Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 6 Settembre 2019 al 14 Settembre 2019

Short Theatre 2019

Visionedinsieme è il tema della 14esima edizione del festival di arti performative. Biglietti in palio con Informagiovani

Dal 6 al 14 settembre 2019 a Roma torna la 14esima edizione di Short Theatre, il festival di arti performative che dal 2006 ricompone i segni del mutevole paesaggio dello spettacolo dal vivo. Una comunità temporanea che si rinnova ogni anno intorno ai percorsi artistici provenienti dalla scena nazionale ed internazionale: spettacoli, performance, installazioni, incontri, concerti e dj set. Anche quest'anno Short Theatre e Informagiovani Roma Capitale mettono in palio ingressi gratuiti al festival attraverso i contest dedicati.

Contest >>>> Scopri come partecipare

  • 7 settembre | We Gil
    16.30 - 24.00 Kader Attia - The Body’s Legacies, Part 2: The Postcolonial Body
    16.30 MK - Bermudas forever
    18.00 Françoise Vergès - lectio magistralis
    19.30 Nyamnyam - 8.000 anni dopo
    20.00 - 23.00 Alex Cecchetti - Love Bar
    21.00 - 23.00 OHTLittle Fun Palace: 
A Message to the Sea di Basir Mahmood
    22.00 Manuela Cherubini - Burning play - Passo#
    23.00 nora chipaumire - 100%POP
    23.30 Bermudas FOREVER (AND EVER) - Bunny Dakota (Industria Indipendente) 
  • 12-13 settembre | La Pelanda
    Anne Lise Le Gac & Arthur Chambry - Ductus Midi
    Ductus midi reintroduce il principio medievale del “dotto”. Invece di seguire un piano precedentemente definito (che conduce da A a B), questo modo di pensare, leggere e muovere deriva dallo sviluppo e dall’esperienza della traiettoria stessa. Il viaggio non ha un termine fisso e il ritmo reciproco può differire. Attraversiamo le strade di altri due viaggiatori. Sta accadendo un incontro. Vedi dove vai senza anticipare la destinazione finale. Su un terreno instabile, le traiettorie sono storte. Un’abilità può essere una delle conseguenze quando ti adatti ad un ambiente in evoluzione. Come un modo esperto di giocare con una pozzanghera o di ballare con un tuono.

Visionedinsieme – il titolo di Short Theatre 2019 – è l’espressione che si fa carico di schiudere il senso del gesto di Short Theatre nel panorama culturale e artistico della città, e un’attitudine da praticare con rinnovato slancio. La visione d’insieme guarda attraverso e oltre i particolarismi, raccogliendo le tracce del reale nel loro emergere improvviso e disseminato. Visionidinsieme è la condizione epidermica dello stare insieme nel guardare, inventando nuovi modi di farlo, generando lingue creole che lo raccontino, praticando la possibilità di abbracciare la trasformazione, per quando ampia e radicale possa essere, attraverso la cura del dettaglio.

La 14esima edizione di Short Theatre vede inaugurare un nuovo centro di vita del festival: i primi due giorni del festival – 6 e 7 settembre – si svolgeranno negli spazi di WeGil con un flusso ininterrotto di performance, installazioni, listening session e momenti di riflessione. Un’opera di ri-significazione dello spazio pubblico che si snoda attraverso più dimensioni invitando alcune figure a condividere il processo, tra cui Simone Frangi, teorico, curatore e direttore artistico di Viafraini; la scrittrice Igiaba Scego; Ilenia Caleo e Isabello Pinto, curatrici del Modulo Arti del Master in Studi e Politiche di genere di Roma Tre; parte della redazione di NERO
Dall'8 al 14 settembre Short Theatre si sposta alla Pelanda, al Teatro Argentina e a Carrozzerie n.o.t. In un movimento consueto per Short Theatre, la programmazione della Pelanda sarà caratterizzata da una molteplicità di temperature, accogliendo al suo interno formati differenti capaci di restituire tonalità variegate, con un’eterogeneità che prova a raccontare le tante dimensioni della contemporaneità. La 14esima di Short Theatre fornisce poi un’ulteriore occasione di incontro con il contesto specifico della città, attraverso la proposta di alcuni progetti site-specific che attiveranno – o hanno già attivato in questi mesi – percorsi immaginifici di riscrittura dei territori e del loro bagaglio collettivo di simboli, significati, esperienze. La visione d’insieme di Short Theatre, nel suo viaggio di attraversamento dell’orizzonte frastagliato della scena contemporanea, arriverà ad aprire squarci di possibilità, sperimentando negli appuntamenti di Controra la reinvenzione del tempo, dello spazio, delle atmosfera e delle identità associazione culturale soggettive.

Arriva per la prima volta in Italia dalla periferia parigina Kiddy Smile, DJ, guerriero da ballroom, producer, attore e icona LGBTQ noto come “il principe francese del Voguing”, che animerà il party di venerdì 13 settembre, aprendo uno spazio unico di libertà in cui chiunque potrà essere sé stesso, oltre gli stereotipi, i pregiudizi e le marginalità. A celebrare il rito di chiusura di Short Theatre 2019 di sabato 14 settembre sarà di nuovo Tropicantesimo, l’installazione sonora in cui il corpo è al centro di una esperienza e una drammaturgia imprevedibile, carillon bello e malefico che accade come una fenomeno naturale e incarna i suoni e i ritmi tribali della fascia equatoriale, immaginati e sognati, ritagliati e scoperti. Anche quest’anno prenderà vita la co-abitazione tra Short Theatre e altre entità artistiche e organismi di curatela nella sezione dei Progetti in Residenza. Torna la roulotte di Little Fun Palace di OHT di Filippo Andreatta e Salvatore Peluso, luogo effimero di aggregazione che nasce in omaggio al “Fun Palace”, il leggendario progetto dell’architetto Cedric Price e della regista teatrale Joan Littlewood che negli anni Sessanta volevano realizzare un’università della strada, un laboratorio del divertimento. Little Fun Palace ospiterà al suo interno una programmazione quotidiana speciale, in cui la comunità del festival potrà ritrovarsi a seguire delle reading sessions, godere di ascolti musicali in cuffia, consultare i volumi di una piccola biblioteca costruita ad hoc, ecc. Ad accompagnare i nove giorni di programmazione di Short Theatre 2019 ci sarà anche quest’anno Tempo Libero, la sezione che dalla scorsa edizione Short Theatre dedica alla formazione e che si concentra negli spazi del Teatro India, con un denso programma di workshop e a laboratori aperti a tutte e tutti e gratuiti. 

Programma completo sul sito dedicato.

Ultimo aggiornamento 08/09/2019