Eventi 060608

07-05-2022 - 08-05-2022

What is a fancy word for ending

Spazio Rossellini - Polo Culturale Multidisciplinare Regionale - Via della Vasca Navale, 58

Da un’idea di Chiara Caimmi
di e con Anna Basti e Chiara Caimmi
in console audio/video/luci Alessio Troya

What is a fancy word for ending è un’indagine sul tema della fine e su ciò che accade tra una fine ed un nuovo inizio. Quanti ultimi baci hai dato? Quanti scatoloni da trasloco hai imballato? Quanti biglietti solo andata hai comperato? A quanti progetti hai detto addio? Quanti lavori hai cambiato? Quante volte hai sentito il tuo cuore farsi in mille pezzi? Quante volte hai dovuto ricominciare?
A noi tutto questo è successo tante, tantissime volte. E nonostante ciò, ogni fine ci coglie impreparate. La narrazione si genera su più piani: uno affidato alle immagini video e al suono ed un secondo livello, incarnato dai corpi in scena, alla ricerca di nuove possibilità che sfidano questa ineluttabilità, ne studiano i limiti, in un gioco alla ricerca di soluzioni che vadano oltre il binarismo inizio-fine.
Il corpo in scena apre nuove temporalità, nuovi possibili finali, luoghi di stasi, dandosi la possibilità di sottrarsi, abitando, quindi, quello spazio liminale che ci viene costantemente negato. Lo spettacolo si compone attraverso l’accostamento ritmico di suoni, immagini video e di corpo in scena, in un dialogo la cui drammaturgia funziona per rimandi, contrapposizioni e e giustapposizioni. La linearità della narrazione è continuamente spezzata e si fa metafora della temporalità frammentata che caratterizza oggi le nostre vite.

Con il sostegno di Tendance _ ATCL Lazio
con il sostegno di Teatro Florian Espace_Progetto OIKOS
con il sostegno di Muta Imago
artiste residenti Ostudio Roma

Il programma potrebbe subire variazioni

Sito web: https://spaziorossellini.it/programma/what-is-a-fancy-word-for-ending
Indirizzo: Via della Vasca Navale, 58
keywords: danza; Spettacolo; teatro