolito e Filippo La Porta. Per l'occasione è allestita la mostra I tanti Pasolini, a cura di Maurizio RIccardi e Giovanni Currado, con foto di Carlo Riccardi.
  • 21 giugno 2017, ore 18.30 | Associazione Civita di Roma
    Scritti a mano di Matteo Motolese (Garzanti)
    La forza narrativa del Decameron di Boccaccio. La potenza visionaria dell’Orlando furioso di Ariosto. La disarmante bellezza delle Operette morali di Leopardi. Siamo abituati a pensare ai capolavori della letteratura come a qualcosa di immobile e perfetto. Ma c’è stato un momento in cui anche le grandi opere hanno avuto una forma incerta, fragile, provvisoria. Partendo da otto manoscritti d’autore, Matteo Motolese guida il lettore in un viaggio appassionante attraverso biblioteche e collezioni private nel cuore della creazione letteraria. Storia dopo storia, questo libro ci accompagna attraverso le trasformazioni della nostra lingua e permette di osservare da vicino l’attimo in cui il gesto quotidiano e comune della scrittura dà vita a quella cosa eterna, ma profondamente umana, che chiamiamo letteratura.
  • 28 giugno 2017, ore 19.00 | Libreria Assaggi
    Guarda caso di Giorgio Chimici (Hoepli)
    All’inizio del XX secolo, i fisici si accostano per la prima volta al regno dell’estremamente piccolo, alla struttura ultima della materia e della radiazione. Quello che trovano è rivoluzionario e dà il via ad una nuova teoria fisica: la meccanica quantistica. Ma di cosa si tratta? E che cosa c’è di così strano? Il comportamento della natura a livello fondamentale è caratterizzato dalla casualità, alla quale sono indissolubilmente legate altre sorprendenti caratteristiche come la quantizzazione, la sovrapposizione di stati, l’indeterminazione e il fenomeno dell’entanglement, ossia la correlazione quantistica tra due particelle spazialmente separate che produce effetti non locali (il paradosso di Einstein-Podolsky-Rosen). Il libro, con intenti divulgativi, mostra come la meccanica quantistica sia un tema affascinante che può essere compreso da chiunque, fa riflettere su concetti come esistenza e individualità e sul significato stesso della realtà.
    Relatore Giorgio Chinnici. Introduzione a cura di Enrica Battifoglia.

Ultimo aggiornamento 06/06/2017