Per saperne di più

Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Museo di Roma - Palazzo Braschi

Piazza di San Pantaleo, 10 - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 10 Marzo 2016 al 8 Maggio 2016

SerpentiForm

Museo di Roma - Palazzo Braschi - Piazza di San Pantaleo, 10 - ROMA (RM)

Una mostra dedicata alle molteplici forme creative che il serpente ha assunto nel mondo dell’arte, della gioielleria e del design dall’antichità ad oggi

Il Museo di Roma-Palazzo Braschi apre al pubblico, fino all'8 maggio 2016, la mostra SerpentiForm. Emblema di seduzione, rinascita e trasformazione, il simbolo del serpente si intreccia da secoli con la storia dell’umanità, catturandone l’immaginario a Oriente come a Occidente e ispirando la produzione artistica. La mostra vuole narrare come il serpente abbia ispirato le civiltà antiche, ma anche molti protagonisti dell’arte contemporanea, del design, della moda, delle arti decorative e della fotografia. Fino ai giorni nostri e all'interpretazione che ne ha dato la maison Bulgari che, dagli anni Quaranta, ha reinterpretato la sua immagine in gioielleria con flessuosi orologibracciale.

Il percorso espositivo presenta gioielli antichi provenienti da Pompei e dal Museo Archeologico di Napoli, creazioni Serpenti dell’Archivio Storico di Bulgari, opere d’arte contemporanea, fotografie ed illustrazioni artistiche, abiti vintage, costumi teatrali e cinematografici, oggetti di design. Verranno esplorate le molteplici sfaccettature di un motivo che si è prestato ad essere interpretato in chiave realistica o stilizzata, enfatizzandone di volta in volta la valenza simbolica o quella squisitamente estetica. L’ironia di Keith Haring, la colorata giocosità di Niki de Saint Phalle, le linee semplici e intense di Alexander Calder, gli specchi misteriosi di Mat Collishaw, l’astrattismo sognante di Paul Klee, l’eccentrico tricot oggettuale di Joana Vasconcelos si affiancheranno alle immagini di fotografi illustri come Robert Mapplethorpe, Helmut Newton, Peter Hujar e Guido Mocafico, che hanno visto il serpente come simbolo di metamorfosi, seduzione o vanità.
L’allestimento è arricchito da incantevoli abiti vintage di maestri della moda italiana e da creazioni provenienti da prestigiosi archivi teatrali e cinematografici. Una sezione è dedicata ai costumi di scena indossati da Elizabeth Taylor nel film Cleopatra del 1963. Infine un excursus di creazioni Serpenti Bulgari, dai primi modelli più stilizzati realizzati con la tecnica Tubogas fino a quelli più realistici con scaglie in oro o smalti policromi, completa il percorso.

Informazioni

Musei in Comune - Museo di Roma - Palazzo Braschi

Indirizzo: Piazza di San Pantaleo, 10 - 00186 ROMA (RM)

Telefono: 060608

Fax: 06.67108303

Email: museodiroma@comune.roma.it

Sito web: http://www.museodiroma.it/

Giorni di apertura

Orari: martedì-domenica, ore 10.00-19.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)

Organizzato da

Mostra promossa da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, ideata e realizzata da Bulgari con il supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura. A cura di Lucia Boscaini, Bulgari Heritage Curator, e del Dipartimento Brand Heritage della Maison

Tariffe

Biglietto unico museo e mostra: intero 11 euro; v 9 euro. Per i residenti nel territorio di Roma Capitale: intero 10 euro; ridotto 8 euro. Riduzioni e gratuità secondo la tariffazione vigente - Acquistando il biglietto per SerpentiForm è possibile visitare anche le collezioni del Museo di Roma-Palazzo Braschi e le altre due mostre in programma: Mario Giacomelli. La figura nera aspetta il bianco; Antoine Jean-Baptiste Thomas e il popolo di Roma

Parole chiave

arte arte contemporanea fotografia design mostra moda arte antica Musei in Comune arti decorative Museo di Roma Palazzo Braschi gioiello #serpentiform Bulgari

Ultimo aggiornamento 06/04/2016