News

Bookmark and Share
fabspace

In arrivo FabSpace 2.0

Aprirà le porte all’inizio del 2016 il primo fablab regionale interamente dedicato al settore aerospaziale

Aprirà le porte all’inizio del 2016 presso il Tecnopolo Tiburtino FabSpace 2.0, il primo fablab regionale interamente dedicato al settore aerospaziale, che ha recentemente avuto il via libera della Commissione Europea. 
Il FabSpace 2.0, finanziato dal programma Horizon 2020, prenderà il via grazie alla collaborazione della Regione Lazio, tramite BIC Lazio, con l’Università di Tor Vergata (Teo Lab – Tor Vergata Earth Observation Laboratory). Quindici i partner dell’iniziativa, provenienti da sei Paesi europei: Belgio, Francia, Germania, Grecia, Italia e Polonia. 

Il FabSpace 2.0 sarà un centro di competenze unificato, che favorirà la diffusione e lo scambio di space data, big data, cloud computing e altri open data pubblici, promuovendo la creazione di startup innovative in grado di rispondere alle sfide sociali in settori quali: agricoltura, energia, ambiente, smart city, sistemi di trasporto intelligenti, salute e benessere.
All’interno del FabSpace 2.0, BIC Lazio organizzerà concorsi di livello internazionale per startup digitali, hackathon, startup competition ed eventi per studenti e ricercatori, con l’obiettivo di sviluppare nuovi prodotti e servizi rivolti a mercati anche in settori non spaziali.
La struttura sarà così uno strumento fondamentale per fare da tramite tra il mondo della ricerca e la realtà dei giovani e delle imprese che sono chiamati a dare un’applicazione alle innovazioni in un settore come l'aerospazio che nel Lazio conta 250 aziende, 30.000 addetti, 3.000 tra professori e ricercatori, 5 università con facoltà o programmi pertinenti, 6 incubatori o parchi scientifici e tecnologici e 10 enti/centri di ricerca.

Parole chiave

BIC Lazio settore aerospaziale fablab Horizon 2020 digital maker Aerospazio fabspace tecnopolo tiburtino

Ultimo aggiornamento 14/12/2017