Opportunità

Bookmark and Share
brains2south

Dal 14 Luglio 2015 al 7 Ottobre 2015

Brains2South 2015

Fondi di 3,5 milioni di euro per il bando destinato ad attrarre giovani eccellenze nei centri di ricerca e nei dipartimenti universitari del Sud

Il bando Brains2South è promosso dalla Fondazione Con il Sud con l’obiettivo di “attrarre” giovani eccellenze nei centri di ricerca e nei dipartimenti universitari del Sud, nell’ottica di rafforzare i legami con il resto del mondo e come opportunità per sviluppare e potenziare carriere indipendenti.
A disposizione 3,5 milioni di euro. La novità di quest’anno è che saranno direttamente i ricercatori, con esperienza nei settori scientifico e tecnologico, a proporre progetti di ricerca applicata.

A chi si rivolge
Il bando è rivolto a giovani che svolgono attività di ricerca in enti situati al di fuori delle regioni in cui opera la Fondazione (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia) e che decideranno di condurre una propria ricerca presso un ente ospitante meridionale. Il referente scientifico è l’unico soggetto legittimato a presentare una Proposta di Ricerca. Possono ricoprire il ruolo di referente scientifico i ricercatori che:

  • hanno conseguito il proprio dottorato di ricerca (o titolo equivalente) presso Università non localizzate nelle regioni in cui opera la Fondazione, o all’estero;
  • hanno maturato, preferibilmente in strutture di ricerca straniere, dai 3 ai 7 anni di esperienza dal conseguimento del proprio dottorato di ricerca (o titolo equivalente);
  • svolgono, da almeno 36 mesi in modo continuativo, attività di ricerca in enti situati al di fuori delle regioni in cui opera la Fondazione;
  • si occupano prevalentemente di ricerca scientifica in uno degli ambiti di intervento previsti.

Il ricercatore deve inoltre:

  • aver pubblicato almeno un articolo di ricerca come primo o ultimo autore in una rivista peer reviewed;
  • presentare una singola Proposta di Ricerca;
  • indicare almeno una struttura ospitante (vedi allegato A del bando) nella quale intende sviluppare il proprio progetto di ricerca.

Tipologia di progetti ammessi
La Fondazione sosterrà iniziative di sola ricerca scientifica applicata, dalla forte valenza innovativa, che mirino a trovare soluzioni pratiche e specifiche, in campo tecnologico, energetico, manifatturiero, nanotecnologico, ICT, agroalimentare, biomedico, farmaceutico, diagnostico, nello studio e conservazione dei beni culturali o ambientali. Saranno escluse le proposte di ricerca a carattere meramente teorico. Al fine di stimolare iniziative concrete e funzionali all’obiettivo, la Fondazione porrà particolare attenzione all’identificazione di programmi di ricerca applicata fortemente connessi con i bisogni della popolazione (non solo a livello locale), che possano offrire un’opportunità di crescita per l’economia e il mercato del lavoro o che lascino intravedere la rapida possibilità di un trasferimento tecnologico in ambito socio-economico.

Contributi per i Progetti di Ricerca
La Fondazione valuterà PdR che richiedano un contributo non inferiore a 100mila euro e non superiore a 400mila euro e che prevedano una quota di co-finanziamento da parte della struttura di ricerca, in termini di personale strutturato, beni e materiali, attrezzature, etc pari ad almeno il 10% del costo complessivo del progetto, che deve avere una durata massima di 48 mesi.

Modalità di partecipazione
Le Proposte di Ricerca, corredate di tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate esclusivamente online e inviate, entro il 7 ottobre 2015 attraverso la piattaforma dedicata.

Ulteriori informazioni su Fondazioneconilsud.it.

Ultimo aggiornamento 23/07/2015