Per saperne di più

Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

MAXXI

Via Guido Reni, 4/a - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

MAXXI estate 2016

MAXXI - Via Guido Reni, 4/a - ROMA (RM)

Sislej Xhafa e Shahzia Sikander sono i grandi protagonisti al museo accanto a un'importante collettiva fotografica sui paesaggi d'Italia

Nuove aperture

  • dal 15 settembre al 30 ottobre 2016 | Sala Gian Ferrari
    Basim Magdy. The Stars Were Aligned For A Century Of New Beginnings
    Prima mostra in Italia dedicata a Basim Magdy: oltre 30 opere, prodotte tra il 2006 e il 2016, dell’artista egiziano vincitore del premio Deutsche Bank’s Artist of the Year 2016. Dall’installazione The Future of Your Head (2008) all’imponente lavoro fotografico An Apology of a Love Story that Crashed into a Whale, dalla trilogia di film prodotta nel 2014 (The Everyday Ritual of Solitude Hatching Monkeys - The Many Colors of the Sky Radiate Forgetfulness - The Dent) ai dipinti dai colori psichedelici di Miniature Existence (2009) o A Recollection of Past Errors Manifested as a Crustacean (2013), le opere di Basim Magdy emanano una strana tragicomica allegria: a renderle così irreali è l’uso di musiche ipnotiche, colori acidi, il sapore antiquato dei testi, con cui l’artista crea narrazioni suggerite che lasciano aperte le conclusioni. Fotografia, video, disegno, installazioni per dimostrare quanto sia fluido il confine tra realtà e finzione e come gli uomini, nonostante tutto, continuino a fare sempre gli stessi errori.

Mostre in corso

  • fino al 5 ottobre 2016
    YAP MAXXI 2016
    Torna l’appuntamento con YAP - Young Architects Program, il programma di promozione e sostegno alla giovane architettura, giunto alla sua sesta edizione italiana e organizzato dal MAXXI in collaborazione con il MoMA/MoMA PS1 di New York, Constructo di Santiago del Cile, Istanbul Modern (Turchia) e MMCA National Museum of Modern and Contemporary Art di Seoul (Corea). L’installazione MAXXI Temporary School: The museum is a school. A school is a Battleground dello studio Parasite 2.0 ha vinto YAP MAXXI 2016. Fondali mobili che riproducono ambientazioni fantastiche, elementi in legno, gomma e metallo, sagome di animali e frammenti di natura. L’installazione farà da sfondo per gli eventi estivi del museo e per i selfie dei suoi visitatori, ma è anche una riflessione sulla scomparsa del limite tra lo spazio e la sua rappresentazione. Il progetto si colloca ai confini tra architettura, scenografia, arte e performance con una composizione giocosa e accogliente, capace di includere aspetti relativi alla sua comunicazione e all’interazione social, e con un forte legame con la tradizione costruttiva museale, teatrale e cinematografica radicata nella storia di Roma.
  • fino al 9 ottobre 2016 | Galleria 2
    Benvenuto! Sislej Xhafa
    a cura di Hou Hanru e Luigia Lonardelli
    Con questa mostra il museo prosegue nel sostenere quegli artisti che si trovano in un momento cruciale della loro carriera, focalizzando l’attenzione sul panorama italiano, senza però escludere gli artisti che hanno scelto l’Italia come terra di elezione. Il lavoro di Sislej Xhafa dà la possibilità di riflettere su temi che stanno diventando drammaticamente sempre più attuali come la coesistenza pacifica di culture e religioni, la sopravvivenza del modello di welfare occidentale, la ridefinizione del concetto di migrante in un mondo globale.
  • fino al 23 ottobre 2016
    Pier Luigi Nervi. Architetture per lo sport
    In mostra il patrimonio di disegni, fotografie, documenti e modelli di oltre 60 progetti di impianti sportivi provenienti in gran parte dall’Archivio Nervi nelle collezioni del MAXXI Architettura. Un’occasione unica per seguire lo sviluppo del metodo progettuale e costruttivo dell’ingegnere, dalle prime opere, come lo Stadio Berta di Firenze, agli edifici per le Olimpiadi di Roma del 1960, sino alle ultime grandi realizzazioni internazionali, come il progetto per il Kuwait Sports Centre. In mostra anche uno speciale modello in plexiglass del Palazzetto dello Sport realizzato da due studenti dell’ISIA Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (Roma), Aureliano Capri e Elettra Renzi, elemento centrale di una serie di visite guidate dedicate all’opera di Nervi, compreso un percorso “tattile” per persone cieche e ipovedenti, realizzato in collaborazione con il Centro Regionale Sant’Alessio.
  • fino al 23 ottobre 2016 | Galleria 1
    Extraordinary visions. L’Italia ci guarda
    Il Belpaese si racconta e lo fa con l’occhio dei maggiori fotografi italiani e internazionali che hanno posato il loro sguardo sull’Italia. In mostra paesaggi sublimi e compromessi dal degrado, città ideali e periferie abusate, architetture d’autore e spazi urbani ai margini immortalati dagli obiettivi di Luigi Ghirri, Gabriele Basilico, Olivo Barbieri, Mimmo Jodice, Franco Fontana, Gianni Berengo Gardin, Ferdinando Scianna, Hiroshi Sugimoto, Armin Linke, Massimo Vitali e altri ancora. Con questa collettiva dedicata all’Italia, il MAXXI celebra i 70 anni della nascita della Repubblica italiana.
  • fino al 23 ottobre 2016 | Galleria 5
    Shahzia Sikander: Ecstasy As Sublime, Heart As Vector
    A cura di Hou Hanru e Anne Palopoli
    Osserva il presente attraverso la lente dell’immaginazione, dei simboli, della letteratura e della storia di culture diverse: è Shahzia Sikander, il cui lavoro viene ospitato per la prima volta in un museo italiano con questa mostra che documenta il lavoro dell’artista dal 1990 a oggi. Il percorso espositivo è pensato appositamente per il museo con oltre 30 lavori realizzati con linguaggi e medium differenti, dal disegno alla miniatura di tradizione indo-persiana, dal video all’animazione digitale. Opere caratterizzate da un intreccio di riferimenti storici, letterari e politici sofisticati, che danno voce alla complessità di temi universali come la condizione pre- e post-coloniale, le restrizioni culturali, i cambiamenti geopolitici, la migrazione, la nascita delle nazioni, la religione e l’identità degli individui.
  • fino al 6 novembre 2016 | Sala Carlo Scarpa
    Highlights / Visions
    La mostra attiva un dialogo tra opere selezionate di artisti e architetti italiani e internazionali presenti nella collezione del MAXXI intorno al tema della visione, quella capacità di osservare la realtà e trasfigurarla in una dimensione soggettiva. Percezioni, intuizioni e utopie rappresentano gli strumenti con cui gli artisti propongono la loro concezione del mondo e le possibilità di cambiarlo. Sou Fujimoto, Michelangelo Pistoletto, Paolo Soleri, Luca Vitone, Franz West e Chen Zhen traggono ispirazione da una continua necessità di trasformazione. Le loro poetiche, seppur differenti, hanno in comune la tensione verso una realtà rinnovata, in cui natura e artificio convivono in armonia.

Si ricorda che la collezione permanente del MAXXI è sempre esposta con ingresso libero per tutti dal martedì al venerdì.

Informazioni

MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo

Indirizzo: Via Guido Reni, 4/a - 00196 ROMA (RM)

Telefono: 06.39967350

Sito web: http://www.maxxi.art/

Giorni di apertura

Da martedì a venerdì e domenica ore 11.00-19.00; sabato ore 11.00-22.00. La biglietteria chiude un’ora prima del museo

Giorni di chiusura

Tutti i lunedì, 25 dicembre, 1 maggio

Tariffe

Biglietti d'ingresso: intero 10 euro; ridotto 8 euro; ridotto 4 euro a studente (oltre i 14 anni) per gruppi classe (scuole secondarie di secondo grado) che acquistano le attività educative. Riduzioni e gratuità secondo il regolamento vigente. Ingresso libero al Museo per studenti di arte e architettura dal martedì al venerdì. Gratuito il giorno del compleanno del visitatore. La collezione permanente del MAXXI è esposta con ingresso libero per tutti dal martedì al venerdì

Parole chiave

arte arte contemporanea fotografia architettura mostre MAXXI architetti yap maxxi gabriele basilico luigi ghirri ferdinando scianna Gianni Berengo Gardin Franco Fontana armin linke Olivo Barbieri mimmo jodice Sislej Xhafa Luigi Nervi Hiroshi Sugimoto Massimo Vitali YAP MAXXI 2016 Parasite 2.0 Shahzia Sikander MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo

Ultimo aggiornamento 30/09/2016