Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Piazza dell'Oratorio, 73 - ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Appuntamenti e iniziative

Bookmark and Share
Foto

Dal 21 Ottobre 2014 al 17 Maggio 2015

Teatro Quirino - Stagione 2014/15

Grandi compagnie ed attori, comicità scatenata, drammaticità viva e rivisitazioni di testi classici. Riduzioni con Informagiovani Roma

Il Teatro Quirino pur nella continuità della grande prosa come della danza e del musical cambia gestione e si ripresenta ai nastri di partenza con alcuni tra i più grandi attori e registi italiani. La proposta della nuova stagione spazia tra i grandi classici, le novità e i beniamini di un pubblico affezionato e nuovo che si affaccia al teatro.

Calendario

  • 21 ottobre - 9 novembre
    Giorgio Albertazzi

    Il Mercante di Venezia di William Shakespeare
    e con Franco Castellano regia Giancarlo Marinelli
    Nuovo allestimento per Albertazzi con la sua Compagnia al Teatro Quirino in omaggio al genio del Bardo nel 450° anno dalla nascita. Albertazzi fa del “Mercante” un perfetto ibrido che sembra ora scritto da Strindberg e ora da Sartre, passando per la lussuria di Baffo e per i giocosi azzardi di Goldoni. Shylock è uno splendido condottiero, un ipnotico sciamano che si muove tra le calli a bordo di una stranissima zattera.
  • 11 - 23 novembre
    Gianfelice Imparato - Giovanni Esposito - Valerio Santoro - Antonia Truppo
    Uomo e galantuomo di Eduardo De Filippo
    con Alessandra Borgia Lia Zinno Gennaro Di Biase Roberta Misticone Giancarlo Cosentino Fabrizio La Marca regia Alessandro D’Alatri Premio miglior spettacolo del Festival di Borgio Verezzi 2013
    Una commedia di altissimo livello che segnò per Eduardo il passaggio dalla farsa al teatro di prosa. Al centro della commedia, una scalcagnata compagnia, nominatasi “L’eclettica”. Attraverso il classico meccanismo della commedia degli equivoci, si scatena così il teatro nel teatro. 
  • 25 novembre - 7 dicembre
    Alessandro Haber - Alessio Boni
    Il visitatore di Éric-Emmanuel Schmitt
    traduzione e adattamento Valerio Binasco e con Nicoletta Robello Bracciforti Alessandro Tedeschi regia Valerio Binasco
    Aprile 1938. L' Austria è stata da poco annessa di forza al Terzo Reich, Vienna è occupata dai nazisti, gli ebrei vengono perseguitati ovunque. In Berggstrasse 19, celeberrimo indirizzo dello studio di Freud, il famoso psicanalista riceve un inaspettato visitatore che fin da subito appare ben intenzionato a intavolare una conversazione sui massimi sistemi.
  • 9 - 21 dicembre
    Patrizia Milani - Carlo Simoni
    La vita che ti diedi di Luigi Pirandello
    e con Gianna Coletti Karoline Comarella Paolo Grossi Sandra Mangini Giovanna Rossi Irene Villa Riccardo Zini regia Marco Bernardi
    Nel racconto di Pirandello Colloqui coi personaggi, lo scrittore, in una struggente evocazione della madre, le dichiarava di non essere lei morta davvero, perché continuava a vivere nella mente del figlio, ma lui morto sì perché non viveva più nella coscienza di lei. Su questo tema costruisce La vita che ti diedi, un dramma del distacco, coniugandolo e contaminandolo con un’ossessione ricorrente nella sua scrittura: quella del figlio cambiato.
  • 26 dicembre - 18 gennaio
    Massimo Ghini - Elena Santarelli
    Quando la moglie è in vacanza di George Axelrod
    traduzione Edoardo Erba con Edoardo Sala Anna Vinci musiche originali Renato Zero regia Alessandro D’Alatri
    Il testo di Axelrod, consacrato nel 1955 con il film di Billy Wilder, è una commedia sulle manie erotiche dell’uomo medio e al tempo stesso una feroce satira di costume contro il perbenismo di una certa “middle class”. Una ragazza del mondo patinato dello spettacolo entra come un uragano nella banale quotidianità di un maschio irrisolto.
  • 20 gennaio - 1 febbraio
    Eros Pagni
    Il Sindaco del Rione Sanità di Eduardo De Filippo
    regia Marco Sciaccaluga
    La scommessa premiata da pubblico e critica: un testo di Eduardo interpretato da un attore non napoletano.  Protagonista è Don Antonio che esercita la sua personale idea della legge. Fa estrarre pallottole e ricucire ferite dal corpo di giovanotti troppo animosi; concede “udienze” giornaliere a chi si rivolge a lui per avere giustizia e protezione.
  • 10 - 22 febbraio
    Vanessa Incontrada - Gabriele Pignotta
    Mi piaci perché sei così di Gabriele Pignotta
    e con Fabio Avaro Siddhartha Prestinari regia Gabriele Pignotta
    Marco e Monica, sposati da qualche anno, entrano in crisi e si affidano a una terapia di coppia sperimentale che impone loro tre mesi a parti scambiate. Al loro fianco un’altra coppia, i vicini di casa Stefano e Francesca, apparentemente felici ma in realtà si detestano. Un’occasione per ridere e riflettere sulla coppia  versione 2.0
  • 24 febbraio - 15 marzo
    Geppy Gleijeses - Lello Arena - Marianella Bargilli
    L’uomo, la bestia e la virtù di Luigi Pirandello
    regia Geppy Gleijeses
    Un Pirandello francamente comico ma con risvolti di grande amarezza. L'uomo è la prima maschera, quella del professor Paolino che nasconde sotto il suo ostentato perbenismo la tresca con la signora Perella, che indossa la maschera della virtù, quella cioè di una morigerata e pudica madre di famiglia praticamente abbandonata dal marito, capitano di marina che appare agli occhi della gente con la maschera della bestia. 
  • 17 - 29 marzo
    Otello di Luigi Lo Cascio
    liberamente ispirato all’Otello di William Shakespeare
    con Vincenzo Pirrotta e Luigi Lo Cascio Valentina Cenni Giovanni Calcagno regia Luigi Lo Cascio
    Un Otello scarnificato, ridotto a tre, anzi quattro personaggi: il condottiero, l’alfiere, Desdemona, ai quali si aggiunge l’invenzione di un soldato che si fa narratore, coscienza critica, coro. Un soggetto, fedele il più possibile agli spunti narrativi, ma intraprendente che parte dalla fine del testo di Shakespeare, quando la tragedia di Otello è già compiuta.
  • 7 - 19 aprile
    Ivana Monti - Caterina Murino - Giorgio Lupano - Rosario Coppolino
    Doppio sogno di Giancarlo Marinelli
    tratto dall’omonimo racconto di Arthur Schnitzler con Andrea Cavatorta Francesco Cordella Serena Marinelli Simone Vaio regia Giancarlo Marinelli
    Per la prima volta in Teatro la novella traumatica da cui Stanley Kubrick, con Eyes Wide Shut, ha tratto il suo ultimo capolavoro del tutto incompiuto. Dall’intima confidenza di un tradimento solo fantasticato all’ossessione che dura un’interminabile notte; dopo aver viaggiato negli inferi della mente e della carne, sullo scivolo dell’alba, i due coniugi si ritrovano soli, smarriti, ma innamorati più di prima.
  • 5 - 17 maggio
    Enrico Guarneri
    La scuola delle mogli di Molière
    e con Vincenzo Volo Rosario Marco Amato Nadia De Luca Rossana Bonafede Pietro Barbaro Carmelo Di Salvo regia Guglielmo Ferro
    Una rilettura in siciliano per la commedia di Molière che, con un meccanismo comico perfetto, mantiene intatto il fascino elegante di una macchina teatrale molto curata e rifinita. Una scuola delle mogli mediterranea che qui ripercorre l’improbabile e claustrale educazione che l’anziano Arnolfo pretende di imporre ad Agnese.

RIDUZIONI INFORMAGIOVANI ROMA >>>
I giovani fino a 35 anni di età possono ritirare presso il Centro Servizi per i Giovani il coupon valido per ottenere riduzioni sui prezzi dei biglietti e degli abbonamenti per la stagione teatrale 2014/15:

  • Under26 > Per i giovani fino ai 26 anni di età > Riduzione Promo (del 35% circa) per l’acquisto di biglietti e del 20% sugli abbonamenti, previa presentazione del coupon Incontragiovani al botteghino del teatro, per le recite dal martedì al giovedì (esclusi venerdì, i giorni festivi, prefestivi).
  • 26-35 anni > Per i giovani dai 26 ai 35 anni di età > Riduzione del 20% circa per l’acquisto di abbonamenti e di biglietti, previa presentazione del coupon Incontragiovani al botteghino del teatro, per le recite dal martedì al giovedì (esclusi venerdì, giorni festivi, prefestivi).

I prezzi e le tipologie di abbonamento disponibili sono riportati sul sito teatroquirino.it

Le prenotazioni a tariffa ridotta verranno accettate dal teatro fino ad esaurimento posti disponibili.

Ultimo aggiornamento 21/04/2015