News

Bookmark and Share
Foto

Riapre al pubblico la Biblioteca Lancisiana

Riapre al pubblico, dopo un attento restauro, la biblioteca fondata nel 1711, che custodisce una collezione di circa 19.000 volumi

Riapre al pubblico la Biblioteca Lancisiana di Santo Spirito in Saxia a Roma. La Biblioteca, incastonata nel loggiato superiore del cinquecentesco Palazzo Commendatore, fu fondata nel 1711 da Giovanni Maria Lancisi, illustre medico e archiatra pontificio, e venne inaugurata il 21 maggio 1714. I suoi armadi, creati dall’architetto Tommaso Mattei, arredano la sala di lettura che conserva due globi del XVII secolo di Vincenzo Coronelli, dove la conoscenza geografica si arricchisce di cartigli, figure, stemmi e dettagli di straordinaria erudizione. La Biblioteca custodisce una collezione di circa 19.000 volumi, suddivisi in tre fondi principali (Fondo Lancisi, Fondo Severino e Nuove Acquisizioni) tra cui incunaboli, circa 1600 cinquecentine, numerose edizioni del ‘600, del ‘700 e dell’800 e manoscritti risalenti ai secoli XIV-XIX. 

Nel corso dei secoli gli ambienti hanno subito diversi danni, legati in particolar modo alla statica dei locali, che hanno reso necessario un importante intervento. Il restauro ha permesso di recuperare l’affresco sulla volta della sala lettura, un’opera del XVIII secolo attribuita a Gregorio Guglielmi, e di portare a compimento gli interventi di miglioramento statico, della volta, del tetto, della pavimentazione e degli impianti.
I locali sono stati inoltre arricchiti dalla Lancisiana Virtual Library, una visita multimediale interattiva e multilingue.

La Biblioteca Lancisiana, specializzata in Storia della Medicina e della Scienza, è consultabile solo su appuntamento inviando una mail a lancisiana@aslroma1.it o chiamando lo 06.68352059.

Info su Aslroma1.it/polo-museale/location/biblioteca-lancisiana.

Parole chiave

biblioteca storia della scienza storia della medicina

Ultimo aggiornamento 07/09/2021