Opportunità

Bookmark and Share
Foto

Giovani Programmatori e Sviluppatori

Progetto riservato a giovani Neet che propone percorsi sperimentali di formazione specialistica, orientamento e accompagnamento all'inserimento lavorativo

In Italia si registra una domanda elevata di competenze digitali e figure professionali specializzate nel settore ICT. Tuttavia si riscontra un elevato tasso di difficoltà di reperimento delle professioni tecnico informatiche. Per questo Anpal dà il via al progetto nazionale Giovani Programmatori e Sviluppatori, finanziato  nell'ambito del Programma Operativo Iniziativa Occupazione Giovani.

Il progetto propone percorsi sperimentali di formazione specialistica, orientamento e accompagnamento all'inserimento lavorativo delle seguenti figure professionali:

  • Programmatori Java
  • Web developer junior
  • Mobile developer junior
  • Data scientist junior.

A chi si rivolge
Il progetto è rivolto a giovani NEET (Not in Education, Employment or Training), che hanno aderito al Programma Iniziativa Occupazione Giovani e che:

  • Abbiano una età compresa tra i 18 e i 29 anni;
  • Non frequentino un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari) o di formaizone;
  • Non siano inseriti in tirocini curriculari e/o extracurriculari o in altre misure del PON IOG;
  • Siano disoccupati ai sensi dell’articolo 19, comma 1 e successivi del D.Lgs. 150/2015 del 14 Settembre 2015;
  • Abbiano residenza sul territorio nazionale.

Caratteristiche del percorso
Al termine del percorso formativo i giovani avranno acquisito conoscenze approfondite sui più diffusi linguaggi di programmazione, sulle principali regole della programmazione strutturata, sulle diverse tipologie di applicazioni software e dei principali sistemi operativi, acquisendo, inoltre, adeguate competenze grafiche e tecniche per determinare e verificare il livello di accessibilità e usabilità dei programmi.

I percorsi mirano a far acquisire conoscenze approfondite dei più diffusi linguaggi di programmazione, delle principali regole della programmazione strutturata, delle diverse tipologie di applicazioni software e dei principali sistemi operativi, acquisendo, inoltre, adeguate competenze grafiche e tecniche per determinare e verificare il livello di accessibilità e usabilità dei programmi.

È prevista l'attestazione delle competenze e l'acquisizione delle Certificazione ICT quali Microsoft, Oracle, Zend, Android ATC, SAS, EMC e Cloudera utili a garantire una maggiore spendibilità delle competenze acquisiti nei contesti lavorativi di riferimento.

Come partecipare
Per le modalità di partecipazione ai percorsi formativi è necessario rivolgersi ai singoli enti che li organizzano, consultabili sulla pagina dedicata al progetto.

Per maggiori informazioni sui progetti, sugli enti attuatori della formazione e sulle sedi in cui si terranno i corsi Anpal.gov.it e Geviacademy.it.

Ultimo aggiornamento 05/11/2019