Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Dal 27 Febbraio 2018 al 29 Marzo 2018

Corso-concorso NUE 2018

Concorso pubblico per l’ammissione al corso di formazione per l’assunzione, a tempo pieno e indeterminato, di 115 unità di personale per attività connesse al numero unico europeo 112

In attuazione di quanto previsto con la pianificazione del fabbisogno del personale della Giunta della Regione Lazio 2017-2019, che prevede un fabbisogno di personale necessario di n. 115 unità di categoria C per far fronte alle attività connesse al numero unico europeo 112 (112 NUE) e alle relative centrali operative nell’ambito regionale, è indetto un bando pubblico, per esami, per l’ammissione al corso-concorso selettivo di formazione per l’assunzione, a tempo pieno e indeterminato, di 115 unità di personal. I posti previsti afferiscono al profilo professionale di Assistente Area Tecnica - Servizio NUE 112. Si segnala che per la medesima categoria è stata avviata la procedura di mobilità rivolta al personale delle pubbliche amministrazioni collocato in disponibilità ed inserito in appositi elenchi nonché la procedura di mobilità rivolta al personale delle pubbliche amministrazioni. Si evidenzia, pertanto, che il bando è subordinato all’esito di suddette procedure.

Riserve di posti
Il 30 per cento dei posti è riservato ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate, congedati senza demerito oppure durante il periodo di rafferma, ai volontari in servizio permanente nonché agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta. Al personale dipendente della Giunta regionale in possesso dei requisiti previsti è riservato il 20 per cento dei posti messi a concorso.

A chi si rivolge
Per l’ammissione alla presente procedura è necessario che i candidati siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea purché in possesso di adeguata conoscenza della lingua italiana. Possono presentare domanda anche i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente nonché i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria
  • idoneità fisica all’impiego
  • godimento dei diritti civili e politici
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi militari
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, oppure stati dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
  • non aver riportato condanne penali passate in giudicato che impediscano, ai sensi della normativa vigente, di poter costituire rapporti contrattuali con la Pubblica Amministrazione
  • diploma di scuola secondaria superiore; il candidato in possesso di un titolo di studio estero deve dichiarare di essere in possesso della dichiarazione di equivalenza del titolo di studio ovvero il riconoscimento ai sensi della legislazione vigente.

Vincitori 
I candidati che supereranno il concorso pubblico per esami saranno ammessi al corso-concorso selettivo di formazione della durata di 4 settimane al termine del quale verrà redatta la graduatoria definitiva per l’assunzione, a tempo pieno e indeterminato, con inquadramento corrispondente alla categoria C, posizione economica C1, del comparto Regioni ed autonomie locali, nel ruolo del personale non dirigenziale della Giunta regionale.

Modalità di partecipazione
La domanda di partecipazione (redata secondo l'apposito modulo) deve essere presentata entro il 29 marzo 2018 secondo le modalità esplicitate nel bando. Per la partecipazione al concorso pubblico è richiesto il pagamento di un contributo di partecipazione pari ad euro 10,33 da effettuare attraverso versamento sul C/C bancario regionale indicato nel bando.

Tutti i dettagli sono disponibili su Regione.lazio.it.

Ultimo aggiornamento 27/02/2018