Per saperne di più

Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

Corso Vittorio Emanuele II, 166/A - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 9 Giugno 2021 al 19 Settembre 2021

La Vita Nova. L’amore in Dante nello sguardo di 10 artiste

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco - Corso Vittorio Emanuele II, 166/A - ROMA (RM)

Il padre della lingua italiana nelle opere tra le altre di Letizia Battaglia, Elisabetta Benassi, Patrizia Cavalli, Rä di Martino, Giosetta Fioroni, Marzia Migliora...

Inaugura il 9 giugno 2021 presso il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco a Roma, la mostra La Vita Nova. L’amore in Dante nello sguardo di 10 artiste

La mostra, ideata e curata da Alessandra Mammì, resterà esposta a Roma fino al 19 settembre, per poi preogseuire per Napoli presso il Museo Madre. La mostra coinvolge 10 artiste italiane contemporanee di diverse generazioni: Micol Assaël (Roma, 1979), la fotografa Letizia Battaglia (Palermo, 1935), Elisabetta Benassi (Roma, 1966), Marta dell'Angelo (Pavia, 1970), l'artista e film-maker Rä di Martino (Roma, 1975), Giosetta Fioroni (Roma, 1932), Marzia Migliora (Alessandria, 1972), Sabina Mirri (Roma, 1957), Elisa Montessori (Genova, 1931) e un’opera di arte visiva della poetessa Patrizia Cavalli (Todi, 1947). 

Il progetto di questa mostra prende spunto dal celebre testo giovanile di Dante Alighieri, proponendosi di chiedere alle artiste un’opera ispirata ai temi della Vita Nova: la celebrazione dell’amore; l’apparizione e la santificazione della donna amata; il connubio amore e morte; l’elevazione spirituale e la ricerca di Dio attraverso l’amore terreno, ma anche la crudeltà dell’amore come appare nell’inquietante sogno di Dante che immagina Beatrice nell’atto di mangiare il suo cuore.   

Tutti temi che possono essere rielaborati attraverso quella ricerca visiva che, soprattutto le artiste dalla seconda metà del Novecento, hanno abbracciato a partire dalla propria esperienza personale. Del resto, la novità del testo di Dante fu proprio quella di porsi in forma autobiografica, in una sorta di diario che indaga il sentimento d’amore e lo distilla in un'opera letteraria dai forti elementi visivi. Il tema di questa mostra non è illustrativo. Vuole piuttosto offrire un confronto ravvicinato fra la contemporanea sensibilità di un'artista donna e l'eternità di un testo che, al di là delle tante interpretazioni mistiche, esoteriche e allegoriche, resta un paradigma del discorso d'amore nella cultura d'Occidente.

Ingresso grauito.

Informazioni

Musei in Comune - Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele II, 166/A - 00186 ROMA (RM)

Telefono: 060608

Email: info.museobarracco@comune.roma.it

Sito web: http://www.museobarracco.it

Giorni di apertura

  • ottobre - maggio: dal martedì alla domenica ore 10.00 - 16.00
  • giugno - settembre: dal martedì alla domenica ore 13.00 - 19.00

Ultimo ingresso mezz'ora prima della chiusura

Parole chiave

gratis a Roma Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco dante 700

Ultimo aggiornamento 22/07/2021