Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

WeGIL

Largo Ascianghi, 5 - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 16 Luglio 2022 al 4 Settembre 2022

Tiberis. L’altra faccia del Tevere

WeGIL - Largo Ascianghi, 5 - ROMA (RM)

Un viaggio alla scoperta di uno dei maggiori fiumi del Paese attraverso gli scatti di Matteo Luciani, giovane ecobiologo e fotografo. Ingresso gratuito

Dal 16 luglio al 4 settembre 2022, gli spazi espositivi del WeGil di Roma, ospitano la mostra Tiberis. L’altra faccia del Tevere. Un viaggio alla scoperta di uno dei maggiori fiumi del Paese attraverso gli scatti di Matteo Luciani, giovane ecobiologo, fotografo e autore di diversi libri tra cui quello che dà il nome alla mostra, edito dalla Pandion. L’esposizione, a ingresso gratuito, è curata da Gina Ingrassia.

Con i suoi 406 km di corso, il Tevere attraversa il Bel Paese percorrendo quattro regioni dando vita a una straordinaria biodiversità e a spettacoli paesaggistici di rara bellezza. Il fiume si snoda potente e magnifico avanzando maestoso attraverso territori variamente caratterizzati, con un unico obiettivo, ricongiungersi al mare. Quei chilometri li ha percorsi in tre anni Matteo Luciani, che ha raccolto gli scatti in un libro e li porta in mostra al WeGil. Le oltre 150 fotografie esposte, alcune inedite, realizzate nel corso di lunghi appostamenti in aree di sosta spesso inospitali e difficili, in condizioni climatiche talora avverse, restituiscono al visitatore la profonda essenza del Tevere, e hanno il fine di ampliare i nostri orizzonti sfatando la percezione comune che si ha di questo fiume: un corso d’acqua esclusivamente simbolo di degrado e negatività.

Il percorso espositivo si dispiega in sei sezioni (precedute da un’introduzione), sei tappe fondamentali che sono anche momenti dello spirito e del cammino di ogni uomo verso il compimento del proprio destino. Il viaggio ha inizio Dove nasce la leggenda. Si parte dalle sorgenti avvolte nelle faggete del Monte Fumaiolo dove il Tevere è inizialmente un piccolo corso d’acqua che dall’appennino Tosco Romagnolo, scende a valle verso la Toscana. Dall’Oasi d’Alviano il Tevere si avvicina Alle porte della città eterna e si appresta a entrare nel Lazio, passando per la Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere Farfa, un’area protetta istituita nel 1977 e inserita fra le Zone umide di rilevanza internazionale. Poi La leggenda si fa mito ed è il momento di raccontare l’ingresso a Roma del fiume. L’arrivo nella capitale è l’occasione per riscoprire la natura del tratto urbano del fiume, che nell’ultimo secolo è stato allontanato dalla quotidianità dei cittadini, soprattutto dopo la costruzione dei muraglioni. A conclusione della mostra Matteo Luciani ci consegna, come emerge dalle sue stesse parole, “Un Tevere che nell’immaginario comune non esiste e che è possibile scovare solo se siamo disposti ad aprire i nostri occhi, la nostra mente e il nostro cuore, riconciliandoci non solo col fiume, ma anche con noi stessi e con lo splendido territorio in cui abbiamo ancora la fortuna di vivere”.

Informazioni

WeGIL

Indirizzo: Largo Ascianghi, 5 - 00153 ROMA (RM)

Telefono: 06.51681900

Email: info@wegil.it

Sito web: http://www.wegil.it/

Giorni di apertura

tutti i giorni ore 10.00-19.00

Parole chiave

cultura low cost gratis a Roma tevere wegil estate 2022

Ultimo aggiornamento 21/07/2022