Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Dal 30 Ottobre 2020 al 31 Dicembre 2020

Spazi Museali Sonori

I musei non sono stati mai così silenti come durante il lockdown: ecco dunque un progetto musicale per valorizzarli e renderli più accoglienti

Spazi Museali Sonori è un'open call per musicisti lanciata dal Caos Museum di Terni. Il pensiero dei musei, mai così silenti come durante il lockdown, fa nascere l’idea di accogliere un progetto musicale che tragga ispirazione dai loro ambienti e dalle opere esposte, che li valorizzi con una nuova immagine e che li renda ancora più accoglienti, soprattutto e nel momento in cui riprenderemo un ritmo di vita naturale.

A chi si rivolge
Possono partecipare musicisti di ogni età e provenienza.

Opere ammesse
Spazi Museali Sonori intende raccogliere del materiale musicale inedito. I partecipanti devono porsi delle domande fondamentali: È possibile sublimare l’esperienza museale attraverso l’ascolto della musica? È possibile, attraverso tale esperienza sensoriale, narrare di un’idea di bellezza? Ed infine: è possibile suscitare una sensazione di benessere e rinascita dopo tanto isolamento?

Finalità del concorso
I brani selezionati verranno diffusi all’interno del Museo Archeologico Claudia Giontella e del Museo d’Arte e Contemporanea Aurelio De Felice, all’interno del complesso del CAOS – Centro Arti Opificio Siri. Saranno inoltre organizzati ascolti pubblici delle opere selezionate, con un invito agli artisti ad esibirsi dal vivo, non appena le disposizioni ministeriali lo consentiranno.Saranno infine realizzate delle copie su supporto fisico.

Modalità di partecipazione
Per partecipare basta inviare la produzione, utilizzando wetransfer o dropbox, a info@caos.museum, specificando nell’oggetto “Spazi Museali Sonori” entro il 31 dicembre 2020, alle ore 12.00.

Testo completo della call su Caos.museum.

Ultimo aggiornamento 09/11/2020