Per saperne di più

Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Dal 17 Gennaio 2018 al 24 Marzo 2018

Europa e giovani 2018

Aperto a universitari, neolaureati e under 27 e agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado il concorso che premia lavori su vari temi e in varie forme, con al centro l’Europa

L'Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia (IRSE) bandisce il concorso Europa e giovani 2018. Gli elaborati presentati in concorso possono essere scritti in italiano o in altra lingua madre.

Chi può partecipare
Possono parteciparvi studenti di Università e Scuole di ogni ordine e grado di tutte le regioni italiane e dell'Unione Europea.

Sezione Università
Possono partecipare universitari, neolaureati e tutti coloro che non abbiano compiuto 27 anni al 24 marzo 2018. Non si devono superare i 20.000 caratteri, spazi inclusi. Una sintesi (1500 caratteri, spazi inclusi) e una video-presentazione del tema (massimo 2 minuti), entrambi in lingua inglese, saranno considerate importante valore aggiunto.
Temi:

  • Nuova Cina. I passi velocissimi della Cina in innovazione per una difesa dell’ambiente e una più diffusa qualità della vita aprono nuove opportunità per l’Europa e l’Italia di reciproca crescita in energie rinnovabili e beni di alta qualità.
  • Patrimonio culturale. Il 2018 è l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale che include anche ambiente, sviluppo rurale, politiche di coesione, educazione, cittadinanza, ricerca e imprenditoria. Confrontare le politiche del proprio territorio con quelle in un’altra area europea.
  • Giuliosiamonoi. “Ci sono parole senza corpo e parole con il corpo. Libertà è una parola senza corpo. Come anima. Come amore. Parenti dell’aria e quanto l’aria senza confini definiti. Hanno bisogno di qualcuno che presti loro la sua carne, il suo sangue e i suoi limiti perché diventino concrete” (da Questa libertà di Pierluigi Cappello). Riflessioni su questa frase, ricordando Giulio Regeni, anni fa tra i vincitori di questo stesso Concorso.
  • Rigenerazione urbana. La riqualificazione di centri e aree urbane ha rigenerato realtà che sembravano in decadenza. Descrivere realizzazioni in una o più città europee e dare indicazioni per la propria realtà.
  • Viaggiare lento. Slow tourism, slow travel sono modalità per conoscere un territorio percorrendolo a piedi o in bicicletta. Suggerisci un itinerario in Italia o in un altro Paese, anche con indicazioni di budget.
  • Una Kabul che è in noi. L’opera dello scrittore e cineasta afghano Atiq Rahimi: la follia della guerra, il calvario della popolazione, l’inasprirsi della condizione femminile; la dimensione personale ed intima dell’autore. Analizzare alcune di queste tematiche alla luce delle tue letture, con eventuali riferimenti anche alla filmografia dell’autore.

Sezione Scuole secondarie di secondo grado
Lo svolgimento può essere individuale o di coppia. Una sintesi in inglese di 500 caratteri, spazi inclusi, sarà considerata importante valore aggiunto.
Temi:

  • Alternanza scuola lavoro. Parla dell’esperienza in atto nella propria scuola e di come può costituire orientamento per scelte future, a confronto con quanto avviene in almeno un altro Paese europeo.
  • Tifoserie. Approfondire i riferimenti ai fatti storici e documentati sul fenomeno del tifo violento in Europa e i relativi provvedimenti.
  • Pesci piccoli e pesci grandi. Prendere spunto da uno o entrambi i romanzi La regola dei pesci di Giorgio Scianna e Ciò che inferno non è di Alessandro D’Avenia, per considerazioni sul fenomeno crescente tra i giovani europei di fragilità che fanno cadere in reti di violenza.

Sezione Scuole secondarie di primo grado e Scuole primarie
Lo svolgimento può essere di classe o di gruppo. Si possono utilizzare tecniche diverse (elaborazione scritta o grafica, video, fumetto...), unendo una sintesi descrittiva.
Temi:

  • Droni buoni. In Germania, in alcuni terreni coltivati, vengono usati “droni salva cerbiatti”. Descrivere, almeno altre tre buone cause per cui vorresti vederli in funzione. Aggiungere un breve spot pubblicitario in inglese per trovare sponsor del progetto.
  • Smile bike. A scuola con meno auto. Lo fanno in Paesi europei con clima più freddo. Perché no nella tua città? Informarsi, con i propri insegnanti, sul progetto Smile Erasmus+. Proporre una lista con le ragioni del “perché no” e del “perché sì” e un rap in inglese.
  • Chatting with? Una breve intervista su buone pratiche quotidiane a salvaguardia dell’ambiente inventando una chat con: uno scienziato, un albero e un animale, in maniera grafica o usando il fumetto, con qualche frase in inglese.

Premi
Saranno assegnati premi di 400, 300, 200, 100 euro. Premi singoli per universitari e studenti di scuole secondarie di secondo grado. Premi di gruppo per le scuole secondarie di primo grado e primaria. E inoltre libri e materiali per l’apprendimento delle lingue straniere. Nella scorsa edizione sono stati assegnati 40 Premi.

Scadenze e modalità di partecipazione
La partecipazione al concorso è gratuita. Ogni concorrente o gruppo di concorrenti può partecipare con un solo lavoro e scegliendo una sola traccia. I lavori e la scheda dati dovranno pervenire (in duplice copia per gli scritti e singola per le video-presentazioni, quando richieste) a mezzo posta all’indirizzo: IRSE Via Concordia 7 - 33170 Pordenone; e via mail a irse@centroculturapordenone.ii, entro e non oltre il 24 marzo 2018.

Ulteriori informazioni sul sito Centroculturapordenone.it.

Ultimo aggiornamento 17/01/2018