Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 1 Marzo 2017 al 31 Marzo 2017

Il mese in musica - marzo 2017

Un percorso musicale che spazia dai lieder alla musica rinascimentale, dall'elettronica alternativa al cantautorato. Bonus, una church session speciale di Unplugged in Monti

  • 5 marzo ore 11.30 | Museo delle Mura
    Percorso sonoro negli spazi di Porta S.Sebastiano
    Un percorso sonoro accoglierà romani e turisti negli spazi della maestosa Porta S Sebastiano, una delle porte più belle e meglio conservate delle mura Aureliane, all'interno della quale negli anni Quaranta del ‘900 fu ricavato lo studio privato di Ettore Muti. Diretta da Piera Lanciani, la CorAle femminile Aureliano offrirà un piccolo concerto rinascimentale di balletti, canzonette, villanelle e mottetti, eseguiti negli spazi espositivi con l’accompagnamento di Maurizio Scavone alla tiorba e Giuliano Bonelli alle percussioni, creando un’atmosfera sospesa nel tempo. Il tema centrale è l’amore, declinato in tutte le sue sfumature: l’innamoramento, le galanterie, gli scherzi e i giochi degli innamorati, la passione cortese e le battaglie amorose, lo struggimento e la nostalgia, l’amore sensuale e quello mistico, trascendente della polifonia sacra. In programma musiche di Gastoldi, Dowland, Di Lasso, Arcadelt; Janequin, da Nola, Gabrieli, Monteverdi, Falconieri, De Victoria e Palestrina.
    gratis
  • 9 marzo ore 21.30 | Lanificio 159
    Marco Conidi Full Band
    Marco Conidi, poeta delirante e perno dell'Orchestraccia, che torna a esibirsi dal vivo con nuove canzoni, un nuovo tour, e accompagnato da una nuova band.  Ricomincia con una serata davvero promettente questa inattessa deviazione di Conidi, animale da palco che riempie di energia, grinta e ironia i suoi trascinanti spettacoli dal vivo. Performance che riempiono le orecchie con i racconti, le poesie e le struggenti melodie di uno degli autori più raffinati del cantautorato italiano. Conosciuto da molti, ma non ancora scoperto da tutti, Marco Conidi è oggetto di culto per il suo fan club Angeli maleducati che negli anni ha toccato punte di diecimila iscritti. 
    ingresso 7 euro alla porta (5 in lista Lanificio) 
  • 10 marzo ore 21.00 | Auditorium Parco della Musica
    Bamboo
    I Bamboo sono una band che fa musica con strumenti alternativi, del tutto lontani da quelli tradizionali: oggetti comuni della vita di ogni giorno. Nel 2014 esce per Bomba Dischi il dvd What's in the Cube, il loro primo lavoro discografico, che li porta in tour per più di due anni in tutta Italia e in Europa. Partecipano all’edizione 2015 del concerto del Primo Maggio e nel 2016 suonano in apertura di tutte le date del tour di Marco Mengoni. A novembre 2016 esce per Bomba Dischi /Universal Music Italia un nuovo lavoro discografico: Props. Sulla scia della già edita Supertechno, qui i Bamboo sposano in pieno l'estetica della musica elettronica. Ma quello che potrebbe sembrare un album prodotto al computer, è in realtà completamente suonato dalla prima all'ultima nota, e senza un solo strumento musicale. In occasione del nuovo live per la prima volta sul palco dei Bamboo non ci saranno più solo oggetti, ma anche luci e proiezioni video, per rendere il concerto un vero e proprio spettacolo audiovisivo. L'ascolto su Officialbamboo.com
    ingresso 13 euro 
  • 11 marzo ore 21.00 | Casa del Jazz
    Rosa Brunello y Los fermentos
    La contrabbassista presenterà in concerto il nuovo album, Upright tales, uscito nel 2016 per CAMJazz. L'album contiene 11 composizioni originali, 11 racconti dalle atmosfere intense e meditative. Rosa Brunello guida con mano sicura l'inedito quartetto ritmica più ottoni formato da alcune tra le più interessanti e attive personalità dell'attuale panorama jazzistico italiano. Centro gravitazionale di un universo sonoro spirituale e cangiante, il suono caldo del contrabbasso delinea gli spazi attorno ai quali la tromba di Alessandro Presti e il trombone di Filippo Vignato fluttuano e danzano in un eccitato dialogo con le percussioni di Luca Colussi. Particelle della materia che sotto l'azione del fermento si muovono violentemente, si gonfiano e riscaldano, lottando per ricomporsi con un nuovo ordine. Particelle che si modificano, scompongono, sdoppiano in altre particelle simili ma diverse che a loro volta rivivono lo stesso percorso in un ciclo senza fine. Una metafora chimica per una musica alchemica, organica ed in continuo divenire. Durante il concerto eseguirà anche altre nuove composizioni. Per farsi un'idea Rosabrunello.com/discography
    ingresso 10 euro 
  • 12 marzo ore 11.00 | Teatro Sala Umberto
    Lieder e tablet: un rapporto d'amore
    Tratto da una storia vera: Federica Argenio ed Edoardo Lecce, una coppia di giovanissimi dal volto perennemente illuminato dalla luce dei tablet, sono invitati ad un concerto di lieder. Inizialmente riluttanti, finiscono per accorgersi che i testi di questi pezzi parlano di passione, incomprensione, senso di inadeguatezza, proprio come tanti dei loro messaggi whatsapp. Cominciano allora ad apprezzare la qualità straordinaria della musica che li racconta e la poesia con cui le immagini sono rappresentate, appassionandosi insieme all'ascolto. Per dimostrare che la bellezza universale non ha limite di spazio e tempo, i due affiancheranno artisti del calibro di Bruna Tredicine, soprano, Francesco Giannelli, tenore, Leonardo Abbruzzo, clarinetto, e il Maestro Lorenzo Porta del Lungo al pianoforte con i loro dialoghi. Per dare voce a sentimenti ed emozioni in una narrazione unica tra musica di ieri e parole di oggi. 
    ingresso da 5 euro (under 25 e Bibliocard) a 18 euro  
  • 23 marzo ore 21.30 | Monk
    La Rappresentante di Lista
    La Rappresentante di Lista torna con il suo primo album live registrato durante il tour di Bu Bu Sad, ultima release in studio data alle stampe nel dicembre del 2015 per Garrincha Dischi. Un concerto fatto di musica e teatro che ha riempito le sale dello stivale e che li ha consacrati come una delle band rivelazione dell'ultima stagione. Dal 7 marzo le tracce di questo lungo percorso diventano un disco. Sul palco ieri come oggi una delle voci più potenti della scena italiana, quella di Veronica Lucchesi, accompagnata da Dario Mangiaracina (attore, polistrumentista e membro fondatore insieme a Veronica), Enrico Lupi (tromba e synth), Marta Cannuscio (fisarmonicista prestata alle percussioni) ed Erika Gold (corista con in tasca la pietra filosofale). Per l'ascolto Garrinchadischi.bandcamp.com
    ingresso con tessera Arci e 6 euro + d.p. (8 euro all'ingresso)
  • 24 marzo ore 21.00 | Quirinetta
    Giorgio Poi
    Fa niente è l’esordio solista di Giorgio Poi. Nove brani in cui le parole accompagnano l’ascoltatore in un immaginario privato, abitato da melodie fluttuanti e dirompenti. Romano di adozione, Giorgio Poi nasce a Novara e trascorre parte dell’ infanzia a Lucca. Appena ventenne si trasferisce a Londra, dove si diploma in chitarra jazz alla Guildhall school of music and drama. Nel frattempo dà vita ai Vadoinmessico, con i quali pubblica il fortunatissimo album Archaeology of the future che li lancia in un tour che toccherà tutta l’Europa e anche gli States. Il progetto assumerà in seguito una nuova forma sotto il nome Cairobi. Dal 2013 vive tra Londra e Berlino, guardando all’Italia da lontano, e subendo il fascino di cui la distanza la impreziosisce. Così inizia a scrivere alcuni brani in italiano. Ne viene fuori un disco di canzoni d’amore personali, malinconiche e psichedeliche. Il suo profilo su SoundCloud
    ingresso 8 euro + d.p. 
  • 26 marzo ore 11.30 | Teatro Villa Pamphilj
    Winjazz - On the rock's
    L’incontro tra la cantante/compositrice Federica Zammarchi con il giovanissimo e talentuoso pianista Gianluca Massetti dà vita a questo duo “sopra le righe” la cui forza è l’interplay più totale, utilizzando alcuni grandi classici del pop/rock degli ultimi 50 anni (King Crimson, Nirvana, Metallica, Thom Yorke, Aqua, Coldplay fino alla musica italiana), oltre ad alcuni brani originali, per renderli nuovo materiale “jazz”, con una grande attenzione per le poliritmie, i tempi dispari ed un grande feeling, creando un mood brillante, coinvolgente ed allo stesso tempo ironico e divertente.
    ingresso 5 euro
  • 31 marzo ore 20.30 | Chiesa Valndese (via IV Novembre)
    Church session - Sodastream + Gareth Dickson
    Sono passati quasi 20 anni da quando Karl Smith e Pete Cohen hanno dato vita ai Sodastream. Con quattro album, quattro EP e un disco live, i Sodastream si sono affermati nella natia Australia e hanno conquistato schiere di fan in tutto il mondo. Questo concerto segna il loro ritorno dal vivo dopo 10 anni, tra grandi classici e nuove composizioni. Con Orwell court, lo scozzese Gareth Dickson firma l’opera della consacrazione e si conferma una delle voci più autorevoli tra i songwriter di nuova generazione. Info Unpluggedinmonti.com
    ingresso 18 euro + d.p. 

Ultimo aggiornamento 23/02/2017