News

Bookmark and Share
epc

La Tessera Professionale Europea

La European Professional Card (EPC) è disponibile dal 18 gennaio 2016 per cinque classi professionali. Possibili estensioni in futuro

La Tessera Professionale Europea è attiva a partire dal 18 gennaio 2016. 

L'EPC ha l'obiettivo di facilitare il riconoscimento delle qualifiche professionali grazie ad un maggiore coinvolgimento delle autorità nazionali e all'uso di procedure elettroniche. La tessera non sarà una carta fisica, ma la prova elettronica che il professionista ha superato ogni procedura amministrativa e ha ottenuto il riconoscimento della qualifica professionale nel suo Paese d'origine. Grazie alla tessera, sarà più facile per un professionista trasferire la propria attività in un altro Paese membro dell'Ue, anche solo temporaneamente. In questo modo si favorirà una maggiore mobilità dei professionisti all’interno dell’UE e una valorizzazione del mercato unico europeo.

L’EPC è attualmente disponibile per cinque professioni: infermieri, fisioterapisti, farmacisti, agenti immobiliari e guide di montagna. Ma il numero di professionisti in grado di utilizzare l’EPC potrebbe aumentare in futuro.

Per richiedere l’EPC bastano pochi minuti: è sufficiente infatti creare un account personale nell’apposito sito web e presentare la domanda corredata della scansione elettronica dei documenti indicati. L’EPC è valida a tempo indeterminato in caso di stabilimento nel nuovo paese o per 18 mesi per la prestazione temporanea di servizi.

Maggiori dettagli sulle professioni regolamentate si trovano sul sito della Commissione europea. Informazioni sull’EPC sono disponibili anche sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico e su quello delle Politiche europee.

Parole chiave

commissione europea farmacisti infermieri epc european professional card tessera professionale europea fisioterapisti agenti immobiliari guide alpine

Ultimo aggiornamento 21/11/2017