Per saperne di più

Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Palazzo Bonaparte

Piazza Venezia, 5 - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 5 Marzo 2022 al 4 Settembre 2022

Palazzo Bonaparte 2022

Palazzo Bonaparte - Piazza Venezia, 5 - ROMA (RM)

Due grandi mostre di arte contemporanea firmate Arthemisia ospitate a Palazzo Bonaparte: Jago. The exhibition e Han Yuchen con Tibet, splendore e purezza

Sono ospitate a Palazzo Bonaparte due grandi mostre di arte contemporanea firmate Arthemisia.

Dal 14 luglio al 4 settembre, e per la prima volta nella Capitale, Palazzo Bonaparte ospita un’ampia retrospettiva dedicata al grande Maestro della pittura a olio della Cina contemporanea Han Yuchen. La mostra Tibet, splendore e purezza testimonia – attraverso un percorso di circa 40 opere, molte delle quali di grandi dimensioni, divise in tre sezioni (Paesaggi, Ritratti e Spiritualità) - il profondo legame morale e spirituale che unisce la famosa regione autonoma della Cina all’insigne pittore cinese Han Yuchen. Un artista molto legato ai valori tradizionali e alla qualità della pittura ma anche caratterizzato da una fortissima passione per l’arte europea dell’Ottocento. Ricollegandosi soprattutto all’esempio di Millet, il Maestro cinese ha fatto di una pittura limpida e poetica il suo segno di riconoscimento, una cifra stilistica diretta e semplice come la vita dei tibetani che ha scelto di immortalare, rievocando per certi aspetti un realismo di matrice ottocentesca, ricco di valori etici e ideali, che si fonde con le capacità tecniche sviluppate in Cina nell’ambito della pittura ad olio. Una volta individuati i soggetti più coinvolgenti, Han Yuchen li traduce - attraverso un’indubbia sapienza pittorica e una spiccata capacità di elaborare ampie sintesi paesaggistiche o meticolosi dettagli – in ritratti e opere dove le vesti, gli ornamenti e gli oggetti della vita quotidiana o delle cerimonie ci restituiscono un’immagine emozionante del lontano Tibet.

Prorogata fino al 28 agosto, la grande mostra di Jago, giovane artista che ha saputo catalizzare l'attenzione su di sè e sulle sue opere divenendo subito un grande fenomeno dell'arte contemporanea. Quella ospitata a Palazzo Bonaparte sarà la prima mostra dell'artista, ma anche il primo esperimento di studio d’artista durante l’esposizione: durante il periodo di mostra, infatti, lo stesso Jago lavorerà per la creazione di una nuova opera all’interno delle sale di Palazzo Bonaparte. La genialità moderna di Jago viene raccontata per la prima volta in una mostra in cui sono esposte tutte le opere realizzate sino a oggi, dai piccoli sassi di fiume scolpiti (da Memoria di Sé Excalibur), fino alle sculture monumentali di più recente realizzazione (la Pietà), passando per le opere più mediatiche quali il Papa (Habemus Hominem). Curata dalla Professoressa Maria Teresa Benedetti, la mostra vedrà esposte 12 opere di Jago, a connotare gli elementi chiave di un’opera dedicata a istituire un rapporto tra il nostro tempo e la tradizione.

Informazioni

Sito web: https://www.mostrepalazzobonaparte.it/

Giorni di apertura

  • dal lunedì al venerdì 9.00 – 19.00
  • sabato e domenica 9.00 – 21.00

Aperture straordinarie:

  • 18 e 25 aprile, 1 maggio, 29 giugno 9.00 – 21.00
  • 2 giugno 13.00 – 21.00

Tariffe

biglietti: intero 15 euro, ridotto 13 euro; universitari: 10 euro (ogni martedì escluso i festivi, per tutti gli studenti universitari senza limiti d’età). Biglietto combinato (Bill Viola + Jago): intero 20 euro, ridotto 18 euro

Parole chiave

arte contemporanea Jago bill viola palazzo Bonaparte

Ultimo aggiornamento 19/07/2022