Approfondimenti

Bookmark and Share
Il corso singolo universitario

Il corso singolo universitario

Un'opportunità per chi desidera ampliare le proprie conoscenze, tenersi aggiornato o guadagnare tempo prezioso. Ma anche semplicemente un modo per soddisfare un proprio interesse personale

Che cos’è il corso singolo  

Per corsi singoli universitari si intendono i singoli insegnamenti attivati presso i corsi di laurea e laurea magistrale, che è possibile frequentare per un anno accademico (se annuali) o un singolo semestre (se semestrali) allo scopo di sostenere un esame finale e di ottenere i relativi CFU (il numero complessivo di CFU che si possono ottenere tramite corsi singoli varia a seconda dell’Università scelta).
L’opportunità dei corsi singoli è stata inserita da tempo negli ordinamenti universitari. Inizialmente la sua ragion d’essere era dovuta all’aggiornamento professionale e alla necessità di sostenere un numero minimo di esami in una determinata area disciplinare per partecipare ad alcuni concorsi pubblici.
Ma i corsi singoli sono un valido strumento anche nel caso in cui gli studenti di corsi di laurea di primo livello conseguano il titolo dopo la sessione di ottobre (mese in cui ricorre la scadenza per l’immatricolazione ai corsi di laurea magistrali): in quel caso sarebbero costretti ad aspettare un anno per potersi immatricolare al primo anno del corso di laurea magistrale senza poter dare esami. Frequentando invece i corsi singoli potrebbero raggiungere un numero di CFU sufficienti ad iscriversi direttamente al secondo anno del corso di laurea magistrale prescelto, evitando così di perdere l'anno.

Torna su

Requisiti di iscrizione  

I requisiti di iscrizione ai corsi singoli variano a seconda dell’ateneo. In ogni caso l’iscrizione ai corsi è riservata a:

  • studenti universitari stranieri iscritti presso università estere, che richiedono l’iscrizione ai corsi singoli su iniziativa individuale o nell’ambito di programmi e accordi di mobilità
  • laureati che non siano iscritti a nessun corso di studio dell’Università, per ragioni di aggiornamento culturale e di integrazione di competenze professionali
  • laureati e laureandi che abbiano necessità di seguire gli insegnamenti e superare gli esami di profitto di discipline non inserite nei piani di studi seguiti per il conseguimento della laurea ma che, in base alle disposizioni in vigore, siano richiesti per l’ammissione a lauree anche magistrali, a scuole di specializzazione o a concorsi pubblici
Torna su

Tasse universitarie e termini di iscrizione 

Anche per quanto riguarda le somme da corrispondere per frequentare i corsi singoli, i criteri variano da università a università. Si va da un contributo per singolo CFU ottenuto, a un prezzo forfetario per l’intero corso seguito.
I termini di iscrizione sono quelli della normale immatricolazione all’anno accademico, quindi scadono nel mese di ottobre/novembre per i corsi annuali e per quelli attivi nel primo semestre e nel mese di gennaio/febbraio per i corsi in partenza nel secondo semestre.

Torna su

Attestati e riconoscimenti 

Di norma gli esami sostenuti al termine dei corsi singoli sono aggiunti al curriculum studiorum del candidato qualora l’insegnamento sia stato seguito presso la stessa università in cui si è conseguito l’attestato di laurea. Ai frequentatori laureati presso altri atenei gli esami sostenuti sono solo certificati con i relativi CFU.

Torna su

Il corso singolo negli atenei statali romani 

Sapienza Università di Roma
Non ci sono scadenze per la presentazione della domanda. La richiesta va effettuata sul sistema informatico Infostud dopo aver contattato la propria segreteria didattica per la richiesta dei codici dei corsi singoli e/o l’ottenimento delle autorizzazioni preventive. La scheda di iscrizione da consegnare in segreteria entro i termini indicati è disponibile online.

Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Il costo per la frequentazione dei singoli corsi di insegnamento differisce a seconda della Facoltà presso cui è attivato il corso (cifre a cui va aggiunta l’imposta di bollo di 16 euro). Per ciascun esame necessario ai fini dell'integrazione dei curricula degli studenti per l'iscrizione ai corsi di laurea magistrale 100 euro. Per i termini di iscrizione e le altre informazioni utili rimandiamo alla guida dello studente, dove il corso singolo si trova a pagina 75.

Università degli Studi Roma Tre
Per l'iscrizione ai corsi singoli è dovuta l'imposta di bollo e un contributo pari a 150 euro per ogni insegnamento scelto (in caso di corsi erogati in lingua divers dall'italiano il contributo è di 200 euro). È possibile iscriversi, per ogni anno accademico, a diversi corsi singoli che comportino l'acquisizione totale di un massimo di 36 crediti. Info dettagliate a pagina 13 del Regolamento tasse.

Università degli Studi di Roma Foro Italico
L'Ateneo consente l'iscrizione a corsi singoli, ma sono esclusi gli insegnamenti curricolari e le attività formative a scelta che prevedono attività pratica. In ogni caso non è possibile l'iscrizione a più di due corsi singoli per ogni anno accademico e comunque per non più di 12 CFU per anno. La richiesta d'iscrizione va presentata in segreteria entro il 30 settembre. La frequenza è obbligatoria e l'esame va sostenuto entro l'anno accademico d'iscrizione.

Torna su

Il corso singolo negli atenei non statali romani 

Ultimo aggiornamento 23/12/2021