Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Dal 5 Dicembre 2017 al 20 Marzo 2018

Fondo della Creatività 2017/18

15 milioni di euro in contributi a fondo perduto per promuovere a rafforzare la competitività del tessuto produttivo laziale nei settori dei beni culturali e del turismo. Varie scadenze

Quindici milioni di euro in contributi a fondo perduto per promuovere a rafforzare la competitività del tessuto produttivo laziale nei settori dei beni culturali e del turismo. È l’avviso pubblico della Regione Lazio destinato a micro, piccole, medie imprese (Mpmi), grandi imprese, organismi di ricerca e diffusione della conoscenza e loro eventuali aggregazioni temporanee e volto a favorire la riqualificazione settoriale, in coerenza con le aree di specializzazione della Smart Specialisation Strategy (S3) regionale, Beni Culturali e Tecnologie della Cultura, Green Economy e Industrie creative digitali, attraverso il sostegno di Progetti Imprenditoriali realizzati da imprese, singole e associate, che, anche mediante integrazione di filiere, scambio di conoscenze e competenze, abbiano ricadute significative sugli ambiti strategici individuati tramite la call for proposal Sostegno al riposizionamento competitivo dei sistemi imprenditoriali territoriali.

A chi si rivolge
I progetti da presentare per accedere al contributo possono essere semplici o integrati. 
I primi possono essere presentati da PMI in forma singola e devono essere realizzati entro 12 mesi dalla data di concessione della sovvenzione.
I progetti integrati potranno invece essere presentati da: 

  • imprese in forma singola; 
  • imprese in accordo e in effettiva collaborazione con un solo Organismo di Ricerca e Diffusione della Conoscenza (OdR); 
  • aggregazioni temporanee composte da almeno due imprese e non più di sei soggetti, quindi con eventuale presenza di uno o più Organismi di Ricerca e di Diffusione della Conoscenza. Le aggregazioni temporanee possono essere già costituite al momento della domanda ovvero da costituire, anche subordinatamente alla concessione della sovvenzione.

Contributi
Per i progetti semplici - che devono essere realizzati entro 12 mesi dalla data di concessione della sovvenzione - l’importo complessivo delle spese ammissibili deve essere non inferiore a 50 mila euro. Ogni singolo progetto semplice non potrà complessivamente beneficiare di una sovvenzione superiore a 500.000 euro.
Per i progetti integrati - che devono essere realizzati entro 18 mesi dalla data di concessione della sovvenzione - l’importo complessivo delle spese ammissibili deve essere non inferiore a 500 mila euro, oppure, se il progetto è composto da sole attività RSI, non inferiore a 200 mila euro. Ogni singolo progetto integrato non potrà complessivamente beneficiare di una sovvenzione superiore a 3 milioni di euro.

Modalità di partecipazione
A partire dal 5 dicembre 2017 i richiedenti possono accedere al portale GeCoWEB per la compilazione del formulario. Al termine della procedura, il sistema genera un file contenente la domanda, che deve essere sottoscritta con firma digitale e inviata via PEC. I termini per l’invio della PEC contenente la domanda sono:

  • Progetti semplici: a partire dalle ore 12.00 del 18 gennaio 2018 e fino alle ore 12.00 del 20 marzo 2018, ovvero, se precedente, al superamento della soglia di 25 milioni di euro di contributi richiesti.
  • Progetti integrati: a partire dalle ore 12.00 del 23 gennaio 2018 e fino alle ore 12.00 del 10 aprile 2018, ovvero, se precedente, al superamento della soglia di 25 milioni di euro di contributi richiesti. ATTENZIONE: lo sportello per la presentazione dei Progetti Integrati è CHIUSO a seguito del superamento della soglia di 25 milioni di euro di contributi richiesti

L’assegnazione delle risorse sarà effettuata secondo l’ordine cronologico di invio della PEC di trasmissione della domanda. Alla domanda deve essere dedicata una marca da bollo da 16 euro

Bando completo e maggiori dettagli su Lazioeuropa.it.

Ultimo aggiornamento 01/03/2018