Per saperne di più

Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Dal 18 Novembre 2016 al 15 Dicembre 2016

Corte di Cassazione: tirocini 2017

Bando di selezione per 60 tirocini formativi presso le Sezioni civili e penali della Corte Suprema di Cassazione

La Corte di Cassazione ha indetto un bando per l’attivazione di 60 tirocini formativi da svolgersi presso le sezioni penali e civili della Suprema Corte.

A chi si rivolge
Per essere ammessi i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • diploma di laurea quadriennale in giurisprudenza
  • età inferiore ai 30 anni
  • non aver riportato condanne per delitti colposi o pena detentiva per contravvenzioni
  • aver riportato la media di 27/30 negli esami di diritto costituzionale, diritto privato, procedura civile, procedura penale, diritto commerciale, diritto penale, diritto del lavoro e diritto amministrativo oppure un voto di laurea non inferiore a 105/110.

A parità di requisiti costituirà titolo preferenziale la partecipazione del candidato a corsi di perfezionamento in materie giuridiche.

Caratteristiche dei tirocini
I candidati ammessi avranno la possibilità di partecipare alle udienze e di prendere visione dei fascicoli sotto la guida di un magistrato con il compito formativo. Lo svolgimento del tirocinio, della durata di 18 mesi, avverrà sotto la guida di un magistrato formatore cui verranno affidati i tirocinanti. Al termine del periodo formativo il magistrato formatore redigerà una relazione finale sullo svolgimento dello stage da trasmettere al Primo Presidente della Corte per l’eventuale rilascio dell’attestato finale.

Modalità di partecipazione
Le domande di partecipazione (form allegato al bando) e la documentazione comprovante il possesso dei requisiti richiesti dovranno pervenire entro le ore 14.00 del giorno 15 dicembre 2016 e potranno essere presentate a mano presso l’Ufficio del Segretariato generale della Corte di Cassazione oppure tramite email all’indirizzo segretariato.cassazione@giustizia.it.

Il bando completo è consultabile su Cortedicassazione.it.

Ultimo aggiornamento 29/11/2016