Opportunità

Bookmark and Share
easi 2014-2020

EaSI 2014-2020

Comprende anche la rete EURES il nuovo programma europeo che punta a modernizzare il mercato del lavoro e ad aumentare il tasso di occupazione, soprattutto tra i giovani

EaSI è il programma europeo per l’occupazione e l’innovazione sociale. Insieme al Fondo sociale europeo (FSE), al Fondo per l’aiuto europeo per i più poveri (Fund for European Aid to the Most Deprived) e al Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG), EaSI forma il quarto pilastro dell’Iniziativa Ue per l’occupazione e l’inclusione sociale 2014-2020. EaSI sosterrà l'attuazione della strategia Europa 2020 in materia di occupazione, affari sociali e inclusione, integrando le azioni del FSE (che si concentra maggiormente su progetti a livello locale e nazionale), e concentrandosi su progetti innovativi con una dimensione europea.

EaSI è lo strumento di finanziamento europeo destinato ad aiutare gli Stati membri a modernizzare i loro mercati del lavoro e i sistemi di sicurezza sociale e ad aumentare i loro tassi di occupazione, in particolare tra i giovani. Altri compiti importanti riguarderanno il sostegno del lavoro, con la creazione e la promozione di una forza lavoro altamente qualificata, favorendo l'adattamento ai cambiamenti, migliorando la mobilità geografica e promuovendo l’innovazione sociale.

Struttura
EaSI è coordinato direttamente dalla Commissione europea. Esso riunisce tre programmi comunitari gestiti separatamente nel settennio 2007-2013: Progress, EURES e Progress microfinance.
A partire dal gennaio 2014, questi programmi formano i tre assi di EaSI.
Più specificamente essi si occuperanno:

  • Progress (Programme for employment and social solidarity): la modernizzazione del lavoro e delle politiche sociali (61% del budget totale);
  • EURES (European employment services): mobilità lavorativa (18% del budget);
  • Microfinance and social entrepreneurship: accesso alla microfinanza e imprenditoria sociale (21% del budget) .

Il bilancio totale per il periodo 2014-2020 è di circa 920 milioni di euro.

Obiettivi
I principali obiettivi del programma EaSI sono:

  • rafforzare il coordinamento delle azioni intraprese nei settori dell'occupazione, degli affari sociali e l'inclusione sia a livello Ue sia a livello nazionale
  • sostenere lo sviluppo di sistemi di protezione sociale adeguati e le politiche del mercato del lavoro
  • modernizzare la legislazione dell'UE e per garantire la sua effettiva applicazione
  • promuovere la mobilità geografica e aumentare le opportunità di occupazione attraverso lo sviluppo di un mercato del lavoro aperto
  • aumentare la disponibilità e l'accessibilità della microfinanza per i soggetti più vulnerabili e le microimprese, e aumentare l'accesso al credito per le imprese sociali.

All’interno di questi macro-obiettivi, EaSI si occuperà, in particolare di:

  • aiutare i soggetti vulnerabili, tra cui i giovani
  • promuovere della parità tra donne e uomini
  • combattere le discriminazioni
  • promuovere un elevato livello di occupazione sostenibile e di qualità
  • garantire una protezione sociale adeguata
  • combattere la disoccupazione di lunga durata
  • lottare contro la povertà e l'esclusione sociale.

Beneficiari
I tipi di organizzazione che possono applicare per ottenere i finanziamenti sono enti pubblici e privati a livello nazionale, regionale, locale tra cui:

  • servizi per l'impiego;
  • organismi specializzati previsti dalla legislazione UE;
  • parti sociali;
  • organizzazioni non governative;
  • istituti di istruzione superiore e istituti di ricerca;
  • esperti nella valutazione e nella valutazione di impatto;
  • uffici statistici nazionali;
  • media.

Maggiori informazioni sono disponibili nelle pagine dedicate ad EaSI sul sito della Commissione europea e contattando Europe Direct, lo sportello che informa su tutte le tematiche legate all'UE e si rivolge a tutti i cittadini comunitari. 

Per saperne di più
Per conoscere i nuovi programmi europei del settennio 2014-2020 è possibile consultare la sezione dedicata ai Programmi Europei presente nel nostro portale.

Ultimo aggiornamento 12/03/2019