Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Voucher connettività

Possono essere richiesti fino ad esaurimento risorse i voucher da 500 euro per l’acquisto di servizi di connettività a banda ultralarga e un tablet o pc

È partita il 9 novembre 2020 la fase 1 del piano voucher per la connettività, ossia il bonus per internet e pc/tablet con cui il governo punta a incentivare la diffusione delle connessioni a banda ultralarga nel paese.

A chi si rivolge
In questa prima fase il voucher è rivolto ai cittadini con ISEE inferiore a euro 20.000. Nei prossimi mesi è previsto un allargamento della platea dei beneficiari. La misura intende incentivare la fruizione di servizi a banda ultralarga su tutto il territorio nazionale. Nelle sole regioni Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Toscana, e su esplicita richiesta di queste regioni, la misura sarà applicabile solo ad utenze localizzate in alcuni comuni. L’elenco dei comuni e’ stato reso noto dalle regioni interessate e pubblicato da Infratel al seguente link.

Voucher
I voucher prevedono un contributo 500 euro (200 euro per la connettività e 300 euro per tablet o PC in comodato d’uso). 

Come richiederlo
Per usufruire del bonus i cittadini devono contattare esclusivamente – in negozio o online – uno degli operatori accreditati per l’erogazione dei servizi e sottoscrivere una delle offerte comprensive di servizio di connessione a banda ultralrga e pc o tablet presentate dalle compagnie. Trattandosi di un bonus fino a esaurimento delle risorse, ripartite per regione, l’operatore controllerà l’effettiva disponibilità dei fondi e prenoterà il voucher. Una volta eseguiti gli accertamenti, entro 90 giorni sarà sempre l’operatore a erogare il bonus sotto forma di sconto sul canone o sul costo di attivazione e fornirà anche il computer o il tablet di cui i beneficiari diventano proprietari dopo un anno dall’attivazione del contratto.

Maggiori dettagli su Bandaultralarga.italia.it.

Ultimo aggiornamento 21/12/2020