Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Dal 8 Maggio 2017 al 21 Giugno 2017

Torno Subito 2017

Un'opportunità per under 35 per svolgere un’esperienza di lavoro, di formazione o di ricerca in Italia o nel mondo per poi tornare nella Regione Lazio e reinvestire le competenze acquisite

Il programma Torno Subito si inserisce nel quadro della programmazione FSE 2014- 2020. Torno Subito si inserisce nel più ampio Piano Generazioni, uno strumento che la Giunta della Regione Lazio ha messo in campo come segnale operativo e concreto alla situazione di crisi e di difficoltà lavorative e sociali generale, che colpisce una porzione fondamentale della popolazione quale è quella dei giovani. Si tratta di interventi che usufruiscono delle risorse del Fondo Sociale Europeo per costruire un set di opportunità variegate, complementari e sinergiche tra loro al fine di sostenere e rafforzare il percorso dei giovani verso l’inserimento e l’affermazione in campo non solo lavorativo ma anche sociale e personale.

A chi si rivolge
I soggetti ammessi a presentare proposte sono i cittadini, italiani e stranieri, residenti e/o domiciliati nel Lazio da almeno 6 mesi, disoccupati, inoccupati o titolari di partita IVA il cui reddito dell’anno 2016 è inferiore a 4.800 euro, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, con i seguenti requisiti:

  • studenti universitari
  • laureati
  • studenti e diplomati delle scuole ad alta specializzazione tecnologica riconosciuti come Istituti Tecnici Superiori
  • diplomati, solo per le linee Torno Subito Gusto e Torno Subito Cinema
  • solo per la linea Torno Subito Gusto: chi ha compiuto 18 anni al momento della presentazione della proposta ed ha concluso negli anni 2014, 2015, 2016 il percorso triennale di IeFP (Istruzione e Formazione Professionale) – Operatore addetto alla Preparazione pasti ed indirizzo Servizi sala e bar realizzato presso istituti con sede in regione Lazio

Inoltre, al momento dell’avvio del progetto il destinatario ammesso a finanziamento non dovrà avere in corso alcun tipo di rapporto di lavoro subordinato (a tempo determinato o indeterminato) e non dovrà avere in corso tirocini, dottorati retribuiti o altri progetti finanziati con fondi comunitari o nazionali. 
Per i titolari di partita IVA: alla data di avvio del progetto la partita IVA deve essere chiusa o risultare non movimentata nei 12 mesi precedenti.

Caratteristiche dei progetti ammessi
I progetti presentati dai singoli proponenti, prevedono percorsi integrati di alta formazione ed esperienze in ambito lavorativo, prima fuori dalla Regione Lazio e successivamente all’interno del territorio regionale. Ciascun progetto deve coinvolgere, oltre al proponente, due soggetti ospitanti partner, che dovranno essere liberamente individuati e coinvolti dallo stesso proponente. 
I proponenti potranno presentare progetti articolati in due fasi principali:

  • fase 1: destinata ad un percorso di studio o di esperienza in ambito lavorativo fuori dalla regione Lazio che dovrà coinvolgere 1 oggetto ospitante partner, presso il quale svolgere un’attività formativa oppure di esperienza in ambito lavorativo, in funzione della linea progettuale prescelta.
  • fase 2: destinata al reimpiego delle competenze acquisite nella fase 1, all’interno della regione Lazio, attraverso lo svolgimento di tirocini, presso 1 soggetto ospitante-partner, che potrà essere: un’università o ente di ricerca, un’organizzazione, pubblica o privata, profit o non profit già individuata in fase di presentazione della domanda; un coworking, già individuato in fase di presentazione della domanda, nel caso in cui il progetto preveda un percorso di autoimprenditorialità.

Ciascun progetto dovrà fare riferimento ad una delle 3 linee progettuali:

  • Linea progettuale 1 - Torno Subito Formazione
  • Linea progettuale 2 - Torno Subito Work Experience
  • Linea progettuale 3 - Torno Subito Cinema
  • Linea progettuale 4 - Torno Subito Gusto

Contributi
Per ciascun progetto ammesso a finanziamento saranno finanziate le seguenti spese:

  • fase 1: acquisto di corsi di formazione o master, da documentare a costi reali 7mila euro per corsi della durata tra 1 e 6 mesi e 12mila euro per corsi della durata tra 6 mesi e 1 giorno e 12 mesi; indennità mensile, per esperienza di work experience fuori dalla Regione Lazio 600 euro lordi al mese; rimborso forfettario mensile delle spese di vitto, alloggio e viaggio; assicurazione sanitaria sino ad un massimo di 500 euro per i Paesi che non garantiscono la copertura sanitaria pubblica; costo per le pratiche di visto sino ad un massimo di 500 euro per i Paesi in cui è richiesto; polizza fideiussoria pari al 3% dell’importo totale finanziato rilasciata da banche, assicurazioni o da intermediari finanziari; servizi di assistenza e accompagnamento, sino ad un massimo di 8mila euro per persone con disabilità; rimborso sulla base delle Tabelle standard di costo unitario delle spese di viaggio, vitto e alloggio secondo il metodo di calcolo indicato nella metodologia dei costi standard
  • fase 2: indennità mensile, per esperienza in ambito lavorativo, pari a 600 euro lordi; indennità mensile per le attività di autoimpresa, pari a 600 euro lordi anche a copertura della quota richiesta dal soggetto gestore del coworking per i servizi offerti dallo stesso.

Modalità di partecipazione
I progetti dovranno essere presentati esclusivamente attraverso la compilazione del formulario online dalle 12.00 dell'8 maggio ed entro le 10.00 del 21 giugno 2017.

Il bando completo (disponibile anche in inglese) è consultabile su Tornosubito.laziodisu.it/bando-2017.

Ultimo aggiornamento 24/05/2017