News

Bookmark and Share
Foto

Scuole superiori: i dati sulle iscrizioni 2016/17

Licei in crescita, stazionari gli istituti tecnici, in calo i professionali nelle preferenze degli studenti del Lazio

Sono stati resi noti i dati definitivi relativi alle iscrizioni alle prime classi degli istituti di secondo grado statali della Regione Lazio per l'anno scolastico 2016/17. Il 64,63 degli studenti sceglie i licei, a Roma addirittura si tocca quota 72, 22 %. Si conferma dunque la tendenza di crescita, già molto alta rispetto alla media nazionale del 53,1%. Uno studente su quattro, il 23,18%, ha optato invece per l'istruzione tecnica. Mentre solo il 10,05% degli iscritti ha scelto un percorso professionale.

Licei ancora in crescita
Entrando nel dettaglio, risultano stabili gli iscritti al Liceo Classico: sono il 9,73 % a fronte del 9,89% dell'anno scorso. Lo Scientifico ad indirizzo "tradizionale" più opzione Scienze Applicate e sezione Sportiva è il più gettonato: preferito dal 30,58% dei neoiscritti, per un totale di oltre 14.032 ragazzi (il 28,49% lo scorso anno). Ancora, crescono le iscrizioni per l'opzione Scienze Applicate con il 6,39% delle preferenze e l'indirizzo scientifico "tradizionale" (23,01% delle scelte). Scende l'indirizzo Scientifico, sezione Sportiva, scelto dall'1,18% dei ragazzi rispetto all’ 1,59% dell’a.s. 2015/16. In ribasso anche le preferenze per il Liceo linguistico (11,97% contro il precedente12,83%). Stabili il Liceo artistico al 3,93%, il Liceo europeo/internazionale allo 0,68% e quello delle Scienze umane e l’opzione economico sociale scelto dal 7,28% dei nuovi iscritti. I Licei musicali e coreutici sono a quota 0,45% delle scelte contro lo 0,46% del 2015/16.
Forte crescita delle iscrizioni per il Licei anche nella città di Roma: sono stati scelti dal 72,22% rispetto al 70,62 % del 2015/16. In leggero calo gli iscritti al Classico, mentre lo Scientifico ad indirizzo "tradizionale" più opzione Scienze Applicate e sezione Sportiva è, anche nella capitale, il preferito con il 33,63% dei neoiscritti, per un totale di oltre 7.498 ragazzi. Crescono le iscrizioni per l'opzione Scienze Applicate con il 5,97% delle preferenze e l'indirizzo scientifico "tradizionale" con il 26,26% delle scelte. Confermato il trend regionale anche per l'indirizzo Scientifico, sezione Sportiva, che scende all'1,40%. Aumentano, anche se di poco, le iscrizioni presso i Licei musicali e coreutici che arrivano a quota 0,36% delle scelte. Diminuiscono le preferenze per il Liceo linguistico (13,08%). Stabili rispetto ai dati delle precedenti iscrizioni il Liceo artistico (4,16%), il Liceo europeo/internazionale (1,16%) e quello delle Scienze umane e l’opzione economico sociale (7,04%).

Tengono gli istituti Tecnici
Nel Lazio non ci sono variazioni significative nelle preferenze per gli indirizzi Tecnici con il 23,18% delle iscrizioni al primo anno raccolte per il 2016/17. Aumentano le iscrizioni, anche se di poco, per Informatica e telecomunicazioni (5,27%), per chimica e biotecnologie (1,82%) per elettronica ed elettrotecnica (2,75%). Diminuiscono lievemente Amministrazione finanza e Marketing (5,07%), Turismo (1,98 %). Rimane stabile Ambiente Costruzioni e Territorio (1,55%). Nella città di Roma si conferma in linea generale l’andamento registrato complessivamente nella Regione Lazio.

In leggera flessione gli istituti Professionali
In leggera flessione nel Lazio gli Istituti professionali con il 10,05% delle preferenze contro il 10,97% dello scorso anno. In particolare il settore dei Servizi ottiene solo il 8,61% delle iscrizioni, in diminuzione rispetto allo scorso anno perché scendono le iscrizioni per i servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera (al 5,68%): un dato preoccupante dal momento che il Lazio è una regione a forte vocazione turistica e alberghiera. Infine ha scelto un percorso di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), presso gli Istituti professionali, il 2,15% dei neo iscritti, rispetto ai 2,86% dell’anno 2015/16. Nella città di Roma sono in forte flessione gli Istituti professionali, con il 7,85% delle preferenze contro il 9,28% dello scorso anno. E anche qui si replica la flessione del settore dei Servizi (che ottiene solo il 6,64% delle iscrizioni) e, in particolare, il calo dei servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera. Ha scelto un percorso di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), presso gli Istituti professionali, il 1,69% dei neoiscritti.

Iscrizioni online
Per quanto riguarda la compilazione e all'inoltro delle domande, sono state inoltrate 142.889 domande online, di cui 111.872 (il 78,29%) inviate direttamente dalle famiglie e 31.017 (il 21,71 %) con l’ausilio delle scuole. Nella provincia di Roma l’invio autonomo da parte delle famiglie ha toccato quota 86,03%.

Per un quadro complessivo sui percorsi di istruzione delle scuole superiori e sull'alternativa della formazione professionale vedere le pagine dedicate nel nostro portale.

Parole chiave

istituti professionali Istruzione e Formazione Professionale IeFP iscrizioni scolastiche licei istituti tecnici scuole superiori scuole secondarie di secondo grado istruzione secondaria di secondo grado a.s.2016/17

Ultimo aggiornamento 01/03/2016