Per saperne di più

Opportunità

Bookmark and Share
Intercultura

Intercultura onlus

Propone programmi di studio all'estero e scambi scolastici riservati agli studenti delle superiori per costruire il dialogo interculturale

L'Associazione Intercultura onlus promuove e organizza scambi ed esperienze interculturali, inviando ogni anno quasi 1500 ragazzi delle scuole secondarie italiane a vivere e studiare all’estero e accogliendo altrettanti giovani di ogni nazione che scelgono di trascorrere un periodo nelle scuole e presso famiglie italiane. Rappresenta in Italia l'AFS (AFS Intercultural Programs) e l'EFIL (European Federation for Intercultural Learning), ha statuto consultivo all'UNESCO e al Consiglio d'Europa e collabora ad alcuni progetti dell’Unione Europea.

Programmi di studio all'estero
Ogni anno Intercultura bandisce un concorso per gli studenti delle scuole superiori interessati a vivere e studiare all'estero per un periodo di durata variabile, da poche settimane estive all'intero anno scolastico, mettendo a disposizione tante possibili destinazioni nel mondo e diverse borse di studio. Il programma assicura la frequenza delle scuole pubbliche del luogo, la sistemazione in famiglie selezionate, l'assistenza dei volontari locali.

  • Annuali - Si svolgono da luglio/agosto fino a giugno/luglio dell'anno successivo. Permettono di frequentare la scuola pubblica del Paese ospitante, senza perdere l'anno scolastico in Italia. In alcuni casi, al rientro è necessario sostenere una prova integrativa su alcune materie concordate con il Consiglio di Classe, per essere ammessi all'anno accademico successivo.
  • Semestrali - Le partenze sono comprese tra luglio e agosto. E' prevista l'accolgienza di un coetaneo straniero nei sei mesi successivi il rientro in Italia. L'accoglienza reciproca è obbligatoria per i programmi in Australia, Nuova Zelanda.
  • Trimestrali - Si parte tra la fine di agosto e gli inizi di settembre. I programmi trimestrali sono sempre reciproci: mentre si è all'estero, la famiglia ospita un coetaneo di un altro Paese. Solo per il Canada l'ospitalità avviene nei mesi successivi.
  • Bimestrali - Si svolgono tra luglio e agosto nell'emisfero Sud del Mondo dove le stagioni sono invertite e di conseguenza il calendario scolastico è ribaltato. In questo modo, durante le vacanze estive, è possibile frequentare delle scuole pubbliche all'estero.
  • Estivi di lingua e natura - Questi programmi permettono di frequentare un corso di lingua e svolgere attività ricreative a diretto contatto con la natura nel Paese ospitante.

Per partecipare, tutti i candidati devono sostenere delle prove di selezione per valutare l'idoneità a partecipare e per l'assegnazione dei posti e delle borse di studio disponibili. Si accede ai programmi dopo aver superato tale selezione e aver pagato la quota di iscrizione.
Normalmente i bandi vengono pubblicati a settembre e scadono nel mese di novembre precedente all'anno scolastico in partenza.
Come partecipare ai Bandi di concorso 

Programma di ospitalità
Significa accogliere in casa propria uno studente proveniente da uno degli oltre 50 Paesi con cui Intercultura ha attivo un programma di scambio, offrendo vitto e alloggio (non è previsto alcun compenso per le famiglie ospitanti). I ragazzi ospiti vengono selezionati e preparati da una delle associazioni partner di Intercultura all’estero. Di norma hanno 15/17 anni e in Italia hanno l’obbligo di frequentare la scuola pubblica. Il periodo di ospitalità può variare da poche settimane all'anno scolastico.
Per diventare famiglia ospitante

Programma Scambi di classe
Prevede che i componenti di una classe vadano a vivere all'estero per due settimane, frequentino una scuola e siano ospitati dalle famiglie degli studenti della scuola stessa. Successivamente la classe ospitante viene in Italia per due settimane.
Il progetto di scambio deve essere approvato e gestito dal Consiglio di Classe, che provvede a dare ad esso una struttura organica al fine di garantire un profilo culturale di alto livello e coinvolgere tutte le componenti scolastiche.
Per saperne di più

Altre attività
Intercultura organizza seminari, conferenze, corsi di formazione e di aggiornamento sugli scambi culturali per Presidi, insegnanti, volontari della propria e di altre associazioni.

La Sede Nazionale di Intercultura si articola in 3 uffici (a Colle Val d'Elsa, a Roma e a Milano). Per approfondire si consiglia di entrare in contatto con i volontari, che operano nei 152 Centri Locali presenti in tutte le regioni italiane.

Ultimo aggiornamento 23/12/2019