Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Teatro Quirino Vittorio Gassman

Via delle Vergini, 7 - 00187 ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Teatro Quirino Vittorio Gassman

Dal 8 Ottobre 2013 al 18 Maggio 2014

Teatro Quirino | Stagione 2013-14

Teatro Quirino Vittorio Gassman - Via delle Vergini, 7 - 00187 ROMA (RM)

Una nuova stagione nel segno dell'intrattenimento di qualità, tra grandi classici e nuovi testi. Riduzioni su biglietti e abbonamenti con Incontragiovani

Con un pubblico in continua ascesa, un’accoglienza sempre calda e affettuosa, uno spazio Bistrot sempre aperto, il Teatro Quirino presenta una nuova stagione nel segno della fiducia e della speranza nel futuro che ci attende. In cartellone grandi classici, commedie, thriller mozzafiato, pièce sull’amore e nuovi testi, con grandi interpreti e registi noti al grande pubblico.

Stagione 2013-14

  • dall’8 al 13 ottobre
    Mastro Don Gesualdo di Giovanni Verga
    rielaborazione drammaturgica Micaela Miano con Enrico Guarneri e con Ileana Rigano Francesca Ferro scene Salvo Manciagli costumi Carmen Ragonese musiche Massimiliano Pace regia Guglielmo Ferro
    Un ex muratore con la sua tenace laboriosità è riuscito ad arricchirsi. Non gli basta però la potenza economica, mira ad elevarsi socialmente e sposa una nobile decaduta. Il matrimonio non porta a Mastro-don Gesualdo la sperata soddisfazione; si sente escluso non solo dalla plebe, ma anche dal mondo aristocratico, che lo considera un intruso.
  • dal 15 al 27 ottobre
    L’avaro di Molière
    con Lello Arena regia Claudio Di Palma
    Un nuovo allestimento per uno dei più importanti spettacoli di Molière. La storia narra dell’avaro Arpagone e delle sue vicende, portandoci in un mondo di intrighi e sotterfugi che nella sua intenzione hanno lo scopo di non mettere a repentaglio la propria ricchezza.
  • dal 29 ottobre.10 novembre
    La signora delle mele
    liberamente tratto da Madame la Gimp di Damon Runyon testo teatrale di Riccardo Manaò con Marisa Laurito e Giuseppe Zeno e con Giuseppe De Rosa Mimmo Esposito Antonio Ferrante Mario Santella canzoni Nicola Piovani versi Vincenzo Cerami scene e regia Bruno Garofalo
    Annie la vagabonda, Dave lo sciccoso, il giudice Blake, e gli altri della variegata piccola mala newyorkese: la novella di Runyon è un delizioso e riuscito bozzetto di un certo tipo di New York in un momento tra le due guerre.
  • dal 12 novembre al 1° dicembre
    La locandiera di Carlo Goldoni
    adattamento Giuseppe Marini con Nancy Brilli Fabio Bussotti Claudio Castrogiovanni Maximilian Nisi e con Fabio Fusco Andrea Paolotti scene Alessandro Chiti costumi Nicoletta Ercole uno spettacolo di Giuseppe Marini
    Nel deserto dei sentimenti, fra le macerie del desiderio, sempre più confuso e confusamente recalcitrante al suo soccombere, l’Eros riemerge nell’accezione più odiosa, quantunque comica e divertente nel caso del capolavoro goldoniano.
  • dal 3 al 15 dicembre
    Zio Vanja di Anton Cechov
    con Sergio Rubini Michele Placido e con Pier Giorgio Bellocchio Anna Della Rosa regia Marco Bellocchio
    Zio Vanja è uno dei capolavori assoluti del teatro cechoviano, in cui si intrecciano le monotone conversazioni e le banalissime vicende di un gruppetto di personaggi. La trama ha inizio nella casa di campagna ereditata dal professor Serebrjakov, cognato di zio Vanja e padre di Sonia. Tra amori e vicissitudini di vario genere, Serebrjakov comunica a Vanja che è intenzionato a vendere il podere.
  • dal 17 al 22 dicembre
    Hedda Gabler di Henrik Ibsen
    con Manuela Mandracchia Luciano Roman e con Jacopo Venturiero Simonetta Cartia Federica Rossellini Massimo Nicolini Laura Piazza scene Pier Paolo Bisleri costumi Carla Teti luci Nino Napoletano musiche Germano Mazzocchetti regia Antonio Calenda
    Gelida e altera, consapevole del proprio fascino eppure fragile nella sua intima frustrazione, nella sua incapacità di vivere serenamente la propria femminilità, ossessionata dal successo e rapita da un vortice di egoismo: Hedda Gabler è una delle più problematiche, febbrili e seduttive figure femminili ibseniane.
  • dal 26 dicembre all'8 gennaio
    Parole incatenate un thriller di Jordi Galceran 
    versione italiana di Pino Tierno con Claudia Pandolfi Francesco Montanari scene Alessandro Chiti costumi Michela Marino disegno luci Camilla Piccioni regia Luciano Melchionna (testo in Prima Nazionale - novità assoluta per l'Italia) 
    Un cinema abbandonato. Nella penombra una giovane donna. Davanti a lei, un uomo, proiettato sul vecchio schermo, confessa di essere un serial killer e di aver già ucciso diciassette persone: una al mese, tutte scelte a caso. Si riaccendono le luci e quello stesso uomo, serafico e sorridente, appare accanto a lei. L'uomo ha sequestrato la ragazza e la costringe ad un gioco di parole e sillabe da 'incatenare' tra loro.
  • dal 14 al 26 gennaio
    La brocca rotta di Heinrich von Kleist
    traduzione Cesare Lievi con Paolo Bonacelli Patrizia Milani Carlo Simoni scene Gisbert Jaekel costumi Roberto Banci regia Marco Bernardi
    Il nucleo della Brocca rotta è Adamo con le sue infinite risorse di mentitore e con quella fuga finale per i campi innevati, sotto gli occhi di tutti. Dal punto di vista artistico La brocca rotta è l’opera perfetta di Kleist, la più bella commedia della letteratura teatrale tedesca.
  • dal 28 gennaio al 9 febbraio
    La Grande Operetta Cin Ci Lá di Carlo Lombardo
    con Elena D’Angelo Umberto Scida Filippo Pina Castiglioni Anita Venturi musica Virgilio Ranzato coreografie Stefania Cotroneo direttore d’orchestra Michele De Luca direzione artistica Aldo Morgante regia Franco Zappalà
    A Macao, il Principe Ciclamino ha sposato la timida Principessa Myosotis e, secondo l’usanza, tutte le attività e i divertimenti sono sospesi finché non viene consumato il matrimonio: vista l’inesperienza dei due, però, l’attesa potrebbe rivelarsi assai lunga. Tutto cambia con l’arrivo da Parigi dell’attrice Cin Ci Là e del suo eterno spasimante Petit Gris.
  • dall’11 al 23 febbraio
    Il teatrante di Thomas Bernhard
    traduzione Umberto Gandini con Franco Branciaroli e Tommaso Cardarelli Valentina Cardinali Melania Giglio Daniele Griggio Cecilia Vecchio Valentina Violo scene e costumi Margherita Palli luci Gigi Saccomandi regia Franco Branciaroli
    In un oscuro teatro di provincia, un attore-autore frustrato e megalomane si trova alle prese con uno spettacolo impossibile, stretto tra la propria ambizione e la necessità della compagnia, composta dalla sua stessa famiglia, più impegnata a sbarcare il lunario che a dare dignità al proprio lavoro.
  • dal 25 febbraio al 16 marzo
    L’importanza di chiamarsi Ernesto di Oscar Wilde
    traduzione Masolino D’Amico con Geppy Gleijeses Marianella Bargilli con la partecipazione di Lucia Poli regia Geppy Gleijeses
    Definita "la più bella commedia di tutti i tempi", l’ultimo lavoro teatrale di Wilde è diversissimo dai precedenti e ha provocato molte congetture sul corso che l'evoluzione del drammaturgo e di conseguenza, forse, di tutto il teatro inglese, avrebbe potuto prendere senza l'intervento della magistratura.
  • dal 18 al 30 marzo
    Pazza di Tom Topor
    con Caterina Murino regia Guglielmo Ferro
    Un giallo giudiziario psicologico ricco di suspence. Una squillo di lusso, Claudia Draper, di famiglia agiata, ha ucciso il suo cliente per legittima difesa e viene incriminata per omicidio colposo. Il padre e la madre, nel timore di uno scandalo, cercano di evitare il processo dimostrando l'infermità mentale della figlia. Ma la donna si ribella e nel corso del processo comincia a delinearsi un quadro ben diverso dalle aspettative.
  • dal 1° al 13 aprile
    Boeing Boeing commedia in due atti di Marc Camoletti
    versione Italiana di Luca Barcellona e Francis Evans con Gianluca Guidi Gianluca Ramazzotti e con Ariella Reggio Barbara Snellenburg Marjo Berasategui scene e costumi Rob Howell musica originale Claire van Kampen disegno luci Stefano Lattavo regia Mark Schneider
    In un nuovo allestimento, ritorna dopo quarant'anni sui nostri palcoscenici una delle commedie più divertenti e rappresentate nel mondo. La regia di Mark Schneider riprende la messa in scena scoppiettante e divertente di Matthew Warchus, in una rivisitazione dal vecchio sapore anni sessanta.
  • dal 2 al 18 maggio 
    Sogno di una notte di mezza sbornia di Eduardo De Filippo 
    liberamente tratta dalla commedia La fortuna si diverte di Athos Setti con Luca De Filippo Carolina Rosi Nicola Di Pinto Massimo De Matteo scene Gianmaurizio Fercioni costumi Silvia Polidori regia Armando Pugliese 
    A Pasquale Grifone, facchino, piace alzare il gomito e quando beve fa sogni strani, così da ricevere la “visita” di Dante Alighieri che suggerisce all’uomo quattro numeri da giocare al lotto, sottolineando però che essi rappresentano anche la data e l’ora della sua morte.

-

RIDUZIONI INCONTRAGIOVANI >>>
I giovani fino a 35 anni di età possono ritirare presso gli Spazi Incontragiovani il coupon valido per ottenere riduzioni sui prezzi dei biglietti e degli abbonamenti per la stagione teatrale 2013/14:

  • Under26 > Per i giovani con coupon Incontragiovani fino ai 26 anni di età > Riduzione del 40% circa per l’acquisto di biglietti e del 25% sugli abbonamenti (escluse la card giovani e la card 4 spettacoli), previa presentazione del coupon Incontragiovani al botteghino del teatro, per le recite dal martedì al venerdì (esclusi i giorni festivi, prefestivi e le prime).
    Biglietti ridotti per under26: platea 18 euro, 1a balconata 16 euro, 2a balconata 14 euro, galleria 9,50 euro.
  • 26-35 anni > Per i giovani con coupon Incontragiovani dai 26 ai 35 anni di età > Riduzione del 25% circa per l’acquisto di abbonamenti (escluse la card giovani e la card 4 spettacoli) e/o biglietti, previa presentazione del coupon Incontragiovani al botteghino del teatro, per le recite dal martedì al venerdì (esclusi i giorni festivi, prefestivi e le prime).
    Biglietti ridotti: platea 25 euro, 1a balconata 20 euro, 2a balconata 16 euro, galleria 10 euro.

I prezzi e le tipologie di abbonamento disponibili sono riportati sul sito teatroquirino.it

Le prenotazioni a tariffa ridotta verranno accettate dal teatro fino ad esaurimento posti disponibili.

Informazioni

Teatro Quirino Vittorio Gassman

Indirizzo: Via delle Vergini, 7 - 00186 ROMA (RM)

Telefono: Promozione 06.83784803 -02 - Biglietteria 06.6794585

Email:
promozione@teatroquirino.it
biglietteria@teatroquirino.it

Sito web: http://www.teatroquirino.it

Giorni di chiusura

Botteghino: aperto dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle 19 fino al 3 agosto. Dal 4 al 25 agosto chiusura estiva. Dal 26 agosto al 5 ottobre dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle 19. Dall'8 ottobre dal martedì ala domenica dalle ore 10 alle 19.

Orario spettacoli: serali ore 20.45, pomeridiani ore 16.45

Parole chiave

teatro commedia Teatro Quirino operetta Francesco Montanari michele placido riduzioni con Incontragiovani sergio rubini Stagione 2013-14 Lello Arena Marisa Laurito Giuseppe Zeno Nancy Brilli Marco Bellocchio Antonio Calenda Manuela Mandracchia Luca De Filippo Carolina Rosi Armando Pugliese Paolo Bonacelli Patrizia Milani Carlo Simoni Marco Bernardi La Grande Operetta Franco Branciaroli Caterina Murino Gianluca Guidi Gianluca Ramazzotti Claudia Pandolfi Lucia Poli Marianella Bargilli Geppy Gleijeses classici teatrali

Ultimo aggiornamento 31/12/2013