Per saperne di più

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 22 Settembre 2017 al 21 Gennaio 2018

Picasso. Tra Cubismo e Classicismo: 1915-1925

Un centinaio di capolavori scelti da musei e collezioni eccellenti, oltre a una tela di monumentali dimensioni, saranno esposti fra Scuderie del Quirinale e Palazzo Barberini

È il febbraio del 1917 e in Europa infuria la Grande Guerra. Pablo Picasso, che ha solo 36 anni ma è già il grande pittore che ha guidato la rivoluzione cubista, arriva per la prima volta in Italia.  A cento anni da quel viaggio che segnò tanto la sua arte quanto la sua vita privata (proprio a Roma, mentre preparava i costumi e le scene per i Ballets Russes di Diaghilev, conobbe Olga), le Scuderie del Quirinale celebrano Pablo Picasso con una grande mostra che conclude le manifestazioni, aperte a primavera, dedicate al gran tour dell’artista spagnolo nel nostro paese.
La mostra dal titolo Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915-1925 raccoglie un centinaio di capolavori esposti e scelti dal curatore Olivier Berggruen, in collaborazione con Anunciata von Liechtenstein, con prestiti di musei e collezioni eccellenti, dal Musée Picasso e dal Centre Pompidou di Parigi alla Tate di Londra, dal MoMa e dal Metropolitan Museum di New York al Museum Berggruen di Berlino, dalla Fundació Museu Picasso di Barcellona al Guggenheim di New York.   
La mostra si sofferma in particolare sul metodo del pastiche, analizzando le modalità e le procedure tramite le quali Picasso lo utilizzò come strumento al servizio del modernismo, in un percorso dal realismo all’astrazione tra i più originali e straordinari della storia dell’arte moderna. L’esposizione illustrerà gli esperimenti condotti da Picasso con diversi stili e generi: dal gioco delle superfici decorative nei collage, eseguiti durante la prima guerra mondiale, al realismo stilizzato degli “anni Diaghilev”, dalla natura morta al ritratto.

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica partecipano alla mostra esponendo per la prima volta a Roma - a Palazzo Barberini, nel salone affrescato da Pietro da Cortona - Parade, l’immensa tela di Picasso, lunga 17 metri e alta 11, dipinta dall’artista come sipario per il balletto ideato da Jean Cocteau ed esposta solo in rare occasioni, a causa delle sue monumentali dimensioni.
Il balletto teatrale Parade, ideato da Jean Cocteau e rappresentato per la prima volta a Parigi al Théâtre du Châtelet il 18 maggio 1917, era il frutto della collaborazione tra l’impresario Sergej Djagilev, il musicista Erik Satie, il coreografo Léonide Massine e, soprattutto, Picasso, che concepì l’idea del sipario proprio a Roma, durante un viaggio in Italia con Cocteau in cerca di ispirazione.
Durante l’esposizione di Parade è prevista a Palazzo Barberini un’intensa attività ludico-didattica gratuita dedicata ai bambini 8-12 anni e alle loro famiglie che potranno “esplorare” la mostra, attraverso giochi, laboratori creativi, letture e visite. In programma anche una serie di appuntamenti di approfondimento.

Informazioni

Scuderie del Quirinale

Indirizzo: Via Ventiquattro Maggio, 16 - 00187 ROMA (RM)

Telefono: 02.92897722

Email: info@scuderiequirinale.it

Sito web: http://www.scuderiequirinale.it

Palazzo Barberini

Indirizzo: Via delle Quattro Fontane, 13 - 00187 ROMA (RM)

Email: gan-aar@beniculturali.it

Sito web: http://www.barberinicorsini.org/

Giorni di apertura

Scuderie del Quirinale: da domenica a giovedì dalle 10.00 alle 20.00; venerdì e sabato dalle 10.00 alle 22.30 (l’ingresso è consentito fino a un’ora prima dell’orario di chiusura)

Palazzo Barberini: da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.00 (l’ingresso è consentito fino a un’ora prima dell’orario di chiusura)

Tariffe

Biglietti Scuderie del Quirinale: intero 15 euro, ridotto 13 euro. Biglietti Barberini Corsini: intero 12 euro, ridotto 6 euro. Con il biglietto delle Scuderie del Quirinale l’ingresso al museo di Palazzo Barberini è ridotto a 5 euro. Con il biglietto delle Gallerie Nazionali l’ingresso alle Scuderie è ridotto a 13 euro

Parole chiave

Scuderie del Quirinale sabato sera palazzo barberini cubismo venerdì di apertura serale picasso classicismo

Ultimo aggiornamento 09/10/2017