Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Museo di Roma in Trastevere estate 2020

Esposte al museo le fotografie di Stefano Cigada accanto a quelle del maestro turco Ara Güler 

  • 22 gennaio - 20 settembre 2020
    Frammenti. Fotografie di Stefano Cigada
    La mostra, a cura di Jill Silverman von Coenegrachts, presenta il lavoro di Stefano Cigada, attraverso il medium fotografico, per indagare il patrimonio statuario di alcuni grandi Musei. Il suo percorso si distingue dalla ricerca di altri fotografi contemporanei e pone l’accento su alcuni particolari delle statue antiche mettendone in risalto le parti danneggiate, ferite ancora vive che possono essere assimilate alla "carne viva". La combinazione dei due media, la scultura e la fotografia, caratterizza il lavoro concettuale di Cigada che, nell’esaltare i frammenti di statue attraverso frammenti fotografici, ci restituisce un’indagine raffinata e colta sull’ambivalenza e sull’incompletezza dell’esistenza stessa.
    Il percorso espositivo, suddiviso in tre ambienti, presenta circa 20 immagini realizzate con sofisticate tecniche di stampa. Il progetto prevede anche un percorso didattico dedicato alle scuole.
  • dal 30 gennaio al 20 settembre 2020
    Ara Güler. Istanbul vista attraverso le foto in bianco e nero del maestro turco
    Nominato uno dei sette fotografi migliori al mondo dal British Journal of Photography Yearbook e insignito del prestigioso titolo di “Master of Leica”, il maestro turco Ara Güler approda a Roma con una mostra monografica dedicata ai suoi scatti in bianco e nero. Lucido osservatore della storia e società turca, il fotografo di origine armena, scomparso poco più di un anno fa, ha lasciato in eredità un archivio di oltre due milioni di foto, alcune delle quali si potranno vedere nella tappa romana dell’esposizione.
    La mostra è composta in gran parte dalle fotografie di Istanbul scattate da Ara Güler a partire dagli anni ’50, periodo in cui fu reclutato da Henri Cartier-Bresson per l’Agenzia Magnum e divenne corrispondente per il Vicino Oriente prima per Time Life nel 1956, e poi per Paris Match e Stern nel 1958. Le vedute in bianco e nero della città presenti in mostra sono una preziosa testimonianza di un’umanità ormai quasi cancellata dalla memoria e si affiancano ad una sezione dedicata ai ritratti di personaggi importanti del mondo dell’arte, della letteratura, della scienza e della politica: da Federico Fellini a Sophia Loren, da Bernardo Bertolucci ad Antonio Tabucchi, da Papa Paolo VI a Winston Churchill.
  • dal 13 marzo al 13 settembre 2020
    Le altre opere. Artisti che collezionano artisti
    Progetto espositivo a cura di Lucilla Catania e Daniela Perego con cui s'intende realizzare una forma di kermesse, di festa dell'arte contemporanea di Roma all'interno dei musei della stessa città. Cinque musei civici per oltre ottanta artisti che "si presentano" attraverso la loro collezione d'arte contemporanea, in modo che le loro opere si confrontino, appunto, con le loro passioni artistiche. Artisti che "guardano" e collezionano artisti confrontandosi con questi stessi.

dal 30 gennaio al 3 maggio 2020

Ara Güler. Istanbul vista attraverso le foto in bianco e nero del maestro turco

Nominato uno dei sette fotografi migliori al mondo dal British Journal of Photography Yearbook e insignito del prestigioso titolo di “Master of Leica”, il maestro turco Ara Güler approda a Roma con una mostra monografica dedicata ai suoi scatti in bianco e nero. Lucido osservatore della storia e società turca, il fotografo di origine armena, scomparso poco più di un anno fa, ha lasciato in eredità un archivio di oltre due milioni di foto, alcune delle quali si potranno vedere nella tappa romana dell’esposizione.

La mostra è composta in gran parte dalle fotografie di Istanbul scattate da Ara Güler a partire dagli anni ’50, periodo in cui fu reclutato da Henri Cartier-Bresson per l’Agenzia Magnum e divenne corrispondente per il Vicino Oriente prima per Time Life nel 1956, e poi per Paris Match e Stern nel 1958. Le vedute in bianco e nero della città presenti in mostra sono una preziosa testimonianza di un’umanità ormai quasi cancellata dalla memoria e si affiancano ad una sezione dedicata ai ritratti di personaggi importanti del mondo dell’arte, della letteratura, della scienza e della politica: da Federico Fellini a Sophia Loren, da Bernardo Bertolucci ad Antonio Tabucchi, da Papa Paolo VI a Winston Churchill.

Informazioni

Musei in Comune - Museo di Roma in Trastevere

Indirizzo: Piazza di Sant'Egidio, 1/b - 00153 ROMA (RM)

Telefono: 060608

Email: info@museodiromaintrastevere.it

Sito web: http://www.museodiromaintrastevere.it

Giorni di apertura

Da martedì a domenica: ore 10.00 - 20.00
La biglietteria chiude un'ora prima

Giorni di chiusura

lunedì, 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre

Tariffe

Biglietto integrato Museo + mostre: non residenti intero 7,50 euro, ridotto 6,50; residenti intero 6,50 euro, ridotto 5,50. Riduzioni e gratuità secondo le tariffe vigenti. Ingresso gratuito con MIC card

Parole chiave

arte contemporanea fotografia mostra fotografica mostra Musei in Comune Museo di Roma in Trastevere

Ultimo aggiornamento 22/07/2020