Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Dal 5 Luglio 2016 al 20 Dicembre 2016

Premio Ranieri Filo della Torre 2016

Il concorso premia opere letterarie, fotografiche, di storia e comunicazione dedicate ad usi, tradizioni, rappresentazioni artistiche, paesaggi e itinerari sul tema dell'olio e dell'ulivo

L’Associazione Pandolea indice la 1ª edizione del Premio Internazionale Ranieri Filo della Torre, in memoria di un personaggio significativo del mondo dell’olivicoltura e dell’agricoltura italiani, ma soprattutto come occasione per fare cultura, con l'obiettivo di ri‐scoprire i valori propri del mondo olivicolo, con i suoi riti e le sue leggende, con le sue storie e suoi canti.

Sezioni
Il Premio è articolato in tre Sezioni:

  • Bando: Sezione Letteraria
    Il concorso a tema L’olio, il nutrimento della Terra madre prevede 2 sezioni:
    - Poesia. Si può partecipare con un massimo di tre poesie (non superiori a 35 versi).
    - Narrativa. Si può partecipare con un racconto (non superiore alle 5 pagine formato A4, corpo testo Times New Roman 12).
    I componimenti, attinenti al tema proposto, potranno essere anche editi (pubblicati in precedenza in formato cartaceo o sul web).
    Destinatari: Il concorso è aperto a tutti i cittadini maggiorenni, di qualsiasi nazionalità.
    Premi: Le migliori opere di narrativa e poesia selezionate da un'apposita Giuria saranno raccolte in un’opera antologica. Ai primi classificati per ciascuna delle sezioni di Poesia e Narrativa sarà offerto un contratto per la pubblicazione di un testo, a cura dall'Associazione Akkuaria. Agli altri classificati sarà consegnata una pergamena. Possibili Menzioni di Merito. Previsto un Premio Speciale della Giuria, fuori concorso, ad un autore famoso che abbia trattato in un suo libro l’importanza del paesaggio italiano (con riferimenti a tradizioni, usi e costumi legati al tema del concorso).
    Scadenze e modalità di partecipazione: Il modulo di iscrizione e le opere in concorso, con l’indicazione della sezione alla quale partecipano, dovranno essere inviati, entro il 20 dicembre 2016 (termine prorogato), all’indirizzo mail premio@pandolea.it.
  • Bando: Sezione Storia e Comunicazione
    La Sezione del premio, promossa dall’Associazione Vita Romana, ha come tema la storia dell’olio e l’ulivo nell’arte, nell’archeologia e nella demo‐antropologia, sviluppato attraverso linguaggi diversi, anche con il supporto delle nuove tecnologie.
    Destinatari: Il concorso è aperto a tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto il 18° anno d’età.
    Categorie: I partecipanti potranno presentare un solo elaborato per una delle seguenti categorie:
    - Divulgazione scientifica: saggio breve di carattere scientifico‐divulgativo;
    - Itinerari turistico‐culturali: itinerario turistico‐culturale tematico originale, legato ad un territorio o un sito di interesse archeologico, demo‐antropologico o naturalistico, presentato sotto forma di powerpoint ed accompagnato da breve testo introduttivo di 2.500 battute;
    - Storytelling: racconto breve di massimo 8.000 battute, ispirato al tema del concorso.
    Gli elaborati a concorso possono essere inediti o editi da non più di un anno (su supporto cartaceo o digitale), fatta eccezione per la sezione itinerari, per la quale si richiede un’opera inedita.
    Premi: La Giuria selezionerà un vincitore per ogni categoria. Ai primi classificati delle 3 categorie saranno consegnati premi che consistono in opere d’arte o altri riconoscimenti. Inoltre:
    - Il primo classificato della categoria divulgazione scientifica vedrà la sua opera pubblicata nel BTA ‐ Bollettino Telematico dell'Arte, rivista di settore dei beni culturali afferente all'Istituto di Storia dell'Arte della Sapienza Università di Roma.
    - L’itinerario turistico-culturale e l’opera di storytelling potranno essere pubblicati online sulla piattaforma Izi.travel, che mette a disposizione un’applicazione gratuita e di facile consultazione.
    Agli altri classificati sarà consegnata una pergamena. Possibili Menzioni di Merito. Previsto anche un Premio Speciale della Giuria, fuori concorso, ad un autore noto che abbia trattato in un suo lavoro l’argomento in oggetto.
    Scadenze e modalità di partecipazione: Il modulo di partecipazione e gli elaborati devono essere inviati all'indirizzo mail premio@pandolea.it,  entro il 20 dicembre 2016 (termine prorogato) - inserire nell’oggetto della mail la sezione di appartenenza.
  • Bando: Sezione Fotografia
    La Sezione, promossa dall’Associazione Calambì, ha come tema l’olio, l’ulivo e la terra. Una filiera che percorre i millenni con i suoi riti e le sue leggende, le storie di uomini e donne che nel tempo hanno contribuito e testimoniato il lungo itinerario del prodotto dallo stadio iniziale fino a quello finale dell’utilizzatore.
    Destinatari: Il concorso è aperto a tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto il 18° anno d’età.
    Opere in concorso: I partecipanti potranno presentare tre fotografie nei seguenti ambiti: Paesaggistica; Lavorazione agricola; Arte; Archeologia. Ogni partecipante potrà presentare un massimo di tre fotografie in formato JPG (no RAW, no TIFF), a colori o in bianco e nero, realizzate con macchina fotografica reflex digitale o mirrorless (non smartphon), di dimensioni non inferiori a 3 MB.
    Premi: Saranno premiati i primi tre classificati per le tre diverse sezioni. Il premio consisterà nella stampa ed esposizione delle foto vincitrici negli spazi di Casa Menotti, Centro di documentazione Festival dei due mondi, a Spoleto.
    Previsto un Premio Speciale della Giuria, fuori concorso, ad un autore noto che abbia trattato in un suo lavoro l’argomento in oggetto.
    Scadenze e modalità di partecipazione: Il modulo di iscrizione e le opere, con l’indicazione dell’ambito per il quale concorrono, devono essere inviate in formato digitale, entro il 20 dicembre 2016 (termine prorogato), all’indirizzo mail premio@pandolea.it.

La partecipazione al concorso è gratuita. Ulteriori informazioni, bandi e modulistica sul sito dell'Associazione Pandolea e sulla pagina Facebook del Premio Internazionale Ranieri Filo della Torre.

Ultimo aggiornamento 23/11/2016