Approfondimenti

Bookmark and Share
Foto

Lavorare in Finlandia

Tra natura incontaminata e innovazione tecnologica il Paese offre opportunità per trovare lavoro o fare impresa in un ambiente meritocratico

Il mercato del lavoro 

La Finlandia si propone come un ottimo posto per vivere e lavorare. Per il secondo anno consecutivo è risultata il Paese più felice al mondo (The Word Happiness Report 2019). Il mercato e i luoghi di lavoro finlandesi inoltre operano su basi di uguaglianza ed equità. Anche in ambito lavorativo, come nel resto della società, prevale una mentalità piuttosto aperta e accogliente per chi viene da un altro Paese. E per chi vuole proporsi non è così difficile entrare in contatto con i potenziali datori di lavoro e presentare il proprio curriculum che, se di buon livello, potrà essere apprezzato e valorizzato in un contesto fortemente meritocratico.
Con una popolazione di circa 5,4milioni di abitanti, nel 2018 la forza lavoro del Paese era composta da poco meno di 2,5milioni di lavoratori, con un tasso di disoccupazione di circa il 7,5%. Attualmente la maggior parte dei lavoratori dipendenti in Finlandia lavora nel settore dei servizi. I settori che impiegano il maggior numero di persone sono il commercio, i trasporti, i servizi alberghieri e di ristorazione, l'istruzione, i servizi sanitari e sociali e altri servizi. Si prevede che l'occupazione nel settore dei servizi continuerà ad aumentare in futuro. Il maggior numero di nuovi posti di lavoro sono venuti negli ultimi tempi dalle piccole e medie imprese. Il settore pubblico è anche un grande datore di lavoro, ad esempio, nei settori dell'istruzione, dei servizi sanitari e sociali, dei trasporti e della manutenzione.

Torna su

Andare in Finlandia per lavoro 

Per lavorare in Finlandia i cittadini dell’Unione Europea non hanno bisogno di un permesso di lavoro. Si può iniziare a lavorare appena si trova un’occupazione. In particolare, i cittadini UE o appartenenti allo Spazio Economico Europeo - SEE (Norvegia, l'Islanda, il Liechtenstein e la Svizzera) possono trasferirsi in Finlandia e cercare un lavoro per un periodo di tre mesi. I cittadini non UE/SEE devono invece avere un lavoro prima di trasferirsi in Finlandia.
Per lavorare occorre chiedere una carta di imposta (verokortti) presso l'ufficio delle imposte più vicino (Verotoimisto). La pratica è velocissima e viene completata in pochi minuti. La carta di imposta deve poi essere consegnata al proprio datore di lavoro.
Se il lavoro in Finlandia dura più di tre mesi, bisogna richiedere la registrazione del diritto di soggiorno come cittadino dell'UE attraverso il servizio Enter Finland o presso l’Ufficio dell’immigrazione finlandese (Migri).
Se ci si trasferisce a vivere in Finlandia per almeno un anno, è necessario registrarsi come residente presso l'ufficio del registro locale (Maistraatti).
Per lavorare viene rilasciato un Codice identificativo personale unico (henkilötunnus), simile al codice fiscale italiano, ma utilizzabile per tutti gli adempimenti burocratici.

Torna su

Come trovare lavoro 

Per trovare un’occupazione in Finlandia si può fare riferimento al sito del Ministero degli Affari Economici e del Lavoro, in cui sono disponibili informazioni di carattere generale per il lavoro e l’impresa, sulla normativa di settore, le politiche per il lavoro, l’integrazione dei lavoratori stranieri, la possibilità di ottenere sussidi o benefici per startup ecc.

  • In particolare, i Servizi di collocamento internazionale presso gli Uffici per l'occupazione e lo sviluppo economico (The Employment and Economic Development Offices - TE Offices) aiutano i datori di lavoro nel reclutamento di forza lavoro di altri paesi. Sul sito Te-palvelut.fi sono presenti informazioni dettagliate su tutto quanto occorre sapere da un punto di vista burocratico, e non solo, per chi cerca lavoro. È possibile iniziare a cercare un lavoro in Finlandia prima di trasferirsi. La ricerca può essere effettuata utilizzando il servizio online degli Uffici per lo sviluppo economico e l'occupazione che elenca tutte le posizioni attualmente vacanti.
  • Il portale europeo della mobilità professionale Eures della Commissione europea, dedicato al servizio di reclutamento internazionale per i cittadini UE, fornisce inoltre informazioni sintetiche sui posti vacanti, sulle condizioni di vita e sul mercato del lavoro in Finlandia.
  • Naturalmente occorre estendere la ricerca anche a canali non istituzionali. Ad esempio esplorando i siti delle aziende e degli enti in cui si vorrebbe lavorare per monitorare le possibili offerte di lavoro e inviare la propria candidatura. È possibile cercare società operanti in Finlandia utilizzando motori di ricerca su internet. Per il reclutamento è comune anche l'uso dei social media.

Tra i siti utili si segnalano:

  • Aarresaari.fi un portale specifico per il lavoro accademico, in cui vengono pubblicati gli annunci delle università finlandesi
  • Oikotie.fi un servizio privato che, oltre ad annunci di vario genere tra cui quelli immobiliari, pubblica anche offerte di lavoro.
Torna su

Avviare un’impresa 

Un'alternativa per lavorare in Finlandia è avviare un'attività in proprio. Nuovi imprenditori sono necessari in diversi campi, come ad esempio nella fornitura di servizi legati all'invecchiamento della popolazione, ma non solo. Per avviare un’impresa serve una buona idea imprenditoriale, ma anche acquisire familiarità con la legislazione finlandese e reperire fonti di finanziamento adeguate. Le pratiche burocratiche sono comunque piuttosto veloci.
Per i nuovi imprenditori sono disponibili varie forme di supporto:

Torna su

Settori chiave 

Dalla cucina e dalla natura all'eccellenza tecnologica, la Finlandia è fonte di continue innovazioni con un impatto globale. Tra i settori chiave delle industrie finlandesi, in cui cercare lavoro o fare impresa, si segnalano: ICT e digitalizzazione, ingegneria, intelligenza artificiale (AI), gaming, audiovisivo, salute e benessere, food & beverage, soluzioni per l’economia circolare, settore creativo, moda e design, industrie forestali e bioeconomia, energia e tecnologie pulite, macchine agricole, turismo e settore marittimo.

Per saperne di più sul Paese e sulle opportunità di studio in Finlandia vedere la pagina dedicata nel nostro portale.

Torna su

Ultimo aggiornamento 19/02/2020