Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Dal 1 Luglio 2016 al 31 Dicembre 2016

Premio Gaetano Cozzi 2016

Premi in denaro e pubblicazione per i migliori saggi inediti di storia del gioco, del tempo libero, della festa e dello sport selezionati dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche

La Fondazione Benetton Studi Ricerche bandisce la prima edizione del Premio Gaetano Cozzi, un concorso per saggi e studi inediti di storia del gioco, del tempo libero, della festa, dello sport e, in generale, della ludicità, riservati a giovani studiosi.

Destinatari
Possono concorrere all'assegnazione dei premi giovani studiosi nati nell’anno 1981 e seguenti.

Caratteristiche degli elaborati
I testi (originali e liberi da ogni vincolo) potranno affrontare temi negli ambiti sopra indicati nelle loro diverse manifestazioni, dall’antichità fino allo scoppio della seconda guerra mondiale.
Sono ammessi lavori in italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. I testi non dovranno superare i 40.000 caratteri, compresi apparati e note. Potranno essere accompagnati da non oltre 10 immagini di buona qualità, corredate da didascalie e referenze adeguate.

Premi
Saranno attribuiti due premi, ciascuno dell’ammontare di 3.000 euro (lordi), assegnati in occasione di un incontro pubblico organizzato dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche, a Treviso, nel corso dell’anno successivo. I vincitori saranno invitati a partecipare all’incontro, ospiti della Fondazione.
I lavori premiati saranno pubblicati nella lingua originale nella rivista della Fondazione Benetton Studi Ricerche Ludica. Annali di storia e civiltà del gioco. Potranno eventualmente trovare spazio nella stessa rivista anche altri testi giudicati meritevoli, che non abbiano ricevuto il premio in denaro.

Scadenze e modalità di partecipazione
Gli elaborati, con la documentazione richiesta nel Bando, dovranno pervenire in formato elettronico alla Fondazione Benetton Studi Ricerche, all’indirizzo pubblicazioni@fbsr.it, entro il 31 dicembre 2016.

Ulteriori informazioni e Bando sul sito Fbsr.it.

Ultimo aggiornamento 20/10/2016