Per saperne di più

Mappa  [ Espandi ]

Zoom inZoom outVisualizzazione mappaVisualizzazione fotografica

Viale dell'Esercito, 186 - 00143 ROMA (RM)

Calcola percorso

Inserire l'indirizzo di partenza

Opportunità

Bookmark and Share
Esercito Italiano

L'Esercito Italiano

I percorsi di accesso e di formazione, le differenti possibilità di carriera per chi sceglie di entrare nell'Esercito Italiano

Le possibilità di accedere alla carriera militare nell’Esercito Italiano sono molteplici e subordinate ad alcuni prerequisiti di base che riguardano l’età, il titolo di studio e la durata di tempo nella quale si è disposti a impegnarsi. Fondamentali sono naturalmente anche le scelte derivate dalle personali aspirazioni di chi decide di intraprendere questo percorso.

I ruoli nell’Esercito

Diventare Ufficiale significa mettersi alla prova temporaneamente in incarichi operativi e di comando e assumere poi, nel tempo, responsabilità crescenti, anche con la possibilità di proseguire gli studi verso traguardi di eccellenza.
I Sottufficiali dell’Esercito sono destinati a incarichi operativi e di comando, all’interno di piccole unità, rimanendo a diretto contatto con gli uomini. In alternativa possono specializzarsi come Operatore tecnico di sistemi d’arma, mezzi terrestri ed aerei, o ancora conseguire un titolo di studio di valore europeo. L’accesso a questo livello avviene attraverso la Scuola Sottufficiali dell’Esercito.
Chi è più interessato all’azione diretta, all’attività manuale su base tecnica e predilige il lavoro di gruppo può diventare Volontario partecipando ai concorsi appositamente indetti.
Altra strada possibile per entrare nell’Esercito italiano sono le Scuole Militari, che possono offrire una formazione culturale e militare di alto profilo.

I percorsi per età

In base all’età, collegata al titolo di studio posseduto, esistono precisi limiti che consentono di accedere a determinati percorsi:

  • da 15 a 17 anni si può concorrere per le Scuole Militari
  • da 17 a 26 anni comincia il percorso per diventare Marescialli (28 anni per chi è già militare)
  • da 17 a 22 anni è possibile accedere all’Accademia Militare (termine elevato fino a tre anni per chi è già militare)
  • da 18 a 25 è possibile diventare Volontari in Ferma Prefissata di 1 anno
  • fino a 32 anni è possibile concorrere come Ufficiali a Nomina Diretta
  • fino a 38  come Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata
  • fino a 54 anni per gli Ufficiali della Riserva Selezionata.

I percorsi per titolo di accesso

Sulla base de titolo di studio posseduto è possibile effettuare una prima scelta riguardo le possibili forme di arruolamento.
Chi è in possesso del diploma di scuola secondaria inferiore può partecipare all’arruolamento come Volontario in Ferma Prefissata di 1 anno.
Per chi sta terminando il secondo anno di liceo e sta per conseguire l’idoneità al terzo è possibile proseguire il percorso di studi entrando in una delle Scuole Militari dell’Esercito: Liceo classico, Liceo scientifico e Liceo scientifico europeo.
Chi ha conseguito un diploma di scuola secondaria superiore, o titolo equipollente, può partecipare ai concorsi periodicamente indetti dall’Esercito, compresi i concorsi per Maresciallo e alcuni di quelli per Ufficiale.
Per chi è in possesso di un diploma di Laurea è possibile concorrere per diventare Ufficiale a Nomina Diretta.

Servizio Permanente e Ferma Temporanea

In base alla durata della permanenza all’interno dell’Esercito, si può optare tra Servizio Permanente e Ferma Temporanea

Il Servizio Permanente
È rivolto a chi intende diventare Ufficiale, Sottufficiale o Volontario di Truppa.
Ufficiali
Si diventa Ufficiali attraverso l’Accademia Militare o per Nomina diretta.
L’Accademia Militare - All’Accademia Militare di Modena si accede tramite concorso. L’apposito bando viene pubblicato ogni anno orientativamente verso la fine del mese di dicembre. Possono partecipare al concorso i cittadini italiani di età compresa tra i 17 e i 22 anni non ancora compiuti, sia di sesso maschile che femminile.
I corsi sono svolti in collaborazione con l’Università di Modena e Torino e prevedono insegnamenti di ambito strettamente militare e discipline di tipo universitario. Sono suddivisi in due indirizzi: Giuridico-amministrativo e Scientifico.
I corsi si articolano in:

  • corso delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni
  • corso dell’Arma dei trasporti e dei materiali
  • corso del Corpo degli ingegneri dell’Esercito
  • corso del Corpo sanitario dell’Esercito
  • corso del Corpo di amministrazione e di commissariato dell’Esercito.

Nomina diretta - È previsto un bando di concorso per la nomina di Tenenti in Servizio Permanente nei ruoli normali dell’Esercito:

  • Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni
  • Arma dei trasporti e dei materiali
  • Corpo degli ingegneri dell’Esercito
  • Corpo sanitario dell’Esercito
  • Corpo di amministrazione e di commissariato dell’Esercito.

Possono concorrere cittadini italiani di sesso sia maschile che femminile, con età massima di 32 anni o di  40, se ufficiali inferiori appartenenti alle forze di completamento e in possesso di una delle Lauree Specialistiche previste dal bando. Dopo la nomina è prevista la frequenza di un corso applicativo della durata massima di un anno.
Sottufficiali
Maresciallo
- Per diventare Maresciallo è previsto un concorso annuale, con specifico bando. Requisiti richiesti sono la cittadinanza italiana, il diploma di scuola secondaria superiore, età compresa tra i 17 e i 26 anni, che diventano 28 per chi ha prestato servizio militare. Il corso della durata di 2 anni presso la Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo deve essere affiancato ad un corso di studi presso l’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo o presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, per il conseguimento della Laurea di primo livello in Scienze Organizzative e Gestionali o in Scienze Infermieristiche. La ferma iniziale obbligatoria è di due anni, al termine della quale gli allievi marescialli si vincolano a un’ulteriore ferma di cinque anni.
Maresciallo Orchestrale - Per diventare Maresciallo Orchestrale è previsto un concorso pubblico. Tra i requisiti di partecipazione, l’età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 40, il diploma di scuola secondaria superiore e il diploma di conservatorio nello strumento relativo al posto per cui si concorre. Gli ammessi al concorso sono nominati Marescialli e frequenteranno un corso di istruzione militare e di formazione tecnico-professionale presso un ente dell’Esercito.
Volontari di Truppa - Per diventare Volontari in Servizio Permanente è previsto un bando di concorso. È necessario aver svolto tre anni di servizio in ferma breve nell’Esercito, al momento di presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

La Ferma Temporanea
La Ferma Temporanea riguarda Ufficiali e Volontari di Truppa.
Si accede alla Ferma temporanea diventando Ufficiali come Ufficiali in Ferma Prefissata, o in qualità di Allievo delle Scuole Militari, attraverso le apposite Scuole Militari.
Per i Volontari di Truppa è possibile fare riferimento alle opzioni riservate a  Volontari in Ferma Prefissata ad 1 anno, Volontari in Ferma Prefissata di 4 anni o al ruolo di Atleta Militare Volontario in Ferma Prefissata a 4 anni.
Ufficiali
L’accesso al corso Allievi Ufficiali in Ferma Prefissata (AUFP) dell’Esercito per il conseguimento della nomina a Tenente in Ferma Prefissata, ausiliario dei ruoli normali dei Corpi dell’Esercito, avviene tramite bando di concorso, per le seguenti categorie:

  • Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni
  • Arma dei trasporti e dei materiali
  • Corpo degli ingegneri dell’Esercito
  • Corpo sanitario dell’Esercito
  • Corpo di amministrazione e di commissariato dell’Esercito.

Possono concorrere i cittadini italiani, di sesso sia maschile che femminile, che non abbiano superato i 38 anni e siano in possesso di una delle lauree specialistiche previste dallo specifico bando. Dopo la nomina, è prevista la frequenza di un corso con durata di dieci settimane.
Volontari di Truppa
Volontari in Ferma Prefissata di 1 anno (VFP 1)
- Si accede tramite bando di concorso aperto a uomini e donne di età compresa fra i 18 ed i 25 anni. Il titolo di studio richiesto è il diploma di scuola secondaria inferiore.
Volontari in Ferma Prefissata di 4 anni (VFP 4) - Si accede tramite bando di concorso. Possono concorrere al reclutamento uomini e donne, età fino a 30 anni d’età, con diploma di scuola secondaria inferiore, che siano volontari appartenenti alle Forze Armate in Ferma Prefissata di un anno, in servizio o in congedo.
Volontari Atleti in Ferma Prefissata di 4 anni (VFP 4 ATLETI) - Si accede tramite bando di concorso. È riservato ad atleti che devono avere raggiunto, nella propria disciplina o specialità, risultati agonistici almeno di livello nazionale, certificati dal CONI o dalle federazioni sportive nazionali o dal Comitato sportivo militare. Possono concorrere uomini e donne con età dai 18 ai 30 anni, con diploma di istruzione secondaria di primo grado.

Percorsi di accesso
Riepilogando, ciascun concorso/arruolamento ha modalità proprie di svolgimento che riguardano i requisiti di partecipazione, le prove di selezione e la durata dell’iter, come riportato nei bandi di concorso pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.
Concorsi pubblici - Sono Concorsi pubblici aperti a tutti quello per le Scuole Militari, per i Volontari in Ferma Prefissata di 4 anni Atleti, per i Marescialli, per i Marescialli Orchestrali, per l’Accademia di Modena, per la Nomina Diretta e per gli Ufficiali Psicologi.
Concorsi Interni - Sono concorsi rivolti a militari in servizio e non, che intendano migliorare la propria posizione o ruolo. Tramite i Concorsi Interni è possibile transitare nel Servizio Permanente per i Volontari di Truppa, oppure concorrere per il Ruolo Sergenti, accedere ai Concorsi per l’Accademia o la Scuola Marescialli, ovvero entrare nel Ruolo Speciale degli Ufficiali.
Arruolamenti - Esistono infine forme di accesso diverse concorsi: gli Arruolamenti. Si tratta dell’arruolamento dei Volontari in Ferma Prefissata di 1 anno. In questa categoria di partecipazione volontaria e temporanea alla vita militare si possono inserire anche i Riservisti, addestrati con capacità militari e professionali, che possono essere richiamati in attività per periodi variabili dai trenta ai centoventi giorni.
Le Scuole Militari - Oltre ai percorsi presentati, c’è anche la possibilità di effettuare un percorso scolastico per conseguire la maturità e accedere, tramite riserve specifiche sui bandi di concorso, all’Accademia Militare. Questo percorso scolastico può essere svolto presso le Scuole Militari. Alle Scuole Militari Nunziatella di Napoli e Teuliè di Milano si accede tramite bando di concorso. Le scuole prevedono la frequenza degli ultimi tre anni di liceo. Sono ammessi studenti con età compresa tra i 15 e i 17 anni. Accanto ai programmi scolastici, vengono svolte attività sportive e viene fornita una preparazione militare di base. Gli allievi non sono soggetti al pagamento di tasse scolastiche. Durante l’intera permanenza presso la Scuola non è consentito ripetere più di un anno. Raggiunto i 16 anni di età, gli allievi devono effettuare uno speciale arruolamento volontario di tre anni per il compimento del corso di studi prescelto.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti sul sito dell'Esercito Italiano.

Per saperne di più su come entrare nelle Forze Armate italiane vedi la pagina dedicata presente nel nostro portale.

Ultimo aggiornamento 22/11/2019