Approfondimenti

Bookmark and Share
Foto

Volontariato: Campi di lavoro in Italia e all’estero

Si può approfittare dell'estate per vivere appieno un’esperienza di volontariato di breve termine in ambito umanitario, sociale, culturale o ambientale. Ecco come fare

Trascorrere l'estate partecipando ad un progetto di volontariato può essere un'ottima idea per conoscere nuove culture, viaggiare e ampliare le proprie competenze in un settore di interesse. I temi dei progetti proposti dalle organizzazioni sono infatti davvero molti, spaziano dall'utilità sociale alla tutela dell'ambiente, dalla cooperazione internazionale al settore culturale.

I campi di lavoro 

Un campo di lavoro, o in inglese workcamp, è un’esperienza di volontariato a breve termine che permette di partecipare ad un progetto di vita comunitaria e di utilità sociale, in diverse aree geografiche del pianeta.
La partecipazione è aperta a volontari provenienti da tutto il mondo che di solito formano gruppi di lavoro da 10/15 persone.
A chi partecipa vengono richieste massima disponibilità a collaborare attivamente e adattabilità per raggiungere un obiettivo comune. Per le attività svolte non si ricevono compensi economici o rimborsi spese.

Partecipare come volontario ad un campo di lavoro è un’occasione unica per realizzare concretamente qualcosa di positivo.
L’aspetto partecipativo e formativo, la dimensione internazionale, la collaborazione e il confronto culturale sono elementi che rendono questa esperienza, oltre che un arricchimento personale, un tassello da aggiungere al proprio curriculum vitae.

In particolare per gli studenti i campi possono costituire un’opportunità di integrazione del percorso didattico tradizionale, un'occasione di formazione non formale da segnalare ad esempio nel nuovo Libretto dei saperi, introdotto dal D. Lgs. 11 gennaio 2013 in attuazione della più recente Riforma del Mercato del Lavoro, che prevede che le competenze acquisite in percorsi non tradizionali, extra scolastici, siano validate, certificabili e rese spendibili nel mercato del lavoro o in ambito formativo.

L'esperienza di un campo di volontariato può essere molto utile anche a chi vuole partecipare ai progetti del Programma Gioventù in Azione finanziati dall'UE (SVE, scambi giovanili, corsi di formazione) e può rappresentare un primo approccio al mondo del volontariato e della cooperazione internazionale per chi lo sceglie come mestiere.

Torna su

Ambiti e tipologie dei campi 

Esistono diverse tipologie di campi cui si può partecipare in Italia e all'estero: nel settore umanitario, in ambito sociale, ecologico, ambientale, archeologico, culturale, di animazione, per l'antirazzismo, per la pace, ecc.
I campi in ambito umanitario e di volontariato internazionale proposti da associazioni e organizzazioni, sia laiche che religiose, si svolgono nei paesi in via di sviluppo. In questo caso si consiglia di informarsi e iscriversi ai campi con largo anticipo perché è richiesta la partecipazione ad incontri preliminari di formazione.

Torna su

Condizioni di partecipazione 

Generalmente l'età minima richiesta per partecipare è di 18 anni (ma alcune organizzazioni prevedono progetti anche per ragazze e ragazzi più giovani), mentre non c’è limite all’età massima (salvo per alcuni specifici progetti).

Per campi di breve durata non è necessario dimostrare di avere competenze professionali specifiche nel settore interessato.
È richiesta la conoscenza di base di una lingua straniera, di norma l’inglese, e in alcuni casi anche la conoscenza della lingua del luogo.

Il costo del viaggio è a carico del partecipante, cui è richiesto anche il versamento di una quota di iscrizione (che varia a seconda della destinazione, della durata, dell'ambito di intervento) e, talvolta, il tesseramento annuale all’ente proponente. Vitto, alloggio e assicurazione sono solitamente a carico degli organizzatori, anche se potrebbe essere richiesta una partecipazione alle spese del campo.
I campi che prevedono lo svolgimento di attività di osservazione e cura delle specie protette della flora e della fauna, hanno di solito costi di iscrizione superiori.

La durata del campo può variare da pochi giorni fino a un mese, a seconda del progetto prescelto.
Durante il soggiorno si lavora in media dalle 4 alle 7 ore al giorno per 5 giorni la settimana, sotto la supervisione di un esperto. Il tempo libero è dedicato ad attività ricreative come escursioni, visite e incontri con la popolazione del luogo.

È molto importante, prima di partire, informarsi bene sia sull’organizzazione di invio che sulla struttura che vi accoglierà, sul progetto e sulle attività previste nel campo, per vivere appieno l’opportunità di crescita che si ha davanti e per evitare di trovarsi in situazioni lontane dalle proprie aspettative.
Non è semplice e non è per tutti infatti partecipare ad un'attività di questo genere; servono senso di adattamento, spirito di sacrificio, pazienza e un pò di allenamento. Bisogna considerare, ad esempio, che se si partecipa ad un progetto di una fattoria biologica o di riforestazione di un'area sarà necessario alzarsi presto e svolgere un lavoro fisico non indifferente.
Per farsi un’idea più concreta si può, ad esempio, partecipare agli incontri informativi proposti da alcuni enti oppure si possono leggere i report degli ex partecipanti, spesso pubblicati e consultabili liberamente sui siti delle organizzazioni di invio.

Molto spesso le organizzazioni non indicano una scadenza entro la quale iscriversi. È consigliabile prendere visione dei progetti e decidere per tempo, in modo da non rischiare di vedere esauriti i posti disponibili.

Torna su

Riferimenti utili 

Organizzazioni e Associazioni in Italia

  • AFSAI - Associazione per la Formazione, gli Scambi e le Attività Culturali
    L’associazione organizza campi di lavoro volontario in molti Paesi. Gli ambiti di cui si occupa sono diversi: disabilità, ambiente, insegnamento, bambini, anziani, diritti umani, salute, cultura, sport, media. La durata varia dalle 2 alle 16 settimane, i campi sono riservati a maggiorenni, sono sempre disponibili e hanno carattere individuale. Per partecipare è necessario associarsi all’AFSAI.
    www.afsai.it
  • ARCS - Arci Cultura e Sviluppo
    L'Ong dell'ARCI organizza campi estivi per maggiorenni in paesi di tutto il mondo (Africa, Centro e Est Europa, Centro e Sud America, Medio Oriente e Mediterraneo) in cui ha attivato progetti e iniziative di solidarietà e cooperazione internazionale. Il costo dei campi varia a seconda delle destinazioni.
    www.arciculturaesviluppo.it 
  • FOCSIV Volontari nel Mondo
    Focsiv è la più grande federazione di organismi di volontariato internazionale di ispirazione cristiana presente in Italia. Organizza campi di lavoro sia sul territorio italiano che all'estero, organizzati in collaborazione con altre associazioni.
    FOCSIV è il Focal Point italiano del Programma Volontari delle Nazioni Unite.
    www.focsiv.it
  • YearOut International volunteering
    L’associazione Onlus YearOut International volunteering di Milano offre l’opportunità di fare esperienze di Volontariato Internazionale di breve e lunga durata in Asia, Africa e America Latina, in progetti di sviluppo rivolti principalmente ai bambini e ai giovani in condizioni di disagio, ma anche di tipo ambientale.
    www.yearout.it
  • IBO Italia
    È una ONG che tra le varie attività propone campi di lavoro e solidarietà in Italia e all'estero aperti a persone dai 18 anni in su (per i campi fuori Europa dai 21 anni). Le esperienze di volontariato, da due a quattro settimane, possono prevedere attività di costruzione, restauro, animazione ed educazione non formale, formazione alla pace e ai diritti umani, assistenza, tutela dell'ambiente...
    iboitalia.org
  • InformaGiovani
    Nata nel 2001 su iniziativa di un gruppo di volontari che gestivano lo sportello InformaGiovani della città di Palermo, l’associazione è oggi l’ente di coordinamento di un network europeo per il volontariato sociale che conta 23 membri in 21 paesi dell’Unione Europea e partner stabili in diversi paesi extra europei quali Kenya, Vietnam, Hong-Kong, Nepal, Palestina, Sri Lanka, Tunisia. 
    www.campidivolontariato.net
  • Libera
    E!State Liberi è il programma che permette di fare un'esperienza di volontariato e di formazione civile sui terreni confiscati alle mafie gestiti dalle cooperative sociali di Libera Terra. L'obiettivo principale dei campi di volontariato sui beni confiscati alle mafie è quello di diffondere una cultura fondata sulla legalità e giustizia sociale. L'esperienza dei campi di lavoro ha tre momenti di attività diversificate: il lavoro agricolo o attività di risistemazione del bene, la formazione e l'incontro con il territorio per uno scambio interculturale.
    www.libera.it
  • Lunaria
    Associazione senza scopo di lucro che si occupa di economia solidale e terzo settore, migrazioni e globalizzazione, democrazia e partecipazione e promuove iniziative di volontariato. Tra queste, i campi internazionali sui temi del lavoro sociale, cultura e festival, ambiente e agricoltura, ricostruzione. La durata dei campi varia da dieci giorni a un mese e vengono proposti anche campi per giovani a partire dai 15 anni di età. Fa parte della rete internazionale Alliance of European Voluntary Service Organisations.
    www.lunaria.org
  • Mani Tese
    Mani Tese è una Ong Onlus che dal 1964 opera per instaurare nuovi rapporti tra i popoli, fondati sulla giustizia e la solidarietà. Durante il periodo estivo Mani Tese offre ai giovani fra i 18 ed i 30 anni un modo alternativo di trascorrere le proprie vacanze proponendo campi di volontariato in varie località italiane. 
    www.manitese.it
  • Oikos 
    L'associazione di volontariato fondata nel 1979 propone un vasto programma dei campi di lavoro all'estero. Si occupa, soprattutto, di problemi legati alla conservazione del patrimonio forestale, di ricerca in campo psicologico in stretta connessione con l’evoluzione dei sistemi sociali, di temi legati al mondo dei giovani. 
    www.oikos.org/campi
  • SCI - Servizio Civile Internazionale
    È una ONG laica di volontariato, presente in 43 paesi e riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri e Membro consultivo dell’UNESCO e del Consiglio d’Europa. Promuove attività e campi di volontariato sui temi della pace, dei diritti umani, della solidarietà internazionale, degli stili di vita sostenibili, dell'inclusione sociale e della cittadinanza attiva.
    Sul sito www.workcamps.info è possibile consultare tutti i campi di volontariato in Italia e all'estero attivi e approfondire tutte le informazioni utili per la partenza.
    www.sci-italia.it
  • YAP - Youth Action for Peace Italia
    È un’associazione nazionale ed internazionale, laica, non governativa e senza fini di lucro, che opera nell’ambito del servizio volontario, dell’educazione e della solidarietà internazionale. Oltre a progetti di volontariato a medio e lungo termine, propone campi di lavoro all’estero in ambito sociale, culturale o ambientale. La durata va da due/tre settimane a quattro/cinque mesi. L’età minima richiesta è di 18 anni, oppure dai 15 ai 17 anni per i "teen camps".
    YAP è membro del membro del CCIVS - UNESCO e fa parte della rete internazionale Alliance of European Voluntary Service Organisations.
    www.yap.it
  • WEP
    Organizzazione internazionale che, tra le varie attività, propone anche esperienze di volontariato sociale. I partecipanti vengono inseriti in progetti umanitari coordinati da organizzazioni locali o da ONG internazionali. WEP organizza anche esperienze di volontariato ecologico nei parchi nazionali.
    www.wep-italia.org
  • Universitari Costruttori
    L'Associazione di Padova propone ad agosto 2014 una settimana per costruire o ristrutturare edifici necessari alle attività di comunità o associazioni a Morolo (Frosinone) oppure a Villafrati (Palermo). La partecipazione ai campi di lavoro è aperta a persone di età compresa tra 16 e 75 anni; non è necessario avere competenze in campo edile, i lavori sono organizzati in base alle capacità individuali e si è sempre affiancati da persone esperte. Per partecipare è previsto un contributo di 100 euro a settimana (60 euro se si partecipa per la prima volta e si ha meno di 25 anni) che comprendono vitto, alloggio e assicurazione.
    www.universitaricostruttori.it

Ambiente e natura

  • CTS - Centro Turistico Studentesco e Giovanile 
    Il CTS è l'associazione italiana per il turismo studentesco e giovanile. Organizza, in tutto il mondo, campi di lavoro e di ricerca per la protezione dell'ambiente, che prevedono attività come la raccolta dati, l’osservazione da terra e da mare, la sorveglianza dei nidi. 
    www.cts.it
  • Legambiente
    Organizza campi di volontariato di tipo ambientale in Italia e all'estero e possono avere una durata tra i dieci e i trenta giorni. Nei campi in Italia l'età minima è 18 anni, ma esistono anche campi specifici per adolescenti.
    www.legambiente.it
  • LIPU 
    La Lega Italiana Protezione Uccelli, associazione per la conservazione della natura, si occupa in modo particolare della protezione dell'avifauna. Per diffondere la conoscenza del mondo naturale e per promuovere una vera coscienza della protezione, la Lipu organizza  campi estivi per adolescenti e giovani. 
    www.lipu.it
  • WWF
    Organizza vacanze natura, campi ecologici, campi avventura, trekking a piedi e in bici, escursioni naturalistiche guidate, per bambini, ragazzi e adulti. I campi si svolgono nei parchi o nelle oasi naturali nazionali e internazionali e hanno una durata di circa dieci giorni.
    www.wwf.it
  • Parchi regionali e nazionali
    Molte proposte di campi estivi dedicati alla conoscenza dell'ambiente e della natura sono offerti da Parchi nazionali e regionali. L'elenco dei parchi e altre aree di interesse naturalistico sul sito www.parks.it

Archeologia

  • Gruppi Archeologici d’Italia
    Organizzano campi didattici di ricerca archeologica sia per ragazzi in alcuni casi con più di 15 anni, in altri con più di 17 si svolgono nel Lazio, in Toscana, Sicilia e Calabria. Per partecipare non occorre essere esperti, è sufficiente essere predisposti a lavorare in un gruppo ed a trascorrere un periodo divertente di vita in comune. Per partecipare ai campi archeologici è obbligatorio iscriversi ai Gruppi Archeologici d'Italia al fine di garantire l'indispensabile copertura assicurativa.
    www.gruppiarcheologici.org
  • Archeoclub d'Italia
    Archeoclub organizza campi di ricerca e riscoperta di siti, insediamenti e complessi edili di valore storico, archeologico, architettonico e artistico, in Italia. Per partecipare bisogna avere almeno 16 anni. Archeoclub conta circa 300 sezioni locali, alcune delle quali organizzano campi estivi.
    www.archeoclubitalia.org
Torna su

Ultimo aggiornamento 08/04/2019