Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 1 Ottobre 2016 al 31 Ottobre 2016

Il mese in musica - ottobre 2016

A ottobre si comincia con la mostra mercato per melomani, si prosegue con l'indie libanese e la sperimentazione in salsa Cage, e si finisce con il jazz

  • 2 ottobre dalle 10.00 alle 19.00 | Barcelò Aran Mantegna hotel (via A. Mantegna, 130)
    Music Day
    Mostra mercato e scambio, ma non solo. Il Music Day è un’immersione totale nella storia della musica dagli Anni ’50 ad oggi. L'appuntamento culturale, dedicato a collezionisti e appassionati di musica; prevede un ampio parterre standistico di oltre 50 espositori provenienti da tutta Italia e dall’estero, che propone una messe di dischi in vinile, cd, poster, riviste, oggettistica, memorabilia, si affiancano gli incontri con i protagonisti del mondo musicale di ieri e di oggi, presentazioni di dischi, libri, dvd, dibattiti mai noiosi e sempre coinvolgenti su temi musicali. Info Musicdayroma.com
    ingresso con tesseramento 3 euro 
  • 3 ottobre ore 21.00 | DalVerme
    Gianni Giublena Rosacroce e Paul Beauchamp
    Gianni Giublena Rosacroce è il progetto solista di Stefano Isaia, nato per esplorare nuovi suoni vicini al medioriente attraverso piccole percussioni, clarinetto e strumenti acustici. Dal vivo l'ensemble è aperto alla sperimentazione con ritmi africani ma anche sudamericani, melodie malinconiche ed oscure tra Moondog e il Gran Teatro Amaro di Cambuzat. Paul Beauchamp ha cominciato la sua carriera ai piedi dei Monti Appalachi della North Carolina nei primi Anni '90 sperimentando con tape loops, field recordings, oggetti ed improvvisati strumenti sonori.
    ingresso 4 euro + tessera Arci 
  • 7 ottobre ore 21.00 | Auditorium PdM
    Waiting for Cage
    Un quintetto di solisti straordinari che interpreta, suona, reintepreta, attraversa, aspetta Cage. Un "quintetto delle meraviglie” – così lo ha definito la critica in altre occasioni - per un concerto di parola, musica, performance, minimalismo, rock, jazz, electronics, oriente in un continuo in e out dalla letteratura musicale di John Cage e dalle parole del suo testo sacro, il Silenzio. Come nei migliori progetti cageani, o in un film, essi si incontrano casualmente. Sono a loro modo, inconsapevolmente, dei postcageani. Petra Magoni, Luigi Cinque, Patrizio Fariselli, Fausto Mesolella, Ferruccio Spinetti arrivano da lontano. Preparatevi
    ingresso 18 euro + d.p. 
  • 8 ottobre ore 21.00, 9 ottobre ore 17.30 | Teatro Tor Bella Monaca
    Lu grillu e la luna
    Libero adattamento in lingua siciliana del I canto dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto. Canti, musiche, racconti si alternano sulla scena illustrandoci episodi e gesta dell’epica cavalleresca alla maniera della tradizione popolare siciliana. Unavantaluna con questo omaggio a Ludovico Ariosto ci accompagna in un’ora di viaggio nelle atmosfere del mondo normanno e fra le imprese dei suoi protagonisti, dandoci testimonianza di quanto vi sia di sedimentato nella cultura popolare siciliana dei fasti dell’epoca degli Altavilla.
    ingresso 10 euro intero, 8 euro ridotto 
  • 17 ottobre ore 21.00 | Auditorium Conciliazione
    Yann Tiersen
    Diventato famoso in tutto il mondo grazie ai brani contenuti nella colonna sonora per Il favoloso mondo di Amelie (2001), Tiersen arriva a Roma fresco del successo del suo ultimo album Infinity: presentato in anteprima il 14 maggio all ICA di Londra, è andato sold out in meno di 5 ore. In occasione del concerto romano il compositore francese suonerà una selezione di brani per piano e violino portando gli ascoltatori in un viaggio sull’isola di Ushant, casa sua, in Bretagna. Oltre ai brani già esistenti suonerà 10 nuove composizioni per piano facenti parte del suo nuovissimo libro di partiture intitolato EUSA.
    ingresso da 28,75 a 51,47 euro 
  • 18 ottobre ore 22.00 | Nacosetta (via Ettore Giovenale, 24)
    Postcards
    Nata nell’estate del 2012 da quattro amici con una comune passione per la musica, la band è composta da Julia Sabra all’ukulele, mandolino, chitarra e voci; Marwan Tohme alla chitarra e voci; Pascal Semerdjian alla batteria, armonica e voci; e Rany Bechara al basso, tastiera e voci. I Postcards hanno iniziato suonando brani rock nei pub intorno a Beirut e in maniera graduale e naturale hanno costruito una base di fan fedeli, mentre nel frattempo scrivevano i brani che sarebbero diventati, alla fine del 2013, il loro primo EP Lakehouse. “Un’esperienza immensa, che costruisce un suo proprio piccolo mondo intorno all’ascoltatore, un mondo di montagne, alberi, laghi, mari e amanti appassionati che giocano nel parco giochi della natura”. Il singolo Where the wild ones
    gratis  
  • 20 ottobre ore 21.30 | Quirinetta
    JMSN
    Originario di Detroit, cantante, compositore, produttore discografico e tecnico del suono, Christian Berishaj traccia un suo distintivo solco nell’attuale scena black statunitense, con due album all’attivo e il nuovo It is (White room) appena pubblicato. Tre lavori stupendi e un approccio rispettoso verso giganti del passato come Marvin Gaye e Donny Hathaway. Un talento puro con un sound struggente di ispirazione jazz e soul, protagonista anche in versione live grazie a uno show che conquisterà i fan italiani di The Weeknd, D’Angelo e Kendrick Lamar. In apertura del concerto Crln (si legge Caroline) in bilico tra indie pop, soul ed elettronica. Un assaggio di JMSN
    ingresso 10 euro + d.p.
  • 23 ottobre ore 19.00 | Monk
    Marc Ribot - Ceramic dog
    Free, punk, funk, sperimentale, psichedelico, post-elettronico. In poche parole, Ceramic dog. Il potente trio composto da Marc Ribot (Los Cubanos Postizos, John Zorn, Tom Waits, etc etc), insieme a due dei migliori musicisti rappresentativi della nuova generazione della scena rock underground improvvisativa e sperimentale di New York e della California: Shahzad Ismaily (Will Oldham, Secret Chiefs 3, Jolie Holland, Yoko Ono) al basso e all’elettronica e Ches Smith (Xiu Xiu, Good for Cows, Secret Chiefs) alla batteria. Una performance dal vivo
    ingresso 15 euro + d.p. (o 18 euro alla porta) + tessera Arci 
  • 27 ottobre ore 21.00 | Palalottomatica
    Max Gazzè
    Due gli album che faranno da perno alla scaletta: l'ultimo - Maximilian - ed il primo, Contro un’onda del mare, che quest’anno celebra i vent’anni dalla pubblicazione. Da Maximilian, disco ricco di mood e suggestioni musicali diverse tra loro, sono stati estratti due singoli: La vita com’è appena certificato disco di Platino, mentre il video relativo raggiunge numeri da record (superando le 13.000.000 di visualizzazioni su Youtube e i 2 milioni di streaming su Spotify), e Mille volte ancora, in radio dal 22 gennaio. Proprio nel gennaio 1996 usciva invece Contro un’onda del mare, il disco d'esordio col quale Gazzè si affacciava sulla nuova scena musicale italiana. A questo straordinario album di debutto è dedicato quindi uno speciale tributo all'interno della scaletta del concerto. Non mancheranno, tuttavia, pezzi storici del repertorio.
    ingresso 30 euro + d.p. 
  • 31 ottobre ore 21.00 | Casa del Jazz
    Judith Owen
    Poliedrica e amata dalla critica, la singer songwriter sarà in Italia per eseguire dal vivo il suo nuovo album Somebody's child. Ad accompagnarla la leggendaria sezione ritmica della sua band rappresentata da lee Sklar (James Taylor, Carole King, Jackson Browne, Phil Collins) e Russell 'Russ' Kunkel (Bob Dylan, Neil Young, James Taylor, Jackson Browne), dal percussionista Pedro Segundo (house drummer del Jazz Club Ronnie's Scott di Londra) e dalla violoncellista di formazione classica Gabriella Swallow (Skunk Anansie, Sade, Dionne Warwick). Il video del singolo 
    ingresso 30 euro + d.p. 

Ultimo aggiornamento 27/09/2016