Opportunità

Bookmark and Share
Foto

DiSCo

È il nuovo Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza, che raccoglie e amplia le funzioni di Laziodisu

La Regione Lazio con la Legge regionale 27 luglio 2018 n. 6 ha dato vita al nuovo Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza (DiSCo) che svolge, ampliandole, le funzioni finora affidate a Laziodisu. Gli interventi dell’Ente sono destinati, in generale, agli studenti iscritti presso università, istituti universitari e istituti di arte, musica e coreutica del Lazio, statali e non statali, e ai cittadini in formazione.

Obiettivi dell’Ente
L’Ente eroga agli studenti universitari (inclusi gli iscritti a corsi di livello universitario) agevolazioni e sussidi, promuove il diritto allo studio e la conoscenza nella Regione Lazio, realizza interventi di sostegno al reddito, sperimenta forme di welfare studentesco come i contributi straordinari all’abitare e i sussidi a studenti genitori e lavoratori. Tra gli obiettivi principali anche la piena integrazione degli studenti diversamente abili e la lotta alle discriminazioni, attraverso pratiche di inclusione rivolte anche ai cittadini stranieri.
Con la propria azione, DiSCo si propone di contrastare la dispersione scolastica e universitaria, sostiene inoltre attività culturali e aggregative, potenzia le strutture ricettive per gli studenti fuori sede e i trasporti per gli studenti pendolari. L’Ente si propone anche di favorire l’incontro fra domanda e offerta di lavoro e promuove modelli innovativi di orientamento alla formazione professionale, con particolare attenzione alle figure maggiormente richieste dal mercato del lavoro. Eroga, infine, contributi per la mobilità internazionale

I benefici, i servizi e i contributi attualmente erogati da DiSCo sono:

  • Borse di studio
    Ogni anno DiSCo, tramite un concorso, assegna migliaia di borse di studio per integrare i costi di mantenimento agli studi presso l’Università. Gli importi complessivi sono aggiornati annualmente e variano a seconda della fascia di reddito di appartenenza e alla qualifica di studente in sede, pendolare e fuori sede. La domanda si presenta ogni anno, indicativamente, tra la prima decade di maggio e l’ultima settimana di luglio. Le date devono comunque essere sempre verificate nel Bando. I vincitori del concorso hanno diritto all’assegnazione dei benefici e dei servizi richiesti, all’esenzione dalle tasse universitarie, dalla tassa regionale e al servizio di ristorazione gratuito o a costi agevolati.
  • Ristorazione
    DiSCo dà la possibilità a tutti gli studenti di accedere alle mense universitarie e ai punti di ristorazione convenzionati, in un ambiente amichevole e vicino alle sedi dei corsi, a costi contenuti. Gli studenti vincitori di borsa di studio in sede hanno diritto ad un pasto giornaliero gratuito. Gli studenti idonei non vincitori di borsa di studio iscritti ad anni successivi al primo hanno diritto a due pasti giornalieri gratuiti (fatti salvi i periodi di chiusura della mensa).
  • Residenze
    Per ridurre il disagio della lontananza dal luogo di studio e agevolare la frequenza dei corsi universitari, DiSCo mette a disposizione degli studenti universitari, attraverso un bando annuale, più di 2.000 posti letto in stanze singole, doppie o triple presso le sue residenze universitarie.
  • Mobilità internazionale
    Sono messi a concorso contributi integrativi per la partecipazione a programmi di mobilità internazionale (Erasmus/Socrates, Progetto Torno subito ecc.). La domanda per i contributi Erasmus si presenta contestualmente a quella di borsa di studio ogni anno. La partecipazione è riservata agli studenti selezionati dalla propria università per i programmi di mobilità internazionale in ciascun anno accademico.
  • Premio di laurea
    Gli studenti vincitori di borsa di studio nell’anno accademico precedente a quello di conseguimento del titolo, se si laureano entro la durata legale del relativo corso di studio, possono richiedere il premio di laurea. Per gli studenti diversamente abili il diritto a beneficiare del premio di laurea si determina con il conseguimento del suddetto titolo di studio entro il 1° anno fuori corso. Il premio di laurea consiste in un importo integrativo pari alla metà della borsa di studio ottenuta nell’ultimo anno di corso. La domanda di premio di laurea si presenta entro 30 giorni dal conseguimento del titolo accademico. Gli studenti che siano già stati dichiarati vincitori di questo beneficio per un ciclo di studi non possono presentare nuovamente domanda.
  • Servizi per disabili
    Gli studenti con invalidità pari o superiore al 66% hanno diritto all’esonero totale dal pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio. DiSCo prevede, inoltre, interventi di natura economica e servizi riservati a studenti universitari con invalidità pari o superiore al 66%. L’erogazione dei servizi per disabili è di competenza dei presidi territoriali.
  • Contributo canone di locazione
    Per favorire l’abbattimento dei costi relativi al canone di locazione da parte degli studenti, la Regione Lazio eroga un contributo in denaro fino ad un massimo di 1.250 euro (dato del 2018). Il contributo può essere richiesto dagli studenti universitari, residenti e/o domiciliati nel Lazio, che:
    - non abbiano rifiutato in prima istanza eventuali posti residui dalle procedure di assegnazione posti alloggio;
    - abbiano un ISEE sottoscritto nei limiti stabiliti dal Bando
    - non superino la soglia ISEE/ISPE stabilita dal Bando.

Tra le opportunità offerte dall’Ente regionale DiSCo ci sono anche:

  • L'Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini, un’innovativa scuola di alta formazione nell’ambito del teatro, della canzone e delle arti visive e multimediali.
  • Torno Subito, il programma di interventi che finanzia progetti presentati da giovani universitari, laureati o diplomati di età compresa tra i 18 e i 35 anni, per i settori cinema ed enogastronomia, articolati in percorsi integrati di alta formazione ed esperienze in ambito lavorativo, in contesti internazionali e nazionali.
  • Porta Futuro Lazio, il progetto della Regione Lazio pubblico e gratuito, realizzato in collaborazione con gli Atenei, che offre a tutti l'opportunità di crescere professionalmente, attraverso servizi di orientamento e di formazione, per posizionarsi al meglio sul mercato del lavoro.

Il sito del nuovo Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza (DiSCo) è Laziodisco.it.

Ultimo aggiornamento 15/03/2019