Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Teatro Eduardo del Filippo

Via Antonino di San Giuliano - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 5 Aprile 2019 al 30 Aprile 2019

Officina Pasolini - aprile 2019

Teatro Eduardo del Filippo - Via Antonino di San Giuliano - ROMA (RM)

Prosegue la programmazione dell'Officina: nuovo calendario denso di incontri, spettacoli teatrali, musica, proiezioni e presentazioni di libri, tutti a ingresso gratuito

Continua anche ad aprile la programmazione di Officina Pasolini, che a gennaio propone un nuovo calendario denso di incontri, spettacoli teatrali, musica, proiezioni e presentazioni di libri, tutti rigorosamente a ingresso gratuito.

Calendario

  • 5 aprile ore 21.00 | Il musicista di Modestina Caputo. Regia di Massimo Venturiello
    Il musicista racconta la storia di Pietro, un bambino di dieci anni che vive sulle alture dell’Imperiese nell’anno 1944. La sua grande passione è la musica e proprio grazie ad essa diventa per caso collaboratore di un gruppo partigiano della zona, coinvolgendo in cori di canzoni dell’epoca i suoi compagni di classe.
  • 9 aprile ore 21.00 | Nero, bianco e a colori
    Una tavola rotonda con molti ospiti sulla parità di ruolo per gli artisti afro-italiani.  A rispondere alle domande sull’argomento saranno alcuni nomi noti e professionisti del settore: Jonis Bascir, Giacomo Campiotti, Max Bruno, Giulio Base, Michele Placido, Claudio Noce, Salvatore Marino, Nadia kibout, Amin Nour, Maurizio Tedesco, Marita D’Elia, Francesco Martinotti, Alberto Dentice. L’incontro, moderato da Steve Della Casa Luciano Sovena, sarà arricchito da una serie di proiezioni ed è organizzato da Collettivo N, ANAC, Centro Studi Movie con il patrocinio di Roma Lazio Film Commission.
  • 11-12 aprile ore 21.00 | Prove aperte del reading tratto da Pene d'amore perdute di W. Shakespeare
    I giovani artisti della sezione Teatro di Officina Pasolini saranno i protagonisti di due prove aperte al pubblico. Il re di Navarra e tre suoi gentiluomini fanno voto di star lontani per tre anni dai piaceri del mondo dedicandosi unicamente allo studio; ma quando a corte arriva, in visita diplomatica, la principessa di Francia con tre damigelle, i buoni propositi vengono velocemente mandati a monte per abbandonarsi all’amore e di conseguenza ai corteggiamenti serrati, alle schermaglie amorose, alle appassionate lettere d’amore… 
  • 14 aprile ore 21.00 | Un'anima anarchica - Concerto per Federico
    A un anno dalla scomparsa di Federico Alberti, uno dei primi giovani artisti a frequentare Officina Pasolini, i suoi amici, e tutti coloro che hanno condiviso con lui una parte del suo breve percorso lo ricordano con un concerto a lui dedicato. Con Mèsa, Toto Toralbo, Sara Franceschini, Tommaso Guernacci, Marco Foscari, Stefano Palmieri, Cristina Meschia, Danilo Ruggero, Olga Bellardita, Dirty K, Andrea Salvatore
  • 17 aprile ore 21.00 | Le Colicheperfetti sconosciuti
    Un talk scanzonato ed irriverente che approfondirà la storia del trio più amato della rete, dal loro primo incontro fino al successo; un’incursione nella comicità romana, con spunti di riflessione sulla satira all’italiana e curiosità sul processo creativo. Con il supporto di materiale video della loro produzione artistica, scopriremo di più su Fabrizio, Claudio e Giacomo i tre “perfetti sconosciuti” dietro Le Coliche. Moderano: Federico Annibale e Davide Dose
  • 26 aprile ore 21.00 | Luísa Sobral in concerto
    Luísa Sobral, uno dei nomi più riconosciuti ed apprezzati del jazz internazionale, sarà ospite di Officina Pasolini per presentare il suo ultimo album, Rosa. Un’occasione imperdibile (le uniche date in Italia sono quelle di Roma e Ravenna) per ascoltare dal vivo la cantautrice lusitana autrice di Amar Pelos Dois. Luísa Sobral si esibirà in versione acustica, solo voce e chitarra, e sarà affiancata dal musicista Mario Delgado
  • 30 aprile ore 20.30 | Nirvana di Gabriele Salvatores
    Uscito nelle sale cinematografiche nel 1997, Nirvana è considerato fra i più interessanti film italiani di fantascienza. Accomunato a pellicole come Matrix, Blade Runner e Johnny Mnemonic è un film psichedelico in cui Salvatores si diverte a sperimentare e a giocare con la contaminazione dei generi. Intervengono Steve Della Casa Maurizio Cartolano.

Ultimo aggiornamento 02/04/2019