Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 3 Ottobre 2019 al 17 Maggio 2020

Teatro Argot Studio - Stagione 2019/20

Teatro Argot Studio - Via Natale Del Grande, 27 - ROMA (RM)

ARGO(t)NAUTICHE. Cronache dal mondo sommerso: in scena la drammaturgia contemporanea e i suoi nuovi protagonisti. Riduzioni con Informagiovaniroma

Dal 3 al 6 e dal 10 al 13 ottobre, ad aprire la Stagione 2019/20 del Teatro Argot Studio - dal titolo ARGO(t)NAUTICHE. Cronache dal mondo sommerso – è il progetto della Trilogia dell’Essenziale: tre monologhi indipendenti di drammaturgia contemporanea, scritti da Valentina Diana e diretti da Vinicio Marchioni, nell’interpretazione di Marco Vergani, con le idee sceniche, i costumi e la direzione artistica di Milena Mancini. Un progetto che pone la sua attenzione sulla solitudine, l'alienazione, la percezione della vita e della morte nell'uomo contemporaneo.
Dal 30 ottobre al 3 novembre, in scena Il dolore: diari della guerra di e con Elena Arvigo, tratto da Il Dolore, Quaderni della guerra e altri testi di Marguerite Duras e da L’istruttoria di Peter Weiss: pagine di straziante intimità in bilico tra poesia e memoria, tra privato e testimonianza, in cui si racconta la storia della guerra attraverso gli occhi delle donne che inermi attendono, attanagliate da un dolore individuale e universale. Si prosegue dal 5 al 17 novembre, con Harrogate di Al Smith, tradotto da Alice Spisa. Lo spettacolo, diretto da Stefano Patti, rappresenta il dramma dai demoni che custodiamo dentro, il confronto con la parte più oscura di noi: un trittico, interpretato da Marco Quaglia e Alice Spisa, sull’ossessione, la repressione e la lussuria.

Dal 19 novembre all’1 dicembre, si rinnova la collaborazione con il drammaturgo e regista Umberto Marino, autore di Molto prima di domani: lo spettacolo (scena unica, tre personaggi e molta azione) ha l’ambizione di riportare i giovanissimi a teatro e il teatro alla sua funzione originaria: chiamare a raccolta una comunità per discutere di paure, problemi e prospettive di una determinata epoca. La programmazione continua con Settanta volte sette di Controcanto Collettivo, in scena dal 5 al 8 dicembre, sul tema del perdono e della sua possibilità nelle relazioni umane. Appuntamento imperdibile per approfondire la nuova drammaturgia under 35, che precede un altro lavoro dello stesso filone: Sciaboletta, la piccola storia di un piccolo Re, monologo scritto diretto e interpretato da Alessandro Blasioli, a partire dalle grottesche vicende di Vittorio Emanuele III all’indomani dell’armistizio della Seconda Guerra Mondiale. Ad Argot dal 13 al 15 dicembre.
Chiude il dicembre teatrale, L’indifferenza, di Pablo Solari con Luca Mammoli, Woody Neri e Valeria Perdonò, dal 19 al 21 dicembre: una parabola sul valore della memoria e sull’esistenza del male che sembra ambientata al tempo dell’Antico Testamento, sotto lo sguardo di un Dio vendicativo e miracoloso, in grado di rendere gli uomini belve e la sterilità fertilità.

Dal 4 al 16 febbraio 2020, Elio Germano e Omar Rashid presentano Segnale d’allarme | La mia battaglia In VR, trasposizione in realtà virtuale de La mia Battaglia, opera diretta e interpretata da Elio Germano e scritta con Chiara Lagani, regista e drammaturga della compagnia Fanny & Alexander. Senza attori né scenografia, lo spettatore attraverso le potenzialità del VR confonderà immaginario e reale, in un racconto appassionato dell’epoca in cui viviamo. Lucia Franchi e Luca Ricci con la compagnia CapoTrave continuano a esplorare l’universo sociale e politico contemporaneo, firmando un nuovo lavoro: Piccola Patria, dal 20 al 23 febbraio. Prosegue il sodalizio con Simone Faloppa, Gabriele Paolocà e Gioia Salvatori, interpreti di una pièce sulla frammentazione in piccole patrie del nostro tempo e l’incapacità della politica di comprendere le reali necessità dei cittadini. Dal 25 febbraio all’1 marzo si continua con un progetto di Teatrodilina, scritto e diretto da Francesco Lagi, Il bambino dalle orecchie grandi. La storia di una coppia, un uomo (Leonardo Maddalena) e una donna (Anna Bellato), in bilico tra presente e passato, e le vicende di un bambino, quello dalle orecchie grandi, che potrebbe rimanere un’ipotesi ma anche diventare realtà.
Paolo Zuccari scrive e dirige Toni, spettacolo in scena dal 3 all’8 marzo. Interpretato dallo stesso Zuccari, il protagonista Guido, diagnosticato schizofrenico, dopo venti anni di cure all’improvviso decide di non prendere più le medicine incorrendo in tragiche ripercussioni con la polizia. Dal testo teatrale di Yasmine Reza, nasce Art di Riccardo Festa, dal 17 al 22 marzo. Michele Cesari, Marco Palange e lo stesso Riccardo Festa sono gli attori di una messinscena che ruota attorno ad un’opera di arte contemporanea, concettuale. Il quadro è il pretesto che rompe il delicato equilibrio nei rapporti tra i tre amici. Dal 27 al 29 marzo, un progetto di Qui e Ora Residenza Teatrale, con la regia di Silvia Gribaudi, in scena Francesca Albanese, Silvia Baldini, Silvia Gribaudi e Laura Valli: My Place mette a confronto due poetiche, due sguardi sul femminile. La ricerca di un movimento che nasce da corpi non convenzionali e la sperimentazione sulla drammaturgia autografa, lo sguardo ironico e l’indagine sul contemporaneo.
Torna dal 7 al 10 e dal 14 al 17 maggio, OVER - rassegna di teatro emergente, targata Argot Produzioni e Dominio Pubblico. La rassegna è animata da giovani talenti della scena ancora inesplorati, su cui scommettere per dare rinnovata vitalità al teatro italiano.

Ad animare lo spazio di Argot, nel corso della stagione, anche una serie di attività come laboratori, festival e premi.

RIDUZIONI INFORMAGIOVANI ROMA >>>
I giovani fino a 35 anni di età possono ritirare gratuitamente presso il Centro Servizi per i Giovani, esibendo un documento di identità, il coupon Informagiovani valido per tutti i giorni della stagione 2019/20 del Teatro con le seguenti riduzioni:

  • biglietti: riduzione speciale 8 euro per biglietto (invece di 15 euro intero e 10 euro ridotto) fino ad esaurimento posti + tessera associativa stagionale 5 euro.

Le riduzioni saranno valide previa prenotazione telefonica al botteghino del Teatro al numero 06.5898111 o all’email info@teatroargotstudio.com, specificando il nome e il diritto alla convenzione. Il coupon Informagiovani andrà poi presentato al botteghino prima dello spettacolo.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti sulla programmazione sono disponibili sul sito Teatroargotstudio.com.

Ultimo aggiornamento 17/10/2019