Per saperne di più

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 27 Ottobre 2019 al 29 Novembre 2019

Alla fine della città

Un modo per coniugare Roma con la mobilità sostenibile e la cultura, il teatro e lo sport, far vivere le sue periferie, esplorarle, scoprirle, rivelarle, valorizzarle. Gratis

Alla fine della città significa alla fine della Caput Mundi, della Città eterna, della Grande Bellezza. Il progetto permette di conoscere Roma partendo dalla periferia di Prima Porta arrivando al centro, Ponte Umberto I.  Roma viene esplorata più lentamente, più profondamente, più culturalmente con gli occhi di urbanisti, di artisti, di attori, di danzatori, di sportivi. La sua conoscenza avviene con una storia, con un ricordo, con un racconto, camminando o pedalando. Il progetto è un modo per coniugare Roma con la mobilità sostenibile e lo sport. Le  periferie vengono esplorate, scoperte, rivelate, valorizzate. Chi raccoglie poi trasmette, chi riceve poi tramanda, chi ascolta poi trascrive, perché la città è un teatro umano, un cantiere popolare, una miniera naturale in continuo fermento, movimento, innamoramento.

Dodici appuntamenti nell'ambito di Contemporaneamente Roma, per risvegliare, ricordare, ricominciare, per ritrovare un senso se non una direzione, per riscoprire collegamenti, connessioni, coniugazioni, anche attraverso personaggi e storie che hanno soltanto sfiorato Roma in una strada o in uno stadio, in un’ispirazione o in una visione. Pedalate esplorative, quattro appuntamenti anche itineranti fra danza, reading e narrazione; un’installazione con azioni performative; quattro pedalate culturali lungo e intorno al tracciato, una narrazione di arte figurativa realizzata da un gruppo di artisti e illustratori.

Alla fine della città, dal 27 ottobre al 29 novembre, è un modo per coniugare Roma con la mobilità sostenibile e la cultura, il teatro e lo sport, far vivere le sue periferie, esplorarle, scoprirle, rivelarle, valorizzarle. Attraversa tre municipi, tra cui il XV, quello a più forte vocazione sportiva, e proprio per questo è stato scelto per ospitare il progetto Date una bicicletta a Coppi sostenuto dalla Federazione ciclistica italiana, in collaborazione con il Coordinamento Roma Ciclabile e il Teatro Le sedie di Labaro, e creare percorsi di storia e geografia, collegare e unire associazioni a istituzioni.

Tra gli appuntamenti, il reading dedicato ai cantori dello sport, con il giornalista sportivo e scrittore Gian Paolo Ormezzano e l’attore Maurizio Cardillo. Tra le altre iniziative: l’itinerario letterario nel Cimitero Flaminio, dedicato ai Grandi amori da Berlinguer a Mennea, con racconti dei giornalisti e scrittori Massimo Cirri e Marco Pastonesi, letture dell’attore Danilo Nigrelli e registrazioni dell’audio documentarista Marzia Coronati; performance di danza itinerante nel Parco di Veio – Isola Farnese, ispirata a Romeo e Giulietta, con la compagnia Twain physical dance theatreInoltre letture e laboratori dedicati al teatro contemporaneo nella biblioteca Galline Bianche per le scuole di Labaro a cura di Fernanda Pessolano e Danilo Nigrelli.

Programma completo sul sito dedicato.

Ultimo aggiornamento 04/11/2019