Per saperne di più

Indirizzi utili

Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

MAXXI

Via Guido Reni - 4/a ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

MAXXI primavera 2017

MAXXI - Via Guido Reni - 4/a ROMA (RM)

Uomo e natura nell'arte di Piero Gilardi, architettura d'interni e un focus su Bruna Esposito  nelle mostre del museo che ridisegna i suoi spazi

  • dal 6 maggio
    Re-evolution

    A partire dal 6 maggio il museo progettato da Zaha Hadid si trasforma e ricrea i suoi spazi, a partire dalla collezione permanente, aprendosi ancora di più alla città con tante novità nella sua offerta culturale e nei servizi. Il nuovo allestimento della collezione, i cui spazi si triplicano, si intitola The Place To Be e inizia dalla piazza Alighiero Boetti, animata da tre nuove grandi installazioni: Mareo Merz di Elisabetta Benassi, Anima di Mircea Cantor e Winter Moon di Ugo Rondinone, per proseguire poi nelle Gallerie 1 e 2. La piazza diventa così tutt’uno con gli ambienti interni, a partire dalla lobby dove una reading room introduce alla collezione e ospita gli incontri con gli artisti, mentre uno spazio dedicato all’Archivio degli incontri internazionali d’arte rende più accessibile il patrimonio documentario del museo. Inoltre una videogallery presenterà in modo permanente monografie, retrospettive e rassegne. Ripensati anche gli spazi interni di accoglienza, a partire da Typo, la nuova caffetteria-bookshop, che si sposta in quella sala delle ex caserme conservata dal progetto di Zaha Hadid che, con i suoi accessi su via Guido Reni, crea un nuovo ingresso alla hall del museo, e consente il recupero della facciata della palazzina preesistente alla costruzione del MAXXI.
    A giugno inoltre grandi novità anche negli orari: tutti i giovedì il Museo è aperto fino alle 22.00
  • fino al 25 giugno 2017
    artapes #1. Walking around the clock
    un progetto a cura di Giulia Ferracci
    Nasce artapes, la videogallery permanente del museo con un programma di proiezioni dedicato ai video d’artista, in collaborazione con In Between Art Film. Tutti i giorni proiezioni, a programmazione oraria, ma anche performance e talk per discutere con gli autori, assistere a incontri con critici, curatori e studiosi. Il programma, il cui nome è ispirato ad Art/Tapes/22, un centro di produzione di videoarte in Italia negli anni Settanta, comprende retrospettive su singoli autori, focus storici e tematici, opere di valore storico restaurate, film muti con accompagnamento musicale dal vivo, nuovi documentari e video sperimentali. Parte integrante del progetto è l’acquisizione dei video, che andranno ad arricchire la collezione permanente, la loro tutela e conservazione e la costruzione di un archivio digitale per rendere i film sempre accessibili al pubblico.
    Nel suo primo ciclo espositivo, Walking Around the Clock. Un percorso attraverso i video degli artisti in collezione, a cura di Luigia Lonardelli e Monia Trombetta, la rassegna amplia i temi della mostra The Place to Be, affrontando il concetto di casa e città e partendo dalle due azioni che accompagnano le esperienze di questi luoghi: lo stare e il camminare. Quindici artisti, parte della collezione permanente del MAXXI, misurano, con il linguaggio video, le loro posizioni nel mondo, mettendo in evidenza gli aspetti legati all’identità degli ambienti che abitano: dall’intimità dello studio d’artista all’ambiente naturale e artificiale, fino ad arrivare agli spazi collettivi urbani.
  • fino al 23 luglio 2017 | Foyer Guido Reni
    The Independent. Radical Intention
    un progetto di Hou Hanru, a cura di Giulia Ferracci
    Prendendo il Muro della Democrazia (nato nel 1978 a Pechino e ripreso nella rivoluzione degli ombrelli di Hong Kong del 2011) come simbolo del proprio sodalizio artistico-curatoriale, Radical Intention utilizza lo spazio del museo come luogo di lavoro per sviluppare e costruire un proprio Dazibao, un giornale murale a grandi caratteri. La curatrice Aria Spinelli e l’artista Maria Pecchioli, fondatrici del gruppo, trasformano lo spazio in un laboratorio di scambio e riflessione usando slogan, parole chiave e di ispirazione e creando, insieme al pubblico, un processo di work-in-progress per la costruzione di un Dazibao composto di post-it. Alla fine del progetto Radical Intention lancerà il nuovo sito online, in collaborazione con l’artista Nicola Nunziata, e parteciperà come guest-editor alla redazione del prossimo numero di Garibaldi, giornale online del progetto di The Independent, per riflettere sul concetto di Democracy Wall come strumento estetico di denuncia.
  • fino al 13 settembre 2017 | Sala Claudia Gian Ferrari
    Focus Bruna Esposito. E così sia…
    Il MAXXI dedica a Bruna Esposito il primo Focus di approfondimento in occasione di The Place To Be, il nuovo allestimento della collezione permanente. L’installazione E così sia… è un progetto che prevede una lavorazione quotidiana di oltre due mesi. L’artista ha disposto sul pavimento del museo legumi e cereali, fino a formare una svastica sinistroversa, con al centro un fornello e una ciotola di vetro contenente acqua e alloro. Un’opera dal forte valore simbolico; una sorta di rito propiziatorio di positività e speranza. Il disfacimento durerà pochi minuti, accompagnato da un canto. Il video Senza Titolo. DVD per la proiezione di un’ombra (2005) ritrae l’ombra di una bandiera al vento sull’asfalto. Anche nella fotografia Oltremare (2006) protagonista è una bandiera. Un drappo blu viene investito dai riflessi delle profondità marine; capovolta, la bandiera smarrisce così il suo significato, mimetizzandosi con il mare. Infine, Occhi (2016), una serie di macrofotografie di occhi di pesce che fanno pensare a paesaggi primordiali o cosmici.
  • fino al 15 ottobre 2017 | Galleria 3
    Nature Forever. Piero Gilardi
    a cura di Hou Hanru, Bartolomeo Pietromarchi e Marco Scotini
    Cinquant’anni di attività in cui arte, critica e politica sono strettamente intrecciate. Partendo dalla complessa relazione tra uomo e natura, la mostra rilegge criticamente la civiltà dei consumi e delle nuove tecnologie, in un percorso espositivo che si articola intorno a temi come l’ecologia, il lavoro artistico come ricerca, l’impegno sociale e politico. L’esposizione è arricchita da documenti di archivio che illustrano i diversi lavori dell’artista fin dalla fase progettuale, presentando alcune delle opere più significative di Piero Gilardi dagli anni Sessanta a oggi.
  • fino al 29 ottobre 2017 | Centro Archivi MAXXI Architettura
    Interiors
    A partire dalle Collezioni del MAXXI la mostra rintraccia i percorsi che hanno guidato la progettazione di interni, dai primi del ‘900, con Enrico Del Debbio e Giulio Gra, fino alle ricerche più recenti, espresse anche da installazioni ad hoc per il MAXXI, come la Camera del tè di Matilde Cassani, passando per le esperienze più significative di tanti maestri dell’architettura italiana dal secondo dopoguerra in poi, dalle case, i negozi, i musei di Carlo Scarpa ai progetti di design di Aldo Rossi. Elaborati grafici, fotografie d’autore, film, video interviste, ma anche modelli, prototipi, oggetti che raccontano l’ambiente domestico, i luoghi del lavoro, gli spazi ricettivi e commerciali, musei e allestimenti, arredi e complementi, per restituire la complessità della nostra società.

Si ricorda che la collezione permanente del MAXXI è sempre esposta con ingresso libero per tutti dal martedì al venerdì e ogni prima domenica del mese.

Un biglietto per due: al MAXXI di Roma e alla Triennale di Milano
Costa 15 euro e, per un anno, dal 7 dicembre 2016 al 31 dicembre 2017, permette di visitare le mostre di due grandi istituzioni culturali. È il biglietto congiunto proposto dalla Triennale di Milano e dal MAXXI, a Roma. Il biglietto, utilizzabile per un solo accesso a ciascuna sede espositiva, è acquistabile dal 7 dicembre presso le due biglietterie e online sui siti delle due istituzioni (Fondazionemaxxi.it e Triennale.org) o direttamente su vivaticket.it (15 euro + prev).

La Galleria Nazionale
Dal 13 dicembre 2016 al 31 dicembre 2017, i possessori di un titolo di accesso al MAXXI hanno diritto all’ingresso ridotto (5 euro anziché 10 euro) alla Galleria Nazionale e viceversa (8 euro anziché 12 euro).

Contemporaneamente Italia
Nasce Contemporaneamente Italia, la card per visitare 18 musei di arte moderna e contemporanea. Dal 1 giugno al 31 dicembre 2017 con 30 euro è possibile visitare 18 istituzioni nel Paese che hanno come mission la promozione e la produzione dell’arte di oggi. Il progetto nasce in occasione del G7 della cultura e prevede la creazione di una tessera nominale che garantisce un accesso, nell’arco di sei mesi, in una delle istituzioni che hanno aderito. Nella capitale, oltre al MAXXI, partecipano l’Azienda Speciale Palaexpo - Palazzo delle Esposizioni di Roma e la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma. Tutti gli altri musei d’Italia sono elencati sul sito del MAXXI.

AperiMAXXI
Un’occasione per gustare il meglio della creatività contemporanea in piacevole compagnia. Dall'8 giugno nasce una nuova formula per unire il piacere di una visita artistica a quello dello stare insieme, chiacchierando e degustando negli spazi della Caffetteria & Bookshop Typo e del Ristorante Linea. Dal martedì alla domenica, dalle 16.30 fino a un’ora prima della chiusura del museo. Ingresso al museo + aperitivo: 15 euro con biglietto intero, 12 con biglietto ridotto.

Sul sito del museo sono disponibili le informazioni su tutte le tariffe e le promozioni attive.

Informazioni

MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo

Indirizzo: Via Guido Reni, 4/a - 00196 ROMA (RM)

Telefono: 06.39967350

Sito web: http://www.maxxi.art/

Giorni di apertura

martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 11.00-19.00; giovedì ore 11.00-22.00. La biglietteria chiude un’ora prima del museo. Giovedì 22 giugno il museo chiude anticipatamente alle ore 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00)

Giorni di chiusura

lunedì, 25 dicembre, 1 maggio

Tariffe

Biglietti d'ingresso: intero 12 euro; ridotto 8 euro; ridotto 4 euro a studente (oltre i 14 anni) per gruppi classe (scuole secondarie di secondo grado) che acquistano le attività educative; 48 ore (per due ingressi in due giorni consecutivi): 15 euro. Ingresso libero al Museo per studenti di arte e architettura dal martedì al venerdì. Gratuito il giorno del compleanno del visitatore. La collezione permanente del MAXXI è esposta con ingresso libero per tutti dal martedì al venerdì e ogni prima domenica del mese. Riduzioni e gratuità secondo il regolamento vigente

Parole chiave

arte contemporanea fotografia design architettura Giappone mostre MAXXI bruna esposito carlo scarpa interior design letizia battaglia MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo architettura dì interni Piero Gilardi

Ultimo aggiornamento 23/06/2017