Per saperne di più

Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Accademia Nazionale di San Luca

Piazza dell'Accademia di San Luca, 77 - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 18 Ottobre 2018 al 17 Novembre 2018

Al Vivo. L'Accademia si racconta

Accademia Nazionale di San Luca - Piazza dell'Accademia di San Luca, 77 - ROMA (RM)

Nuove donazioni di opere, El Greco e Leopardi protagonisti di scoperte che arricchiscono il patrimonio dell’Accademia di S. Luca nella mostra gratuita

L’Accademia Nazionale di San Luca “Al vivo” si racconta nella mostra in programma dal 19 ottobre al 17 novembre 2018, e lo fa affidandosi a tre momenti straordinari.
Un lavoro sistematico di riordino, ricerche e restauri ha investito tutte le varie anime che compongono l’Istituzione. Donazioni sono giunte ad arricchire il patrimonio accademico, ultima e molto significativa quella di Guido Strazza. Presidente nel biennio 2011-2012, egli ha destinato 554 opere, tra quadri, disegni e incisioni, coadiuvato nella scelta da Giuseppe Appella, Accademico Cultore, decidendo anche di renderne alienabile una parte, dallo stesso Strazza indicata, per costituire un fondo destinato a borse di studio a favore di giovani artisti.

Una scoperta davvero inaspettata è avvenuta durante i lavori di riordino del Fondo Oreste Raggi nell’Archivio Storico. Una lettera autografa di Giacomo Leopardi è stata portata alla luce dalla borsista Giovanna Greco, vincitrice di un bando di ricerca dell’Accademia. Il documento era noto da trascrizioni ottocentesche e nello stesso periodo pubblicato. La lettera, indirizzata al cugino romano marchese Giuseppe Melchiorri, in poche righe traccia un vivido ritratto dello stato fisico e psicologico del poeta.

Un quadro si è poi rivelato essere opera originale di El Greco nella sua fase italiana. La felice intuizione dello storico dell’arte Fabrizio Biferali, beneficiario di un assegno di ricerca cofinanziato con la Scuola Normale Superiore di Pisa, è stata confermata da importanti studiosi specialisti dell’artista, confortati anche da analisi scientifiche su prelievi di colore e materia nonché da confronti con restauratori da anni impegnati su altre opere dello stesso artista. Il restauro dell’opera, interamente finanziato dall’Accademia di San Luca, è stato eseguito da Fabio Porzio con la supervisione di Aurelio Urciuoli della Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma. Lionello Puppi, recentemente scomparso, è stato tra i primi a confermarne l’autografia e un suo ultimo scritto in catalogo accompagna la mostra che a lui è dedicata.

Tre momenti eccezionali, questi, che gratificano l’attività di quanti lavorano nell'Istituzione, rendendola viva, insieme a quanti frequentano le sue ricche dotazioni di pittura, scultura, disegni e stampe, archivi e beni librari.

Ingresso gratuito.

Ultimo aggiornamento 22/10/2018