Per saperne di più

Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Dal 1 Aprile 2019 al 10 Maggio 2019

Sicurezza nazionale: reclutamento mirato 2019

Nuove opportunità per i giovani interessati a far parte del personale del Comparto Intelligence a tutela degli interessi strategici nazionali in campo politico, militare, economico, scientifico e industriale

Riparte il reclutamento mirato dell’Intelligence italiana: nuove opportunità per i giovani interessati a far parte del personale del Comparto Intelligence che intendono dare un concreto contributo alla missione del DIS, dell’AISE e dell’AISI a tutela degli interessi strategici nazionali in campo politico, militare, economico, scientifico e industriale. Si tratta di un’occasione che chiede ai giovani anche una sentita adesione ai valori che caratterizzano il Sistema di informazione della sicurezza della Repubblica, tra cui la lealtà, la riservatezza, il coraggio, il segno di patriottismo, la proiezione verso il futuro.

Attenzione: la procedura non è un concorso pubblico, ma mira alla creazione di un bacino di professionisti tra i quali attingere per future selezioni.

A chi si rivolge
La ricerca è rivolta principalmente ad analisti ed esperti cyber. Ma mira anche alle eccellenze con una formazione specifica in alcuni settori, tra cui le discipline umanistiche, economiche, giuridiche, e internazionali. Così come rientrano anche le figure tecniche con elevate conoscenze linguistiche, che abbiano capacità di analisi, o esperienze maturate in aree, organizzazioni e/o organismi esteri.

Selezioni
I curricula disponibili all’esito dell’attività di ricerca saranno sottoposti alle previste procedure selettive, articolate in un preliminare screening delle candidature arrivate, ed una seconda fase in cui vengono verificati i profili di professionalità, affidabilità e sicurezza dei candidati.

Modalità di partecipazione
Per presentare la candidatura, mediante registrazione sul sito dedicato, c'è tempo fino alle ore 12.00 del 10 maggio 2019.

Maggiori informazioni su Sicurezzanazionale.gov.it.

Ultimo aggiornamento 08/04/2019