Opportunità

Bookmark and Share
Fondo per lo studio - Diritto al Futuro

Diritto al futuro: Fondo per lo studio

Su iniziativa del Dipartimento per la Gioventù un sostegno economico per gli studi dall’università al post laurea e per corsi di lingua certificati

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, di concerto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, propone un'iniziativa rivolta ai giovani: Diritto al Futuro, un insieme di azioni per le nuove generazioni sui temi del lavoro, della casa, della formazione e dell’autoimpiego.
Nell’ambito delle proposte di Diritto al futuro, il Fondo per il credito ai giovani è stato pensato per proporre soluzioni di finanziamento per giovani meritevoli che desiderino proseguire gli studi dopo la scuola superiore iscrivendosi all’università, frequentando specializzazioni post laurea o approfondendo la conoscenza di una lingua straniera.
Il fondo per lo studio ha una dotazione cui si può attingere attraverso la mediazione degli istituti di credito che aderiscono all’iniziativa.

Beneficiari
I finanziamenti sono destinati a persone di età compresa tra i 18 e i 40 anni che siano iscritte a uno dei seguenti corsi:

  • Corso di Laurea triennale o Laurea specialistica a ciclo unico, in regola con il pagamento delle tasse universitarie e in possesso del diploma di scuola secondaria superiore, con votazione pari almeno a 75/100;
  • Corso di Laurea Magistrale, in regola con il pagamento delle tasse universitarie e in possesso del diploma di Laurea triennale, con votazione pari almeno a 100/110;
  • Master universitario di primo o di secondo livello, in regola con il pagamento delle tasse universitarie e in possesso del diploma rispettivamente di Laurea triennale o di Laurea Magistrale, con votazione pari almeno a 100/110;
  • Corso di specializzazione successivo al conseguimento della Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia con voto pari almeno a 100/110 e in regola con il pagamento delle tasse universitarie;
  • Dottorato di ricerca all’estero con durata legale triennale;
  • Corso di lingua straniera, di durata non inferiore a sei mesi, riconosciuto da un Ente Certificatore.

Caratteristiche dei finanziamenti
Le rate del finanziamento successive alla prima vengono erogate previa presentazione al finanziatore dell’attestazione dell’iscrizione all’annualità successiva del corso di studi e del superamento di almeno la metà degli esami previsti dal piano di studi. I finanziamenti sono cumulabili tra loro fino a un ammontare massimo di 25.000 euro ed erogati in rate annuali di importo non inferiore a 3.000 euro e non superiore a 5.000 euro.
La restituzione dei finanziamenti va effettuata in un periodo compreso tra i 3 e i 15 anni. Il piano di ammortamento del finanziamento non può comunque iniziare prima del trentesimo mese successivo all’erogazione dell’ultima rata del finanziamento.

Finanziatori
Possono essere finanziatori del Fondo per il credito ai giovani:

  • banche;
  • intermediari finanziari.

Come accedere al Fondo
Per ulteriori informazioni su come accedere al Fondo per lo studio, consultare la normativa di riferimento e scaricare i moduli, si possono visitare il sito dedicato Diamogli Futuro, il sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e il nuovo sito Politichegiovanili.gov.it.

Ultimo aggiornamento 20/03/2019