Approfondimenti

Bookmark and Share
Foto

Il sistema universitario in Francia

Accessibile, aperto agli studenti di tutto il mondo e di alto livello: è l’insegnamento superiore in Francia, dalle Università alle Grandes Écoles

Il sistema dell’insegnamento superiore francese, come è definito l'insieme delle opportunità di studio che seguono il livello dell'istruzione scolastica, gode di un prestigio riconosciuto nel mondo e si basa sull’alta professionalità dei docenti e degli esperti coinvolti nei processi di formazione così come sulla qualità delle strutture e dei laboratori di ricerca. La Francia investe ogni anno massicciamente nell’insegnamento e nella ricerca. Il finanziamento del sistema dell’istruzione è prevalentemente pubblico e le spese per l’educazione occupano un posto di rilievo nel bilancio dello Stato.
Caratteristica del sistema francese è anche l’apertura internazionale dell’insegnamento superiore. La Francia è infatti attualmente ai primi posti a livello mondiale per il numero di studenti internazionali che ospita e favorisce una politica di uguaglianza di trattamento tra studenti francesi e stranieri. Le tasse di iscrizione ad esempio sono estremamente basse e sono le stesse per tutti. Gli studenti beneficiano tutti degli stessi diritti, quale che sia la loro origine, sia per quanto riguarda la previdenza sociale che per le agevolazioni destinate alle sistemazioni abitative. Numerosi sono i vantaggi riservati agli studenti: dalle riduzioni per la fruizione dell’offerta culturale alle tariffe agevolate per i trasporti e lo sport. Prevista una visita medica gratuita all’università.
Il francese, poi, è una lingua parlata in tutto il mondo, con 300 milioni di parlanti stimati in 5 continenti e 88 Stati e governi che compongono l'Organizzazione Internazionale della Francofonia (OIF). Da non trascurare infine il fatto che la Francia offre in generale un contesto di vita piacevole, con un’ampia offerta culturale, un patrimonio naturale e artistico molto ricco e una gastronomia rinomata, elementi che contribuiscono a fare del paese una destinazione sempre molto ambita a livello mondiale anche per quanto riguarda il turismo.

Cicli di studio e titoli 

In linea con gli intenti del Processo di Bologna, che intende costruire un’Europa del sapere, fondata su modelli e obiettivi comuni, anche la Francia come gli altri paesi firmatari ha riorganizzato il proprio sistema di formazione. In generale il sistema francese prevede i seguenti diplomi con il riconoscimento dei relativi crediti nell’istruzione superiore (ECTS - European Credit Transfer and Accumulation System):

Titoli di studio rilasciati al termine di un percorso di studio “classico”:

  • Licence (L): equivale alla Laurea Triennale, della durata di 6 semestri corrispondenti a 180 ECTS. Si consegue dopo l'Esame di Stato (Maturità) + 3 anni di corsi di studio
  • Master (M): equivale alla Laurea Magistrale, della durata di 4 semestri corrispondenti a 120 ECTS. Si consegue dopo la Maturità + 5 anni di corsi di studio (totale 300 ECTS)
  • Doctorat (D): equivale al Dottorato, la durata va da 3 a 6 anni a seconda della disciplina (si consegue dopo la Maturità + 8 anni almeno di corsi di studio).
  • Master of Science (Msc): equivale al Master di Primo Livello. Si consegue dopo la Maturità + 4 anni di corsi di studio
  • Mastère Spécialisé (MS): equivale al Master di Secondo livello. Si consegue dopo la Maturità + 6 anni di corsi di studio

Titoli di studio rilasciati al termine di un percorso di studio “professionale”:

  • Brevet de Technicien Supérieur (BTS): nelle tipologie Licence o Professionnelle. Si consegue dopo la Maturità + 2 anni di corsi di studio
  • Diplôme Universitaire Technologique (DUT). Si consegue dopo la Maturità + 3 anni di corsi di studio.

Studi di Medicina
Un discorso a parte è quello che riguarda gli studi di Medicina. I corsi sono integrati al sistema europeo LMD con 3 cicli di almeno di 3 anni ciascuno: si va perciò da un minimo di 9 a un massimo di 11 anni. Gli insegnamenti sono impartiti esclusivamente in francese. Il percorso prevede l'ingresso al Première Année Commune aux Etudes de Santé (PACES) comune per 4 indirizzi di studi: Medicina, Farmacia, Odontoiatria, Ostetricia. Per accedere occorre il possesso del diploma di Maturità. Modalità di accesso specifiche sono previste per gli studenti stranieri. Lo studente italiano, qualunque sia il suo livello di studi, deve seguire il primo anno (PACES) e superare il concorso. In caso di esito positivo, recupererà il livello di studi raggiunto nel paese d’origine. Per l’accesso al 3° ciclo è invece previsto concorso specifico di Internat en médecine a titolo di studente straniero.
Per saperne di più è possibile fare riferimento alla pagina dedicata sul sito di Campus France e al sito dell'Association Nationale des Etudiants en Médecine de France - ANEMF.

Dottorato
Più di 300 Écoles Doctorales, animate da migliaia di docenti-ricercatori, assicurano la formazione per la ricerca, in stretto collegamento con i laboratori di ricerca. Le Écoles Doctorales organizzano e verificano la formazione dottorale. Il finanziamento per svolgere un dottorato viene richiesto preliminarmente al fine di permettere al dottorando di dedicarsi alla ricerca. Deve coprire i tre anni di formazione dottorale ed esistono varie possibilità: il Contrat Doctoral con l’università; il Contratto con organismi di ricerca (ad es. CNRS); il Contratto CIFRE con un’impresa; programmi di borse di mobilità dei governi stranieri.

Torna su

Gli istituti 

Attualmente sono due i tipi di istituti propri dell’insegnamento superiore francese: le Università, che abbracciano tutte le discipline, e le Scuole (Grandes Écoles et écoles spécialisées), istituti privati o pubblici ai quali si accede tramite concorso. Nel complesso, il sistema dell’insegnamento superiore francese comprende più di 3.500 istituti, di cui:

  • 83 Università
  • più di 500 Grandes Écoles
  • 3.000 altre scuole ed istituti specializzati.
    Torna su

    Le Università 

    Agli studi universitari si accede dopo il Baccalauréat, che corrisponde al diploma di Maturità italiano. In Francia esistono attualmente 83 Università pubbliche, finanziate dallo Stato. Propongono sia corsi di studio brevi professionalizzanti che percorsi di formazione di carattere più generale e durata maggiore. Le Università sono ad accesso libero, accolgono l’80% degli studenti, di cui il 10% circa stranieri, e sono distribuite su tutto il territorio francese.
    La formazione professionale universitaria rilascia il Diplôme Universitaire de Technologie (DUT) e il Brevet de Technicien Supérieur (BTS) che si conseguono in due o tre anni. Dopo un BTS o un DUT è possibile conseguire in un anno una Laurea professionale, caratterizzata dalla collaborazione tra Università e vari enti.
    L’insegnamento universitario francese generale segue invece lo schema europeo degli studi superiori fissato dal Processo di Bologna. Organizza la formazione degli studenti in tre diplomi consecutivi: Licence, Master, Doctorat (LMD). L'organizzazione LMD permette di accrescere la mobilità degli studenti europei.
    Sul sito del Ministère de l’Enseignement supérieur de la Recherche et de l'Innovation si trovano:

    • l’elenco degli Instituts Universitaires de Technologie - IUT
    • l’elenco delle Università.

    Lo Stato accredita i diplomi nazionali rilasciati dalle Università pubbliche attraverso una procedura molto rigorosa. Ciò consente di offrire un eccellente livello di formazione a fronte di un costo annuo accessibile. L’ammontare delle tasse di iscrizione per un anno accademico nelle Università pubbliche è fissato dallo Stato.

    Le Università sono inoltre il luogo dove si sviluppa la parte più cospicua della ricerca pubblica nazionale.

    I corsi proposti dalle Università sono aperti allo scambio con il mondo professionale. Lo svolgimento di stage nel corso degli studi universitari è una pratica frequente. Le Università si sono tutte dotate di un referente per lo stage e dispongono di un ufficio per il sostegno all’inserimento professionale (BAIP - bureau d’aide à l’insertion professionnelle), incaricato di proporre agli studenti offerte di stage o di impiego e di assisterli nel loro percorso.

    Torna su

    Grandes Écoles et écoles spécialisées 

    Parallelamente al sistema delle Università, esistono in Francia degli istituti di alto livello che dispensano formazione nei più svariati settori. Le Grandes Écoles et écoles spécialisées sono più di 500 e rilasciano i diplomi di livello Bac+5 con il grado di Master riconosciuto dallo Stato. Gli istituti propongono anche formazione post-laurea e corsi in lingua inglese per gli studenti stranieri.
    Se il termine Grandes Écoles si riferiva in origine agli istituti pubblici destinati a formare i funzionari di Stato (Écoles normales supérieures, École Polytechnique ecc.), oggi sotto questa etichetta viene raggruppata tutta una serie di scuole private o pubbliche accessibili per concorso, generalmente in seguito a uno o due anni di Classe preparatoria (CPGE: Classes Préparatoires aux Grandes Écoles), dopo il Baccalauréat. Per gli studenti stranieri esistono percorsi di ammissione paralleli, con corsi che variano dai 2 ai 5 anni a seconda del livello d’ingresso accordato dall’istituto. Alcune Grandes Écoles reclutano anche direttamente dopo il Baccalauréat o equivalente. Le tasse di iscrizione possono variare in base al reddito.

    Écoles Normales Supérieures - ENS

    Le Scuole Normali Superiori sono tre e formano insegnanti e ricercatori di alto livello:
    École Normale Supérieure di Parigi
    École Normale Supérieure de Lyon
    École normale supérieure Paris-Saclay (già École Normale Supérieure de Cachan)
    Rilasciano il grado di Master. Frequenti gli scambi con gli istituti stranieri.

    Les écoles de management

    Gestite dalle Chambres de Commerce et d’Industrie o dipendenti dal settore privato, le Les écoles de management sono più di 200. Un certo numero di concorsi è destinato all’ammissione degli studenti stranieri ai corsi di Master. La formazione superiore per il management può essere svolta anche attraverso corsi presso le università. La rete dell'IAE raggruppa le Scuole universitarie di management.

    Écoles d’ingénieur

    Esistono circa 250 Écoles d’ingénieur, private e pubbliche, un quarto delle quali presso sedi universitarie. Sono accessibili su concorso post-Maturità, dopo due anni di Classe Préparatoire, o dopo una triennale. Rilasciano il titolo di ingegnere (equipollente al Master), ma propongono anche diplomi intermedi e certificazioni internazionali. Il programma n+i si rivolge a studenti internazionali che abbiano come minimo 4 anni di formazione superiore e offre loro la possibilità di completare la formazione in Francia.

    Écoles d’art et d’architecture

    Le Écoles d’art et d’architecture riuniscono diverse tipologie di istituti:

    • le Écoles supérieures d’art ou d’arts appliqués, pubbliche, e le scuole dipendenti dalle Camere di commercio, dette Écoles consulaires, private. Le quasi 50 Scuole superiori d’arte e design del Ministère de la Culture sono pubbliche, nazionali e territoriali. Offrono formazione nel campo dell'arte, del design e della comunicazione. L'elenco delle Scuole pubbliche si trova sul sito Andea.fr. Per l'accesso richiesti la pre-iscrizione su Parcoursup + Esami di ammissione. Le Scuole superiori d’arti applicate pubbliche sono 7 e di grande reputazione: Boulle, Estienne, Duperré, Olivier de Serres, Ecole Supérieure des Arts Appliqués et du Textile, Lycées Alain Colas, La Martinière Diderot.
    • le Écoles d’architecture: le 20 Scuole pubbliche sono sotto l'egida del Ministero della Cultura e del Ministero dell’Educazione Nazionale e dell’Insegnamento superiore e della Ricerca e si inseriscono nello schema europeo di armonizzazione di diplomi (LMD). Ne esistono poi due che rilasciano diplomi equipollenti: l’Institut national des sciences appliquées (INSA) di Strasburgo, pubblica, e l’École spéciale d’architecture (ESA), privata. Dopo 6 anni di studio si può conseguire l’Habilitation de l’architecte diplômé d’État (HMONP) ovvero l’abilitazione a esercitare la professione.

    Instituts d’Etudes Politiques - IEP

    Gli Istituti di Studi Politici sono 10 in tutto: 9 si trovano in provincia e 1 nella capitale, lo IEP di Parigi, comunemente chiamato Sciences-Po, che è il più prestigioso ed ha lo statuto speciale di Grand Établissement.

    Altre scuole specializzate

    L’offerta formativa degli studi superiori francesi è completata da scuole operanti in settori specifici come quello turistico, il paramedico, le carriere sociali, la comunicazione, la gastronomia, la moda, i trasporti, il giornalismo ecc. Questi istituti rilasciano diplomi di Stato o diplomi e certificati di istituto.

    Torna su

    Università e titoli italo-francesi 

    Istituzione binazionale, l’Università Italo-Francese mira a promuovere la mobilità di insegnanti, ricercatori e studenti verso università e imprese mettendo a disposizione varie borse di studio.
    I doppi titoli sono corsi basati su un accordo quadro e su una collaborazione di ricerca durevole tra Università italiane e Università o Grandes écoles francesi, che rilasciano un diploma congiunto o due diplomi simultaneamente validi e spendibili nei due paesi. Tra Francia e Italia, ce ne sono oltre 200, dalla Triennale al Dottorato in tutti gli ambiti di studio.

    Si segnala che per le scuole superiori esiste il programma ESABAC, grazie al quale con il superamento dell'esame finale, viene rilasciato un diploma binazionale valido sia per l'Esame di Stato italiano che per il Baccalauréat francese. Il ciclo di studi prevede per 3 anni lo studio in francese della Lingua e della letteratura francese e della Storia veicolata in lingua francese, in Italia, e l'insegnamento in italiano di Lingua e Letteratura italiana e di Storia veicolata in italiano, in Francia. Sono più di 300 attualmente i licei italiani coinvolti.
    Informazioni sul sito del MIUR - Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e su It.ifprofs.org, sito dell'insegnamento bilingue francofono in Italia.

    Torna su

    Iscrizioni 

    Per studiare in Francia, nel quadro di un progetto di scambio o di un doppio diploma, occorre rivolgersi all’Ufficio relazioni internazionali del proprio istituto.
    Agli studenti che desiderano iscriversi e convalidare un corso di studi superiori in Francia, al di fuori di un programma di scambio, si raccomanda di avviare le procedure formali in largo anticipo.

    Iscrizione al primo anno in un Istituto francese: per i cittadini appartenenti ai paesi dell’Unione Europea (più Svizzera, Repubblica di San Marino, Norvegia, Islanda, Andorra e Liechtenstein) iscrizione sul sito Parcoursup.fr, orientativamente tra gennaio e marzo di ogni anno.
    Iscrizione dal 2° al 5° anno: Ogni istituto universitario francese fissa le proprie procedure d’iscrizione. In genere, occorre comunque presentare una domanda di candidatura inserendo almeno: un CV e una lettera di motivazione in francese; una certificazione di lingua francese; una traduzione dei titoli di studio e dei voti conseguiti in precedenza. L'istituto universitario scelto può inoltre convocare il candidato per un colloquio e/o un test scritto.
    Iscrizione al Dottorato: In Francia non è necessario superare un concorso per accedere al Dottorato. La domanda d’iscrizione al Dottorato si effettua direttamente presso l’École Doctorale dopo aver elaborato un progetto di tesi concordato con un docente abilitato a dirigere ricerche.

    Per l’iscrizione presso un’università consultare anche Service-public.fr - Portail officiel de l'administration française.

    Non c’è una regola che determini il livello di conoscenza della lingua francese richiesto per accedere all'istruzione superiore in Francia. Molte università richiedono una certificazione di livello B2 o C1 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue. Agli studenti che non ne sono in possesso può essere chiesto di sostenere un esame di francese prima dell'inizio dell'anno accademico. Occorre informarsi direttamente presso le università prescelte.
    Per saperne di più su esami e attestati di conoscenza della lingua francese e sui corsi di lingua francese in Francia si possono vedere le pagine dedicate presenti nel nostro portale.

    Torna su

    Riconoscimento del titolo 

    Il riconoscimento dei diplomi è previsto negli accordi di scambi o attraverso l’applicazione del sistema europeo di trasferimento crediti (CFU) che permette ad uno studente di intraprendere o di continuare gli studi in un altro Stato membro nel quadro di una mobilità individuale o di una mobilità organizzata.
    Non esistono principi giuridici di equivalenza tra i diplomi ottenuti all’estero e i diplomi francesi rilasciati dal Ministero dell’Educazione nazionale e dal Ministero della Ricerca. In generale, se uno studente straniero desidera proseguire gli studi presso un istituto universitario francese, sarà l’università o l’istituto in questione a determinare il suo livello di ammissione, permettendogli di conservare, interamente o parzialmente, il percorso universitario già effettuato.
    Per approfondimenti consultare il sito France Diplomatie.
    Per il riconoscimento di diplomi professionali e di altri diplomi che non rientrano nel quadro generale delle equivalenze previste dal Processo di Bologna, bisogna rivolgersi all’ENIC-NARIC France accedendo dal sito di France Éducation international (già Centre international d’études pédagogiques - CIEP).

    Torna su

    Dove studiare 

    Per trovare il corso di studio di proprio interesse si possono consultare le tre piattaforme disponibili:

    • Trovare una formazione: sul sito Italie.campusfrance.org con il catalogo relativo a:
      - Annuaire des Licences
      - Annuaire des Masters
      - Annuaire des Écoles Doctorales
    • Formazione in inglese: si sviluppa a tutti i livelli con circa 1200 programmi impartiti lingua. Il catalogo online dei programmi Taught in English è consultabile su taughtie.campusfrance.org
    • Arti e architettura: per trovare opportunità di formazione nel settore, il riferimento è Campusart.org.
    Torna su

    Borse di studio 

    Le tasse di iscrizione alle università pubbliche in Francia sono molto basse, per le private i costi sono superiori.
    Esistono molti tipi di borse di studio per gli italiani che desiderino svolgere un periodo di studio in Francia. Non sono frequenti le borse per lauree di primo livello, mentre è disponibile un certo numero di borse per il livello di Master. Le opportunità di finanziamento sono più numerose per il Dottorato, in particolare per le co-tutele di tesi franco-italiane: programmi europei, le borse di studio per la ricerca scientifica dell’Ambasciata di Francia in Italia e altre ancora.
    Le borse per gli studenti internazionali sono elencate sul catalogo online di CampusBourses, che presenta sia i bandi degli enti pubblici francesi (ministeri, regioni, comuni ecc.) che quelli dei singoli istituti d’istruzione superiore (università, Grandes Ecoles ecc.), delle aziende, delle fondazioni e delle organizzazioni internazionali (Unesco, Agence Universitaire de la Francophonie - AUF ecc.).
    Il Ministero francese dell’Istruzione Superiore e della Ricerca assegna borse di studio, sulla base di criteri sociali, destinate a studenti francesi ma non solo: possono concorrere gli studenti residenti da almeno due anni e con domicilio fiscale in Francia.
    Sul sito dell’Ambasciata di Francia in Italia si possono inoltre trovare borse e opportunità di mobilità.
    Tra le opportunità di mobilità dell'Unione Europea, Erasmus+ 2014-2020 è il programma integrato che riunisce i precedenti strumenti comunitari per l’educazione, la formazione, la gioventù.
    Sono inoltre presenti sostegni economici per l’alloggio rivolti a tutti gli studenti. La richiesta dovrà essere presentata all’arrivo in Francia, presso l’ente della Caisse d’Allocations Familiales - (Caf). Sono inoltre disponibili, in numero limitato, stanze universitarie: la richiesta va effettuata per tempo online sul sito del Crous della regione scelta (orientativamente prima del 30 aprile di ogni anno).

    Torna su

    Riferimenti utili 

    Per una presentazione complessiva del sistema educativo in Francia e un accesso rapido a tutte le informazioni sui licei: Ministère de l'Éducation nationale
    Per informazioni, orientamento, modalità di iscrizione e contatti relativi al sistema dell’insegnamento superiore francese, oltre che per tutto ciò che riguarda soggiorni di studio brevi e ricerche di borse di studio, si può fare riferimento al sito e al servizio di Campus France.
    Informazioni generali:
    Ministère de l’Enseignement supérieur, de la recherche et de la Innovation
    Conférence des Présidents d’Université (Conferenza dei Rettori Universitari)
    Ambasciata di Francia in Italia
    Per la formazione in medicina:
    Ministre des Solidarités et de la Santé

    Per saperne di più sulle opportunità di lavoro in Francia, consultare le pagine dedicate nel nostro portale.

    Le tasse di iscrizione alle università pubbliche in Francia sono molto basse, per le private i costi sono nettamente superiori.
    Torna su

Informazioni

CampusFrance Italia

Indirizzo: Largo Giuseppe Toniolo, 21 - 00186 ROMA (RM)

Telefono: 06.6802623

Fax: 06.6802620

Email: rome@campusfrance.org

Sito web:
http://italie.campusfrance.org
http://www.campusfrance.org

Fonti

Incontro Let’s go France organizzato da Informagiovani Roma Capitale, con l'intervento di: Ambasciata di Francia in Italia; Campus France Italia; Institut Français Italia; Eurodesk - Agenzia Locale Roma Capitale

Parole chiave

formazione università estero mobilità dottorato post laurea crediti formativi universitari studiare all'estero mobilità studentesca studio post diploma esperienza all'estero Francia borse di studio mobilità giovanile ECTS let's go france let's go guida Francia studiare e lavorare all'estero

Ultimo aggiornamento 18/12/2019