Per saperne di più

Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Palazzo Altemps

Piazza di S. Apollinare - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 17 Giugno 2020 al 20 Settembre 2020

Filippo de Pisis

Palazzo Altemps - Piazza di S. Apollinare - ROMA (RM)

A Roma la mostra che completa il pecorso di riscoperta di una figura senza confronti nel panorama artistico italiano del Novecento

Giunge a Palazzo Altemps la mostra dedicata a Filippo de Pisis che, dopo la tappa milanese al Museo del Novecento, completa così il pecorso di riscoperta di una figura senza confronti nel panorama artistico italiano del Novecento.

Poeta e pittore dal talento versatile, Filippo de Pisis (Ferrara 1896 – Milano 1956) è stato un artista dalla vasta cultura oltreché un instacabile viaggiatore. L’interesse per l’archeologia e la passione per il collezionare “cose minute” sono tutti aspetti della personalità di de Pisis che a Palazzo Altemps rimandano alla suggestione per il “bello antico” che aveva nutrito il gusto antquario del collazionismo cinque-seicentesco delle famiglie patrizie romane. Alle statue di dei ed eroi e ai ritratti dgli imperatori, possono essere avvicinate ventotto opere (tra disegni su carta, acquerelli e oli) dove la statuaria ideale e il frammento scultoreo, inseriti in un paesaggio ora reale, ora metafisico, riecheggiano la passione archeologica dell’artista.

Pittore versatile, viaggiatore instancabile e poeta, de Pisis percorre il Novecento attraversando paesi e movimenti pittorici senza mai aderire unicamente a una singola corrente. I continui viaggi tra Milano, Roma, Venezia, Parigi e Londra, hanno contribuito ad arricchire quella visione internazionale che renderà la sua prospettiva del tutto unica, ispirandone ricerca espressiva e plasmandone la pittura.
Da Le cipolle di Socrate (1926) a Soldatino francese (1937), le opere in mostra ripercorrono i temi cruciali della poetica dell’artista ferrarese. L’enfasi viene posta sul talento versatile e sull’incredibile ricchezza dei soggetti, che spaziano dai suggestivi paesaggi montani alla ritrattistica più dettagliata, in grado di cogliere con grande vivacità la personalità della figura descritta - senza sottovalutare le affascinanti composizioni di nature morte e le ampie vedute urbane.

Informazioni

Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps

Indirizzo: Piazza di S. Apollinare, 44 - 00186 ROMA (RM)

Telefono: 06.6833759

Fax: 06.6897091

Sito web: http://www.museonazionaleromano.beniculturali.it/

Giorni di apertura

da martedì a domenica ore 9.00-19.45 (ultimo ingresso un'ora prima della chiusura del Museo)

Tariffe

È obbligatoria la prenotazione. L’ingresso è previsto ogni 15 minuti e consente l’accesso a 14 persone alla volta. Biglietto intero 10 euro; supplemento al biglietto intero 3 euro (obbligatorio nel caso di mostra allestita negli spazi della sede del Museo); biglietto intero cumulativo 12 euro (valido tre giorni permette l'accesso a tutte le sedi del Museo); supplemento al biglietto intero cumulativo 3 euro. Giovedì 17, 24, 31 ottobre e 7, 14, 21, 28 novembre 2019 apertura straordinaria dalle ore 20.00 alle ore 23.00 con biglietto d'ingresso a 5 euro. I possessori della CARD 2020 dovranno comunque prenotare l’accesso al Museo online o tramite call center 0639967701 (la validità della Card 2020 è estesa fino al 31 marzo 2021)

Parole chiave

arte del novecento Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps filippo de pisis

Ultimo aggiornamento 22/07/2020