Per saperne di più

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 17 Ottobre 2014 al 6 Giugno 2015

Dominio Pubblico - Stagione 2014/15

Spazio a originali novità e agli under 25 nella stagione congiunta di teatro contemporaneo di Argot e Orologio. Riduzioni con Informagiovani Roma

Nato da un’idea di Francesco Frangipane, Fabio Morgan, Tiziano Panici e Luca Ricci, che ne curano la direzione artistica, e con l’ingresso dell’ATCL - Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, Dominio Pubblico si conferma un format innovativo e trasversale per la promozione del teatro contemporaneo, capace di coinvolgere diverse realtà da quest’anno non solo romane ma anche laziali, estendendosi a Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo.

Dominio Pubblico porta questa idea del teatro sperimentale e partecipato nel centro storico di Roma, tra le sale dell’Argot e dell’Orologio e rinnova l’offerta dedicata agli Under 25 con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi alla scena e al lavoro che c’è dietro il teatro.

Calendario | Roma

  • dal 17 al 19 ottobre | Teatro Argot Studio
    Venere e Adone_in concerto
    di William Shakespeare uno spettacolo di e con Valter Malosti
    Londra, 1593. La peste devasta la città, i teatri sono chiusi. Da questi fatti Shakespeare trae ispirazione e scrive su commissione il poemetto erotico-mitologico Venere e Adone. Venere è una dea/macchina, una macchina schizofrenica di travestimento, una macchina di morte per l’oggetto del suo amore: Adone.
  • dal 30 ottobre al 2 novembre | Teatro dell’Orologio
    Banane (un quasi road movie per quattro attori, un cane e alcune casse sparpagliate)
    di Francesco Lagi regia Francesco Lagi / compagnia Teatrodilina
    Un testo composto da 40 piccole scene che si svolgono quasi tutte in ambienti diversi, con un andamento rapido e sincopato. La vicenda inizia a Roma, con l’arrivo alla stazione Termini di una ragazza con un borsone a tracolla e finisce un anno dopo, su una spiaggia, d’inverno, davanti a una nave in partenza.
  • dal 19 al 23 novembre | Teatro Argot Studio
    La terra sonora (Il teatro di Peter Handke)
    All’interno di un più ampio progetto a cura di Valentina Valentini e Francesco Fiorentino, sei giorni di seminari, letture e spettacoli, tutti incentrati su nuove traduzioni dell’opera del drammaturgo austriaco Peter Handke (1942). Il progetto è realizzato in collaborazione con Scuolaroma, per il coordinamento di Daria Deflorian.
    18 e 19 novembre - I bei giorni di Aranjuez con Daria Deflorian e Attilio Scarpellini
    20 - 21 - 22 novembre - Ancora tempesta presentazione a cura di Sergio Lo Gatto - I episodio lettura di Antonio Tagliarini - II episodio lettura di Daniele Timpano/Elvira Frosini - III episodio lettura a cura di Lisa Ferlazzo Natoli
    21 - 22 - 23 novembre - Autodiffamazione un progetto di e con Lea Barletti e Werner Waas
  • 25-26-27 novembre | Teatro dell’Orologio
    Un Otello altro
    da William Shakespeare con Oscar De Summa, Stefano Cenci, Mauro Pescio, Antonio Perrone / La Corte Ospitale
    Con questo lavoro, prosegue la ricerca di Oscar De Summa nella direzione di una rilettura in chiave pop dei classici shakespeariani. Dalla notte di Venezia alla notte di Cipro, l'oscurità notturna avvolge Otello, incombe sui personaggi, fa di quel nero un manto che tutto copre: Otello è la notte.
  • 28-29-30 novembre | Teatro dell’Orologio
    Stasera sono in vena
    di e con Oscar De Summa
    E’ uno spettacolo ironico e amaro al tempo stesso, in cui si racconta la Puglia degli anni Ottanta: anni in cui si è formata la Sacra Corona Unita, organizzazione che ha allargato i suoi settori di investimento scoprendo che il disagio umano è una delle cose che rendono di più sul mercato.      
  • 11 e 12 dicembre | Teatro dell’Orologio
    A play (display + hand play)
    ideazione e coreografia Davide Calvaresi visione Valeria Colonnella
    Questo progetto è composto di due spettacoli (mezz’ora l’uno) che esplorano l’interazione tra immagine video e movimento scenico. Uno racconta l'inadeguatezza e l'isolamento dell'uomo contemporaneo che, da dietro una finestra, osserva e descrive il mondo. L’altro, indaga le crudeli dinamiche del rapporto di coppia.
  • 13 e 14 dicembre | Teatro dell’Orologio
    Job
    scritto e interpretato da Davide Calvaresi, Giulia Capriotti, Valeria Colonnella
    Un ritratto ironico e inquieto del rapporto tra noi stessi, il lavoro, la società, attraverso il linguaggio ibrido tra cinema e teatro che caratterizza i lavori di 7-8 chili. Da mero mezzo di soddisfazione di bisogni materiali, il lavoro è passato a essere elemento d’identificazione. Cosa succede quando viene a mancare?
  • dal 16 al 21 dicembre | Teatro Argot Studio
    Eva (1912-1945)
    da Innamorate dello spavento di Massimo Sgorbani con Federica Fracassi regia Renzo Martinelli
    La fine della guerra, la fine di Hitler. Eva Braun, la sua compagna e moglie, aspetta questa fine. Eva che intreccia la sua storia con quella di Rossella O’Hara, protagonista di “Via col Vento”, il suo film preferito. Eva, una donna che sta per morire, innamorata di Hitler, fedele al suo amore fino all’ultimo istante.
  • dal 7 al 11 gennaio | Teatro dell’Orologio
    Antropolaroid
    di e con Tindaro Granata
    Inquietante, cupo, doloroso, ma insieme anche buffo e comico, lo spettacolo di Tindaro Granata racconta di figure familiari, attraversando le generazioni e le epoche. Sullo sfondo c’è sempre la Sicilia, da cui il protagonista si allontana con il proposito di andare a Roma, diventare attore, e fare del cinema.
  • dal 27 gennaio al 1 febbraio | Teatro Argot Studio
    Elettrocardiogramma
    di e con Leonardo Capuano
    C’è un uomo balbuziente, con indosso un vestito da donna. Sembrerebbe solo, ma non lo è. Parla con quattro fratelli, nonché con la madre e l’amata. Questi personaggi vivono con lui, parlano attraverso lui. Eletrocardiodramma sembra un errore, ma in realtà rivela una piccola verità, una paura, o un punto di vista comico.
  • dal 12 al 15 febbraio | Teatro dell’Orologio
    Thanks for vaselina
    “dedicato a tutti i familiari delle vittime e a tutte le vittime dei familiari”

    drammaturgia Gabriele Di Luca regia Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi / Carrozzeria Orfeo
    Fil, cinico-disilluso, e Charlie, determinato animalista, trentenni, coltivano nel loro appartamento grossi quantitativi di marijuana, esportandola dall’Italia al Messico. La madre di uno di loro, una cicciona incontrata per caso e un’apparizione inattesa, completano il quadro di un contesto umano surreale e divertente.
  • dal 24 febbraio al 1 marzo | Teatro Argot Studio
    Passi
    di e con Tamara Bartolini ideazione scenica, immagini, luci, sonorizzazioni live collaborazione artistica e tecnica Michele Baronio - spettacolo vincitore del premio di produzione Dominio Pubblico OFFicine
    Lo spazio di una confessione autobiografica, spietata e senza compromessi: un corpo appeso, precario, incerto, alla ricerca di approvazione. La drammaturgia parte dal racconto di un difetto fisico al piede, per farne occasione di indagare inadeguatezze e frustrazioni di una bambina che poi si fa donna.
  • dal 5 al 8 marzo | Teatro dell’Orologio
    Edipus
    di Giovanni Testori uno spettacolo di Leo Muscato con Eugenio Allegri
    La Trilogia degli Scarrozzanti è probabilmente uno fra i più significativi ed emozionanti manifesti d’amore per il teatro mai scritti. Giovanni Testori inventa una compagnia di guitti che bazzica teatri semivuoti e fatiscenti, senza demordere. Sono convinti che "el teatro existe e rexisterà contra de tutti e de tutto”. E per questo si ostinano a recitare le grandi opere del passato. Tra queste c’è la storia di Edipo.
  • dal 27 al 29 marzo | Teatro Argot Studio
    Interruzioni volontarie
    di e con Claudia Salvatore
    Lui si sentiva una ferita sulla guancia, la ferita non c’era, ma lui la sentiva così tanto che alla fine se l’è procurata da solo. Lei si ricordava di quando da piccola aveva visto i nonni che facevano l’amore, ma in realtà non era successo a lei, era successo alla madre.  Margherita aspetta, registra messaggi, guarda gli spazi aperti attendendo che ci capiti dentro  qualcosa che la riguarda…
  • dal 1 al 3 aprile | Teatro dell’Orologio
    Not here not now
    di e con Andrea Cosentino regia Andrea Virgilio Franceschi
    Pupazzi, parrucche, martelli di gomma e nasi finti. E ketchup, naturalmente. Il lazzo del clown che gioca con il martirio del corpo come testimonianza estrema. Marina Abramovic dice: il teatro, il cinema, l'arte sono limitate, essere spettatori non è un'esperienza. L'esperienza bisogna viverla. Questo è il resoconto di un'esperienza attiva vissuta proprio con Marina Abramovic.
  • dal 23 al 26 aprile | Teatro dell’Orologio
    Iancu_Un paese vuol dire
    testo di Francesco Niccolini e Fabrizio Saccomanno diretto e interpretato da Fabrizio Saccomanno
    Una domenica dell’agosto del 1976 la grande Storia invade la vita e le strade di un paese del Salento. Un famoso bandito, fuggito dal carcere di Lecce, è stato riconosciuto mentre si nasconde nelle campagne del paese. Inizia così una tragicomica caccia all'uomo che coinvolge un po’ tutti, bambini compresi.
  • dal 8 al 10 maggio | Teatro Argot Studio
    Piccoli suicidi in ottava rima Vol. I e II
    ideazione Giovanni Guerrieri e Giulia Gallo regia Giovanni Guerrieri / I Sacchi di Sabbia
    Avventura, western, fantascienza sono gli ingredienti di queste piccole allegorie di genere, recitate in ottava rima e in quartine di ottonari, come nei “maggi popolari toscani”. Ricalcare e abitare una forma arcaica – quella dei cantori dei paladini, di ariostesca memoria – diventa la chiave per condividere un immaginario con lo spettatore, per poi rovesciarlo e straniarlo.
  • dal 15 al 17 maggio | Teatro dell’Orologio
    Di A Da In Con Su Per Tra Fra Shakespeare
    di Serena Sinigaglia regia Serena Sinigaglia
    Una conferenza–spettacolo per William Shakespeare. Perché i ‘classici’ ci riguardano e in qualche modo parlano a noi. Una storia molto personale e proprio per questo ‘raccontata da lei medesima’, dalla stessa Sinigaglia, con alcuni attori della sua compagnia, Arianna Scommegna e Mattia Fabris.

Progetti speciali

  • 26-31 maggio | DP Progetto #Under25
    in collaborazione con Teatro di Roma // Zètema Progetto Cultura
    Si rinnova l’offerta dedicata agli under 25. Per questa edizione insieme al Teatro di Roma, si punta a formare un gruppo di 100 ragazzi che come nella scorsa stagione, seguiranno una parte della programmazione di Dominio Pubblico e una parte di quella del Teatro India, e organizzeranno, dal 26 al 31 maggio 2015, in completa autonomia, il festival ALL_IN_chiamata alle arti! programmato negli spazi dei teatri Argot, India e Orologio. Grazie alla collaborazione di Zètema, saranno coinvolte inoltre alcune realtà museali del centro storico.
  • 3-7 giugno | DP #Officine
    in collaborazione con Kilowatt Festival // Ar.Tè_Teatro Stabile di Innovazione // Casa dello spettatore
    Anche quest’anno si conferma Dominio Pubblico OFFicine, un bando di produzione dedicato al sostegno e alla diffusione di nuove poetiche e di linguaggi innovativi. Sono chiamati a partecipare singoli artisti e compagnie professionali emergenti che operano con finalità professionali nel teatro contemporaneo, nella danza e nelle performing arts. I progetti presentati dovranno riguardare lavori ancora in fase di studio della durata massima di 20’.

RIDUZIONI INFORMAGIOVANI ROMA >>>
I giovani fino a 35 anni di età possono ritirare presso  il Centro Servizi per i Giovani il coupon valido per ottenere il biglietto ridotto a 8 euro (+ 3 euro per la tessera annuale una tantum) per gli spettacoli della stagione teatrale 2014/15.

Informazioni

Sito web: http://www.dominiopubblicoteatro.it

Giorni di apertura

Orario inizio spettacolo:  tutte le sere ore 21.00 - domenica ore 17.30

Tariffe

Ingresso singolo spettacolo 10,00 euro - Ridotto 8,00 euro. Abbonamento #mini 5 ingressi 35,00 euro - Abbonamento #maxi 10 ingressi 60,00 euro. Tessera associativa stagionale 3,00 euro

Parole chiave

informagiovani Teatro Argot Studio Teatro dell’Orologio teatro contemporaneo Dominio Pubblico stagione 2014/15 ATCL settimana under 25 stagione congiunta centro servizi per i giovani convenzioni Informagiovani riduzioni Informagiovani Informagiovani Roma

Ultimo aggiornamento 21/04/2015